Programma Affiliazione Amazon: ma voi ci guadagnate?

Messiah84

New member
Iscritto dal
29 Marzo 2016
Messaggi
9
Salve, scusate è più di un mese che utilizzo il servizio e i primi acquisti , tramite i miei link, sono stati effettuati il 17 luglio, solo che nel grafico mi riporta in numero di click ma non le commissioni, non ho capito se queste vengono accreditate dopo un po' oppure c'è qualcosa che non va. Potete aiutarmi? Grazie
 

prkb

User
Iscritto dal
10 Agosto 2019
Messaggi
23
Dovresti già vedere le commissioni nella home... Prova ad andare su report....

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
 

Messiah84

New member
Iscritto dal
29 Marzo 2016
Messaggi
9
Se vado sul report mi porta 11 vendite ma 0 Spediti, i prodotti sono stati spediti e ricevuti dai clienti....
 

prkb

User
Iscritto dal
10 Agosto 2019
Messaggi
23
I clienti sono persone che conosci?
 
Ultima modifica da un moderatore:

prkb

User
Iscritto dal
10 Agosto 2019
Messaggi
23
Perché se Amazon capisce che sono acquisti pilotati, fatti per es da amici e parenti per avere una provvigione, questo non viene consentito da Amazon. Leggi bene le condizioni: programma-affiliazione.amazon.it/help/operating/policies?ac-ms-src=ac-nav
 
Ultima modifica da un moderatore:

fabrizioprocopi

New member
Iscritto dal
10 Dicembre 2013
Messaggi
1
Ciao a tutti :):):).

Anni fa mi sono iscritto al programma di affiliazione Amazon.
Avevo raggiunto qualche centinaio di euro di commissioni tramite un numero discreto di recensioni su un sito mio, costruito da me
SU questo sito recensivo prodotti provati personalmente oppure studiati e approfonditi su commissione per clienti e... ebbene sì, lo ammetto... anche per ... parenti, amici, conoscenti e (per usare un termine delle loro T&C) associati, cioè persone in qualche modo relative al mio mondo.
Mi hanno contestato degli acquisti fatti da amici, parenti e conoscenti e mi hanno bannato.

Scrivo una mail all'assistenza.
Mi chiedono: ma sono amici suoi?
Rispondo: può essere, ma come faccio a impedire di comprare agli amici? E poi come fate a capire che sono amici miei? ma poi scusate ma perché st'ossessione? Cioè gli amici miei vi pagano uguale come pagano quelli che non sono amici miei, v'assicuro che sono persone serie, pagano, si tratta di soldi veri, non quelli del monopoli.
Ho amici e parenti per bene io.
Niente da fare. Bannato e fine delle risposte via mail.
Ho perso le commissioni e tutto il lavoro di recensioni.
Me ne sono fatto una ragione e ci ho messo una pietra sopra (più o meno... c'ho ancora il dente avvelenato).

Da premettere che all'epoca, non so adesso se c'è ancora, nella stripe in alto c'era il tasto di condivisione su FB degli articoli e dei prodotti amazon.
La prima cosa che mi chiesi all'epoca: ma se predisponete questo pulsante di condivisione FB, con chi diavolo immaginate che io possa mai condividere tramite FB i vostri articoli e prodotti se non soprattutto con amici, parenti etc. cioè col mio mondo???

Oggi a distanza di qualche anno (credo 5) per curiosità do un occhio al programma affiliazione.
Vado a vedere e cercare per curiosità se quell'assurda condizione di amici e parenti vale ancora.
Googlando trovo questo interessantissimo forum e trovo la loro pagina di Termini & Condizioni che ancora riporta la frase:

29. Non dovrai acquistare alcun Prodotto(i) attraverso Link Speciali per il tuo uso personale o per la rivendita o l’utilizzo commerciale di qualsivoglia natura. Analogamente, non dovrai richiedere o incoraggiare nessuno dei tuoi amici, parenti o associati ad acquistare alcun Prodotto(i) attraverso Link Speciali per il tuo o il loro uso personale o per la rivendita o l’utilizzo commerciale di qualsivoglia natura. Inoltre, non dovrai offrire nessun Prodotto sul tuo sito a scopi di rivendita o utilizzo commerciale di qualsivoglia natura.
Qui la pagina dei termini e condizioni.

Leggendolo ho cominciato a sorridere incredulo passandomi la mano sulla fronte.
Ma io mi chiedo un'altra cosa.
Io non discuto che a te possa dar fastidio che insieme agli altri ordini ci metta (ci scappi) anche un libro per me (anche se mi aspetterei un approccio di marketing da colosso commerciale mondiale del web e non un atteggiamento da piccola salumiera, da merciaia isterica di provincia che tiene di più a capire se qualche affiliato ha fatto il furbo ed è riuscito a spillare un 2% di sconto per sé).
Il tutto sembra seguire una logica del dispettuccio, una condotta da maestrina, e non una filosofia da business su scala globale.

Cioè, per quale motivo se compra Mario Rossi (che io non conosco) va bene e se compra mia madre coi suoi soldi allora non va bene?
Perché? Perché è mia madre? Cioè in termini di fatturato, di quotazione in borsa a te Amazon cosa cambia?
Ho convinto mia madre a comprare da te. Cosa vuoi? Cosa ti indispone? Perché non va bene? Perché non ti piace?
Io veramente ragazzi non riesco a capire.

Ad ogni modo tu Amazon vuoi togliere di mezzo gli ordini del mio account personale. Ti infastidisce che io ci becco il 2 % di sconto.
Ok, sembra più un fatto emotivo ma ci sta tutto. Tecnicamente lo puoi fare, fallo. Il mio account non conta nelle provvigioni.
Su quegli ordini nessuna provvigione. Benissimo.
(Che è come se un gestore di un pub faccia pagare al suo cameriere/collaboratore la birra quanto la pagano i clienti.)
Mi sembra strano, posso dissentire, ma ci sta, leggitimo.

La questione però qui è tutt'altra.
Se riesci a capire se un ordine è stato effettuato da un mio amico, o da mia madre o da mia sorella, attenzione con un loro account, con una carta di credito differente dalla mia, con un loro indirizzo di spedizione... (perché così recita il punto 29: cioè non va bene manco se l'ordine è effettivamente per loro e non per me) ma allora a te Amazon ti devono far chiudere immediatamente baracca e burattini per evidentissima violazione della riservatezza. Cioè ci stai dicendo che: privacy addio!

Perché se riesci a sapere che Maria Rossi è mia madre, pur collegandosi lei da casa sua e comprando con la sua CC, allora abbiamo un problema, ma un problema serio.
Cioè: come diavolo sei riuscito a capire che lo smartphone oppure lo spry per le ascelle erano per una che è mia cognata, con la quale non ho nemmeno un rapporto di sangue rintracciabile all'anagrafe della mia città? Come lo sai che è mia cognata?
Ma poi ripeto: a te cosa cambia???

Capirei se per scelta di marchio, comunicazione e immagine hai scelto di rivolgerti a dei grandi influencer commerciali, allora per escludere quelli piccoli o microscopici non riconosci commissioni al di sotto di una certa soglia.
Ad esempio: se non fai almeno 500 euro di commissioni al mese o addirittura a settimana le commissioni le perdi. Ci sta. È una scelta.

Ma che mi vieni a contestare che quella è mia madre, mia cugina di secondo grado, l'amico del baretto o quello con cui gioco a calciotto il martedì... e che in quel caso non prendo commissioni (così imparo!), mi sembra veramente una cosa assurda. Ma soprattutto: come fai a saperlo?
Perché se hai scritto espressamente che è vietato... allora vuol dire che puoi capire, saperlo, accorgertene...

E poi la ciliegina sulla torta: non puoi acquistare per uso commerciale.
Cioè io faccio assistenza informatica. Compro e installo decine di banchi di memoria RAM, Hard Disk, schede video etc.,
oppure ho un negozio e voglio rivendere i tuoi prodotti a decine, e se compro con link speciale per uso commerciale (portandoti soldi di persone a me estranee) tu mi banni?
Ma sei malato sei? Sei veramente malato.
Diciamocelo: trovare prezzi più bassi di Amazon on line è un'impresa abbastanza facile.
Ciononostante mi stai esortando in ogni modo ad acquistare altrove, ma tu evidentemente hai una storia di droga in corso.

Viene da chiedersi se col programma di affiliazione addirittura non ci vadano a rimettere al punto da cercare di porre quanti più limiti alle vendite.
Sarebbe un paradosso molto più ragionevole.
------------------------------------------
Forse il dirigente a cui hanno assegnato il programma di affiliazione non è all'altezza della situazione.
Forse è l'unica spiegazione.
Io non lo so, però tutta questa storia è davvero surreale.

Perdonate lo sfogo lungo, stavo quasi per farmi tentare si riaprire l'account di affiliazione
ma ci rinuncio
 
Ultima modifica:

kowa

User Attivo
Iscritto dal
24 Settembre 2009
Messaggi
419
Cioè fammi capire, c'e scritto nei termini di utilizzo e ti lamenti perchè hai violato i termini accettati? Vabbè...

Inviato dal mio COL-L29 utilizzando Tapatalk
 

orlroc

User
Iscritto dal
6 Aprile 2013
Messaggi
86
Ciao a tutti,
premesso che non so ovviamente chi ha effettuato ordini e acquisti ma in questi 30 giorni ho venduto tramite amazon circa 20 prodotti. Stranamente vedo spediti e ricavi solo per 4 prodotti mentre il resto risulta ancora non spedito... So per certo pero' che almeno due prodotti sono stati ricevuti in quanto ho avuto dei feedback positivi sul blog per i prodotti consigliati... Quanto ci mette a convertire Amazon??

Grazie
 

MarcoM88

New member
Iscritto dal
15 Giugno 2020
Messaggi
3
Ciao! è da un pò che seguo con interesse tutto il discorso dell'affiliazione ad Amazon, ma ad oggi non mi sono ancora iscritto
Premetto che ho una mia attività, però ho parecchio tempo libero e mi piacerebbe sfruttarlo per fare qualcosa online(dato che sono un super appassionato di tecnologia, internet ecc..)
La mia idea era quindi quella di aprire un sito web ed utilizzarlo per l'affiliazione Amazon. Ovviamente dovrò decidere su che genere di prodotti concentrarmi
Però mi domando, per fare questa operazione(quindi, aprire un sito/blog e affiliarsi ad amazon) occorre una partita iva?
O è possibile, almeno inizialmente, farlo semplicemente da privato?
Voi come avete fatto?
 

giovi448

New member
Iscritto dal
15 Febbraio 2021
Messaggi
2
Ciao Marco sinceramente non lo so alcuni dicono di si altri di no , in realtà è un lavoro continuativo se lo fai e dovresti dichiarare ciò che incassi (parlo dei buoni amazon) anche se sono cifre irrisorie, di norma chi guadagna poco ha buoni amazon chi invece ha guadagni alti o tali (tipo quasi uno stipendio) si apre p.iva. Non so ora se è effettivamente obbligatorio dichiarare o meno certe cifre e i relativi buoni a livello fiscale ma la cosa non è ben chiara in realtà. Io sono già affiliata ad Amazon da 1 anno.
 

cillik

User
Iscritto dal
18 Febbraio 2009
Messaggi
62
Ma che discussione sarebbe questa, nella quale intervengono solo persone che non sanno manco come cominciare????
 

robertlamp

Newbie
Iscritto dal
17 Febbraio 2021
Messaggi
13
Salve a tutti.
Iniziare a lavorare con il programma amazon. Qual è la più grande quantità di commissioni mensili da siti amazon in Italia che hai avuto?
 

eleonorapasque

New member
Iscritto dal
28 Maggio 2021
Messaggi
1
Ciao, si cerco di guadagnare con Amazon, ma non capisco tante cose.
 
Ultima modifica da un moderatore:

inguaribile

User Attivo
Iscritto dal
3 Aprile 2009
Messaggi
183
Secondo gli ultimi aggiornamenti di Google, è obbligatorio aggiungere rel"sponsored" alle sponsorizzazioni.

Sapete se è possibile aggiungere rel"sponsored" ai link di Amazon?
 

fluilink

User
Iscritto dal
21 Settembre 2008
Messaggi
28
Con Amazon è difficile guadagnare se avete un sito che fa altre cose e poi inserite Amazon. Se invece il sito è verticale sulle recensioni prodotti allora potete fare bene.
 

Fab_DM

User Attivo
Iscritto dal
25 Maggio 2008
Messaggi
439
Viste le basse percentuali di Amazon (qualche tempo fa era un altro mondo..), l'unico modo di guadagnare importi degni di nota (secondo me) è di avere più siti in varie nicchie. Se uno genera €5 al mese, 100 porteranno una rendita interessante.

Ovviamente bisogna anche saper portare traffico ma ci sono innumerevoli modi per farlo ma se si è alle prime armi capisco non sia immediato il discorso.

Per ciò che mi riguarda poche volte ho avuto siti con grossi introiti da Amazon ma per ciò di cui mi occupo, mi è più semplice crearne molti e sommare i profitti di tutti piuttosto che focalizzarmi su uno solo.
 
Top