miglior paese dove fuggire?

SalvatoreT3

Power User
Iscritto dal
21 Febbraio 2011
Messaggi
1,974
Basta vedere quante società del settore gambling hanno sede fiscale a Malta o in Gibilterra :D
 

AngeloM

User Attivo
Iscritto dal
12 Aprile 2015
Messaggi
106
senza andare lontani già Francia e Germania sono più vivibili dell'Italia
 

Lenigmista

Power User
Iscritto dal
15 Maggio 2012
Messaggi
3,106
Avrebbe senso spostarsi dall'Italia a Belgrado? Sarebbe altamente conveniente?
 

lr999

Power User
Iscritto dal
2 Ottobre 2011
Messaggi
2,083
Anche secondo me la situazione ad est potrebbe degenerare. Vedere Ucraina e adesso anche Macedonia. Non ci starei li vicino fin quando non si calmano le acque definitivamente. Certo ci sono bei posti :)

Ma visto che sarebbe un trasferimento "affettivo" perchè non te la porti in Italia [?]
 

SashaBrno

User
Iscritto dal
1 Giugno 2015
Messaggi
33
Personalmente me ne resto in rep. Ceca.

Flat tax al 19% sulle aziende con costo del lavoro al 21%, sempre flat tax.

Apertura azienda con capitale sociale di 1Kc e birra ottima... che puoi chiedere di piu'?
 

giulia87

New member
Iscritto dal
21 Novembre 2015
Messaggi
3
beh mica male risvegliarsi a Tenerife... ci alzeremmo per lavorare però? ne siete sicuri? ahaha
comunque io ho avuto la fortuna di girare molto e credo che come detto da qualcuno forse per come sono fatta io l'Australia sarebbe l'ideale, ma la California...:rolleyes::rolleyes::rolleyes::rolleyes:
 

SalvatoreT3

Power User
Iscritto dal
21 Febbraio 2011
Messaggi
1,974
La California anche a me piace molto ma alla fine come qualità della vita e prospettive non è molto allettante, diciamo che un ingegnere informatico potrebbe trovare centinaia di opportunità, inoltre fiscalmente gli USA non sono molto leggeri. Però lo stile di vita californiano mi piace, sole, mare e surf [8D]
 

clarissacusiman

User Attivo
Iscritto dal
5 Ottobre 2015
Messaggi
113
Personalmente alle grandi città avanzate, preferisco i paesaggi molto naturali e dispersi nel nulla. Mi vedrei bene come bimbo sperduto in Amazzonia forse, ma nella sopravvivenza sono una schiappa. Forse i migliori paesi in cui vivere sono quelli scandinavi, ma fa troppo freddo. L'Italia mi piace soltanto per il clima:001_huh:
 

SalvatoreT3

Power User
Iscritto dal
21 Febbraio 2011
Messaggi
1,974
Ci sono anche dei paradisi sperduti vicino a coste calde tutto l'anno, ad esempio le Isole Hawaii, c'è Honolulu che è una metropoli ma nell'arcipelago sicuramente troverai tanti zone isolate. Poi c'è la Polinesia Francese, oppure Sant'Elena Tristan da Cuhna, ma c'è ne sono di molti altri.
 

Caygri

Power User
Iscritto dal
17 Novembre 2008
Messaggi
1,135
sinceramente? Non scapperei...è vero in Italia ci sono molte cose che non vanno ma onestamente perchè scappare quando abito a 500m dal mare? CLima mite, sanità migliore in ogni caso di certi paesi citati.
 

mihi

Power User
Iscritto dal
12 Novembre 2011
Messaggi
4,650
uhu,anch'io scapperei di corsa.. se poi si è indecisi sulla locatita' di fuga ,piu' avvenente e al miglior prezzo basta seguire la scia dei pensionati in fuga da anni ,loro si' che se ne intendono,non pensionati paperoni ,pensionati con la minima che scappano verso tunisia & isole varie..povera Italia(da non confondersi con l'italia di renzi,quella e' un'altra cosa... [:p])..
 
Ultima modifica:

giovannifa

User Attivo
Iscritto dal
6 Novembre 2011
Messaggi
764
Dentro l'Europa quindi paesi non in blacklist ci sono 2 paesi che sono veri e propri paradisi fiscali.

Bulgaria
10% secco e 5% sui dividendi. Devi risiedere li per almeno 181 giorni, meglio se ti iscrivi all'aire e conservi le prove che stai vivendo realmente li, scontrini etc etc. Per quanto riguarda l'iva se fai B to B con estero non la paghi, mentre se fai il B to C paghi l'Iva in base al paese in cui risiede il cliente. Con Adsense per esempio non si paga iva.
Non ci sono altri balzelli sono leggi studiate per attirare partite iva. Sono posti invivibili, ho diversi amici che vivono al confine con la Grecia, stare in Bulgaria non fà è un postaccio, si salva solo per l'abbondanza di fregna buona, per il resto un posto dimenticato da Dio. Molti se la rischiano, dicono di vivere in Bulgaria ma poi di fatto vivono in Italia, sconsiglio questa soluzione, se delocalizzi lo fai per stare tranquillo e non vivere più l'incubo del fisco Italiano.

Romania
Se assumi un Rumeno paghi 1% se non lo assumi paghi il 3%, e sui dividendi paghi 8%. questo però se il tuo fatturato non supera i 500 mila euro, se superi questa soglia paghi una flat del 16%, sui dividendi sempre 8%. Tutto deducibile al 100% o quasi. Per quanto riguarda l'iva vale lo stesso discorso della Bulgaria B to B con estero non si paga iva.

Sconsiglio paesi in blacklist ne esci sempre con le ossa rotte se fatturi cifre importanti ti fai sempre male.
Sconsiglio di vivere in Italia e dichiarare di vivere all'estero, se vivi in Italia e vuoi stare tranquillo, dichiara i dividendi da azienda estera in Italia te la cavi con un 25% o giu di li.

Se fatturi meno di 500 mila ti consiglio la Romania te la cavi con un 9% se superi questa soglia ti consiglio la Bulgaria con un 15% hai finito di pagare tutte le tasse. Per noi Italiani è un obbligo delocalizzare non possiamo competere diversamente, non si può arrivare a pagare il 75% di tasse.

Come si vive in questi posti?
Sono postacci, inutile trovare i pro e i contro. Posti dimenticati da Dio. Dopo la pandemia le cose sono ulteriormente peggiorate, la bella gente è scappata comprese le gnocche. Autosrtrade quasi inesistenti in ambedue i paesi, prezzi alle stelle, alcune cose costano poco ma sono limitate, ormai spendi più li che in Italia. Spesso si pubblicizzano questi paesi sostenendo che la vita li conta poco ma non è vero. Spendi poco di energia elettrica, benzina e immobiliare e sui prodotti alimentari locali, per il resto costa tutto il triplo.
 
Top