Miglior hosting

Miglior hosting

  • JustHost

    Voti: 0 0.0%
  • InMotion Hosting

    Voti: 0 0.0%
  • 1&1

    Voti: 0 0.0%
  • DreamHost

    Voti: 0 0.0%
  • WebHostingHub

    Voti: 0 0.0%
  • FatCow

    Voti: 0 0.0%

  • Votatori totali
    9

Teccak

User Attivo
Iscritto dal
2 Agosto 2012
Messaggi
855
un dato che manca in questo sondaggio è quale sia il target di siti hostati (numero di siti, visite, banda)...

ho provato buona parte dei servizi proposti e finchè si parla di qualche sito con poche visite van tutti bene ma già con poche migliaia di visite al giorno TUTTI limitano le risorse.

Sempre rimanendo nella lista x il supporto quello che mi ha colpito di + è hostgator; su un piano base (credo sui 100$/anno) ho contattato l'assistenza su problemi di performance e ho ricevuto risposte da vero supporto specialistico con debug e comunicazione costante fino a risoluzione.
 

lauruccia

User Attivo
Iscritto dal
23 Febbraio 2010
Messaggi
568
Uso seeoux da anni. Mi trovo molto bene

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk
 

PianetaAndroid.it

User Attivo
Iscritto dal
15 Settembre 2013
Messaggi
109
@Tattico credo sia utile condividere la tua pessima esperienza, tanto per non farla rivivere ad un tuo collega! ;)

@Teccak quali hosting consigli per server dedicati? :)

Per curiosità ho preso un pò di siti conosciuti e visitati e ho notato che:
Flippa utilizza enom.com
Subito register.it
Diggita aruba.it
Robertoiacono misterdomain.eu
Mr.Webmaster bitservice.it
Giorgiotave tol.it
ecc...

Li avete per caso provati? Che ne dite di MochaHost.com? Per top11hosting.com, che si basa su centinaia di recensioni di utenti, è il migliore.
Per top10bestwebsitehosting.com, invece, Ipage risulta essere il migliore.
 

Tattico

Moderatore in pensione
Iscritto dal
29 Agosto 2012
Messaggi
8,088
Beh, ma è stata una cosa personale :) Per me è il peggiore e non voglio rivederlo ma neanche se guarda... Per altri magari è il top
 

SWJ

User Attivo
Iscritto dal
27 Agosto 2012
Messaggi
239
Per curiosità ho preso un pò di siti conosciuti e visitati e ho notato che:
Flippa utilizza enom.com
Subito register.it
Diggita aruba.it
Robertoiacono misterdomain.eu
Mr.Webmaster bitservice.it
Giorgiotave tol.it
ecc...


Sicuramente non usano degli hosting condivisi...
Io per i miei clienti (sviluppiamo siti web in joomla (sitiwebjoomla.it) e wordpress da ormai 8 anni, abbiamo attualmente 132 domini ed hosting attivi su vari reseller, condivisi o dedicati) uso per quanto riguarda i condivisi ovviamente joomlahost che pero ha un prezzo un po piu alto dell'altro ed hosting99 perche ha un prezzo veramente esiguo (reggono un carico di 2000/3000 unici al giorno senza problemi e sopratutto per hosting 99 l'assitenza adesso è disponibile 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 con tempi di risposta di meno di 2 ore ai ticket, anche la notte...Per quanto riguarda i siti web che come quelli indicati appoggiano su dedicati uso ovh.it anche se il costo è alto. Dovremo inserire altri parametri nel sondaggio come numero di visite supportate, tempi di risposta al ticket, prezzo, ecc..
 
Ultima modifica:

guadagnaeuro

Power User
Iscritto dal
2 Maggio 2006
Messaggi
2,884
Buonasera

Secondo me non esiste una risposta in quanto finche ti ospitano in un server con pochi siti non hai mai problemi ma appena caricano migliaia di siti iniziano i problemi continui, si puo verificare online quanti siti sono ospistati nello stesso server.

Personalmente ho cambiato 4 hosting, a chiacchere erano tutti ottimi, il primi mesi tutto ok, ma dopo quando caricavano molti siti iniziavano i down continui e problemi.

Addirittura per 2 anni sono stato in un hosting famoso tenendo 200 siti mai nessun problema, dopo 2 anni continui down e problemi vari nonostante i siti non hanno avuto nessun incremento di visite e alla fine ho dovuto cambiare hosting in quanto avevano ospitato piu di 1500 siti nello stesso server e dunque era diventanto instabile.

A mio avviso il miglior hosting è fin tanto non carica troppi siti nello stesso server.

Un Cordiale Saluto
 

sysadm

New member
Iscritto dal
29 Luglio 2013
Messaggi
7
Ciao a tutti,
trovo questo post molto interessante in quanto ci sono parecchi feedback da parte degli utenti che sono estremamente utili per migliorarsi e per capire le esigenze.

Io mi occupo di hosting/vps/server da qualche anno: ci sono gli utenti che capiscono molto e che sono bravi ad arrangiarsi/imparare. Questi solitamente preferiscono un servizio stabile e aprono un ticket raramente. Probabilmente i migliori clienti, però esigenti.
La maggior parte degli utenti di hosting e ancor più di servizi unmanaged vps/server ne capiscono un tubo.

Questi ultimi vanno spesso accompagnati non solo nella fase di avvio (migrazione/trasferimento) ma anche successivamente in quanto spesso non hanno le abilità sufficienti per gestire il loro piano. Magari non s'accorgono neppure di aver installato uno script con codice malevole!

Ci sono dei vantaggi evidenti nel scegliere hosting europeo: la vicinanza dà una mano alle prestazioni di un sito perché ospitare un blog negli USA o in Francia non è la stessa cosa: la stessa pagina si carica in metà tempo qui in Europa.
All'estero invece i servizi costano meno perché, i provider menzionati nel sondaggio, possono contare su grandi numeri e costi di elettricità (e altre facilities) più basse che in Italia. Ahimè quanto costa una linea 100Mbit in un DC italiano...

Ad ogni modo, l'unica maniera di sopravvivere e riuscire anche a vivere bene è quella di differenziarsi, ossia offrire un servizio diverso da quello dei provider americani che fanno molto marketing ma il servizio a volte risulta scadente rispetto ai piccoli ISP/hoster italiani.

Prima di trasformare la mia passione in un lavoro a tempo pieno, ho avuto anche io alcune esperienze con piccoli provider: la mia prima esperienza l'ho avuta con un provider italiano che allora era considerato un emergente. L'ho abbandonato quando il sito che ospitavo è stato completamente defacciato a causa di una malconfigurazione del server di hosting.
In seguito a quell'evento non ho rinnovato il piano e ho optato per serverplan per un anno, durante il quale non ho avuto problemi.
Infine ho optato per un piano più caro: per un dedicato OVH entry level. Le performance non erano al top così ho preso un vero dedicato sempre in OVH perché mi pareva (e pare) una fra le migliori per rapporto qualità/prezzo.

Un dedicato è una soluzione che va bene per siti di traffico medio o per ospitare più siti piccoli. Non vale la pena di spendere 150-200 euro per un dedicato + altri 200-300 euro per un servizio di gestione, per un singolo sito con poche revenue.

Ritornando on-topic, consiglio sempre di scegliere un nuovo fornitore con largo anticipo rispetto alla scadenza dei servizi così da avere più tempo da valutare: un metro di valutazione può essere l'analisi del sito che offre i servizi. Un buon provider si riconosce anche dall'uso corretto dei certificati SSL. Non se ne può più dei certificati self-signed, dai...
Un provider offre, comunque, un numero di telefono a cui chiamare in caso di eventi di alta priorità. Non serve che sia un numero verde, basta anche un cellulare.

Scritto questo, suggerirei di fare un sondaggio in cui abbiamo una lista dei principali hosting provider italiani. Che ne dite?
 

kilkenny

Power User
Iscritto dal
16 Aprile 2007
Messaggi
1,040
Io ho cominciato ad usare hostinger.it, offre spazio gratuito e fino al 1 settembre sconto del 40% su tutti i piani hosting. Speriamo non deluderà.
 
Ultima modifica da un moderatore:

giovannifa

User Attivo
Iscritto dal
6 Novembre 2011
Messaggi
764
L'unico hosting di livello è Hivelocity ma preferisco sempre avere il server in casa.
Il miglior hosting è una bella linea FTTH 10 giga up/down, linux e configurare tutto a mano.
Se non si hanno risorse si possono usare anche dei vecchi pc.
Bilanciamento del carico con apache, 2 server con cassandra, bind e con poco hai molto.
Non avrai mai un server decente se lo affitti, le infrastrutture sono molto cariche, ricordo un hosting tedesco Hetzner server bomba ma non andava.
alla fine hanno scoperto che a causa del mining avevano l'infrastruttura bollente e lenta.
Se non ti senti in grado di configurare a mano apache, bind, mysql, cassandra, bilanciare il traffico e varie, installa plesk e hai risolto.
Con i soldi di 1 anno di hosting ti compri qualche server tower usato hai spazio a volonta e server bomba, pure con dei vecchi pc.
Usavo anche un hosting Russo molto buono, selectel, poi a causa della guerra non ho potuto più pagare.
Hivelocity e selectel li ho provati tutti solo questi 2 sono all'altezza, mai meglio di avere in locale.
Pago 100 euro al mese per una linea FTTH 10 giga up/down i miei server volano.
 
Top