#10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

paolo.moro

Administrator
Iscritto dal
27 Agosto 2000
Messaggi
5,911
A volte si ha l’impressione che un merchant non tracci correttamente tutte le conversioni (lead o vendite che siano). Una certa percentuale di errore è fisiologica, ma in certi casi tale percentuale non è trascurabile e può passare molto tempo prima che il network di affiliazione si accorga che c’è un problema tecnico rilevante nel tracciamento. Secondo me diversi affiliati potranno commentare questo articolo per raccontare delle esperienze personali in merito a quanto ho appena scritto… vero?

In alcuni casi, inoltre, il publisher ha la certezza dell’acquisto (perché l’ha fatto personalmente o perché conosce chi l’ha fatto). Purtroppo non esiste un metodo per comunicare questi dubbi sul tracciamento o meglio i publisher che non hanno un contatto diretto con un account manager non hanno modo di comunicare questo disservizio se non scrivendo all’indirizzo generico di assistenza (dal quale, a quanto pare, raramente si riceve una risposta).
Ecco alcune soluzioni più o meno tecniche:
  1. Dare modo ai publisher di segnalare un problema di tracciamento richiedendo informazioni specifiche (data ora, sito di partenza, indirizzo ip, numero dell’ordine, riferimenti del cliente)
  2. Visualizzare nel pixel di tracciamento nella "thank you page" l’indicazione che il pixel ha tracciato correttamente (rettangolo verde, eventualmente con un codice di tracciamento verificabile dal publisher)
  3. Il network se il click risulta regolamente tracciato, dovrebbe integrare le informazioni e richiedere una verifica puntuale al merchant che deve rispondere entro 30 giorni, in caso di mancata risposta il programma dovrebbe essere sospeso
  4. Per non intasare il sistema con più richieste occorre indicare se il programma è già "sotto osservazione", cioé se c’è un’indagine in corso. Si può anche limitare il numero di richieste di verifica per publisher al mese
  5. Prevedere un sistema di monitoraggio dei rendimenti su base almeno settimanale dei programmi che segnali variazioni al ribasso oltre una certa soglia direttamente al network (nel caso il pixel di tracciamento sia stato rimosso dal merchant)
Continua...
 
Ultima modifica:

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Le proposte servono a trovare un modo per segnalare o evidenziare questi problemi evitando inutili flame sul forum.

Spesso si legge di publisher che scrivono: "sono sicuro che il mio amico si è registrato e che il network non ha tracciato questa cosa".
Mettendosi nei panni del network verificare una segnalazione di questo tipo è spesso complicato.

Per questo la proposta è quella di prevedere un meccanismo a step.
Il primo è quello per cui il publisher effettua un test in ambiente "controllato", ad esempio cancella tutti i cookie, identifica il suo indirizzo ip, fa il click su banner del suo sito e procede all'acquisto o al lead, tenendo traccia del numero di ordine generato, piuttosto che dei dati inseriti (catturando anche delle schermate).
Se il tracciamento non avviene, a questo punto il publisher comunica direttamente con il network tutte le informazioni.

Il network verifica che almeno il click sia stato tracciato, cioé che risulti che l'indirizzo IP effettivamente nella data e ora specificata ha cliccato sul banner del publisher.
Solo se risulta questo tracciamento, si procede al passo successivo che riguarda la comunicazione al merchant delle informazioni più dettagliate (ip, data ora, dati dell'utente, schermate).

Tali informazioni però almeno per quello che riguarda il click sono già state validate dal network di affiliazione, il che non è un dettaglio da poco e deve quindi essere il network a quel punto a farsi carico dell'indagine.

Se effettivamente risulta che le informazioni fornite dal publisher sono corrette, esiste cioè un lead o una sale con le informazioni fornite, a quel punto è evidente che c'è stato, perlomeno, un problema tecnico a livello di tracciamento, che dovrà essere indagato e risolto in modo da evitarlo in futuro.

A quel punto sul caso specifico andrebbe fatta una compensazione, ma correttamente andrebbe applicata a tutti i publisher in funzione del precedente e specifico tasso di conversione una compensazione per le mancate lead e sale tracciate.

---------

L'ultimo punto richiede che si implementi un meccanismo di monitoraggio costante.
Se un merchant genera giornalmente 10 sale, ed ad un certo punto, queste sale si annullano per un giorno o due, dovrebbe scattare automaticamente un campanello di allarme sul network che evidenzia al network stesso questo problema.

Questo perché prima si interviene, meno problemi si hanno da gestire dopo.

Proprio oggi ho concluso un caso di questo tipo. Un programma tracciava solo lead e non sale da metà dicembre 2010. Segnalo il problema a gennaio, e così per i mesi successivi, finchè il network a maggio conferma l'esistenza del problema di tracciamento delle sale.
A quel punto abbiamo concordato una compensazione sulla base del rapporto di conversione sales/leads per i mesi per i quali il tracciamento aveva funzionato correttamente.
Tutto bene? NI nel senso che comunque ad oggi mi verranno accreditati i soldi che avevo guadagnato a dicembre 2010 (siamo a metà giugno 2011...).

Se si fosse intervenuti prima probabilmente altri publisher non avrebbero abbandonato il programma perché rendeva poco.

Avere comunque un sistema di notifica di queste cose, magari gestito con un discorso a ticket può essere un modo anche per migliorare la resa delle campagne, nell'interesse del merchant, network e affiliato.

Ciao
John24
 

indiana2

Esperto
Iscritto dal
3 Settembre 2003
Messaggi
1,522
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

La cosa che mi fa sorridere è che tutti i network interpellati sulla questione hanno risposto quanto segue:

1 - Facciamo dei test di acquisto frequenti per scoprire se qualche merchant non mette il pixel
2 - Abbiamo un sistema che ci avverte se alcuni parametri, come il tasso di conversione, si abbassano in modo anomalo (o si annulla).

beh, io devo essere sincero: non ci credo.
Non ci credo perché se ci credessi, vorrebbe dire che c'è assoluta malafede del network in tutti i casi di "dimenticanza" di pixel dei merchant.
Sono stati troppo frequenti e mai, dico mai, segnalati a dovere, prima, durante e dopo gli interventi riparatori.
Mi è dispiaciuto ma in 1 anno ho *dimezzato* il volume su un network in favore di un altro proprio a causa di questi problemi. Problemi che nel migliore dei casi venivano compensati con la collaborazione del merchant che aumentava la revenue di qualche punto per "recuperare" con successive commissione, se andava male... beh. il caso vergognoso del programma BOW è ormai famoso: mancato tracciamento per settimane, non segnalato (e mai ufficialmente ammesso da Tradedoubler), chiusura proprio oggi del programma e migliaia di euro di fatture ancora del 2010 che non sono ancora state pagate. E Terashop non ha ancora deciso se e come effettuare la compensazione sul mancato tracciamento. Insomma, una presa in giro colossale... e il network ancora tace.

Insomma, siamo seri: un programma che da un giorno all'altro passa da centinaia di conversioni (e sono poche) a uno zero piatto... è IMPOSSIBILE non notarlo. E questo mi fa pensare a qualche altra problematica sotto... di tipo più amministrativo e naturalmente inconfessabile agli affiliati.
Se è così, questi comportamenti devono terminare. Se non è così... ne va della professionalità delle persone che lavorano nei network.

A parte questo ritengo improbabile stanare qualche furbo con dei test a campione. Ci vorrebbe una persona che fa solo quello tutto il giorno, con 1 acquisto su ogni merchant tutti i giorni. I suggerimenti ai punti sopra credo siano un buono spunto.

La cosa sicura è che un sistema di controllo un po' più sofisticato delle lamentele di un affiliato è certamente più efficace.
 

Meneghino

User
Iscritto dal
26 Maggio 2009
Messaggi
30
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Visualizzare nel pixel di tracciamento nella "thank you page" l’indicazione che il pixel ha tracciato correttamente (rettangolo verde, eventualmente con un codice di tracciamento verificabile dal publisher)

Questa mica l'ho capita...se traccia lo vedi, se no, no. Il problema è quando ci sono tracking di terza parte di mezzo, che attivano il pixel dei network in modalità slave. In questi casi, il pixel del network, non è fisso in pagina...e sicuramente ci si perde qualcosa.
 

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

@Meneghino:
questa proposta serve per i casi in cui il publisher intende fare un test, quindi effettua un acquisto.
Se il "pixel" (che a quel punto diventa un'immagine) nella thankyou-page è visibile (ad esempio un rettangolo verde) significa che il pixel di tracciamento è presente, a quel punto se il network non traccia la commissione, il publsher sa che non è un problema del merchant ma evidentemente del network che non ha associato il tracciamento al click.

Spero di aver chiarito.
Ciao
John24
 

paolo.moro

Administrator
Iscritto dal
27 Agosto 2000
Messaggi
5,911
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Questa mica l'ho capita...

Sarebbe simile a quello che fa Google AdWords quando traccia una conversione, fa comparire nella landing page la scritta:

[SIZE=-2] Google Statistiche del sito - Ulteriori informazioni
[/SIZE]
 

Phate

Esperto
Iscritto dal
15 Giugno 2007
Messaggi
554
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Sottoscrivo in pieno le 5 proposte e la risposta di indiana2 (il caso di BOW è eclatante...con me merchant e azienda hanno chiuso per sempre).

La cosa davvero ridicola è che troppo spesso sono gli stessi affiliati ad accorgersi delle "anomalie" di tracciamento: anche dando per scontato la buona fede sia dei merchant che dei network è evidente che ci sia una mancanza di controllo inquietante in questo senso che si spiega solo in questo modo:

- personale sottodimensionato del network (pochi dipendenti con troppe cose da fare/controllare)
- controlli automatici inesistenti
- scarsa attenzione al problema

Il tutto è preoccupante...
 

Meneghino

User
Iscritto dal
26 Maggio 2009
Messaggi
30
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

@Meneghino:
questa proposta serve per i casi in cui il publisher intende fare un test, quindi effettua un acquisto.
Se il "pixel" (che a quel punto diventa un'immagine) nella thankyou-page è visibile (ad esempio un rettangolo verde) significa che il pixel di tracciamento è presente, a quel punto se il network non traccia la commissione, il publsher sa che non è un problema del merchant ma evidentemente del network che non ha associato il tracciamento al click.

Umm...credo che nessun merchant permetterebbe una cosa simile, anche perchè, scusate, la chiamata
al pixel la vedi senza problemi con alcuni plugin del broswer o simili, perchè ingrandire l'immagine? Il fatto è che abbiamo più casi che si possono configurare (vedi sotto), e quello che scrivi può valere per il 1) ma non per il 2) e 3). Mi spiego.


1) pixel del network fisso in pagina: l'unico motivo per cui il network non traccia, è che il merchant rimuova fisicamente il pixel.

2) sistema di deuplica (adserver):qui solitamente vengono i problemi. Se usa un adserver (Dart, Atlas, Eyeblaster), configurato in modalità piggyback, può essere che il merchant tracci correttamente, ma magari la TYP è lenta a caricarsi e non fa in tempo a richiamare anche il pixel (in slave) del network (che non è fisso in pagina, ma è richiamato da regole condizionali settate sull'adserver).

In questo caso siamo certi che a) il merchant ha scritto correttamente il cookie (i clickomand dell'adserver fa un 302 al click), b) il network pure, perchè anch'esso fa un 302 scrivendo il cookie.

Qui di chi è la colpa? Del merchant, del network, dell'agenzia? Di nessuno....

3) sistema di deduplica (no adserver): in questo caso il merchant usa una source= o qualsiasi altro paramentro per fare la deduplica, scrivendo un cookie (con quel valore) quando il suo dominio viene "ri-chiamato".

Anche in questo caso, se il cookie del merchant gestisce la deduplica e attiva in modo condizionale il pixel del network, potrebbe capiare di non vedere il pixel....se il parmetro (indicanto dal merchant), manca nei link delle creatività presenti sul network.

Il pixel non lo vedrai attivo e penserai: è colpa del merchant che rimuove il pixel e mi vuole fregare!
Invece...è colpa del network che non è stato attendo ad inserire tutti i paramentri corretti. Se già vedi passare il pixel del network è molto raro che non tracci, a meno che, anche qui, manchino dei parametri nella url
che servono al merchant....ma ancora una volta, è colpa del network.

Questo è anche il caso il cui magari vi sono grosse discrepanze tra piattaforma del merchant e quella
del network. (i grandi publisher hanno anche piattaforme proprietarie per tracciare, che si uniscono alla "partita"...allineare 2-3-4 sistemi di tracking è un'impresa =) )


Sarebbe simile a quello che fa Google AdWords quando traccia una conversione, fa comparire nella landing page la scritta:

Chiaro, grazie.
 
Ultima modifica:

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Ciao Meneghino,
per il punto 2 direi che per quanto lenta, la risposta prima o poi dovrà arrivare, se io faccio un test posso aspettare anche una decina di secondo sulla landing per vedere apparire il pixel no?

Il caso 3, invece è proprio il caso tipico in cui serve il test.

Se non vedo apparire il pixel non posso dire di chi è la colpa (alla fine a me interessa poco), quello che mi interessa evidenziare è che c'è stato un problema.
A quel punto avrei i dati dell'indirizzo IP, data e ora, email di conferma dell'ordine con numero e dati e quella dell'eventuale pagamento con carta di credito.

Potendo presentare questi dati, i tecnici del network e/o del merchant saranno in grado di capire cosa sia successo e interverranno di conseguenza.

Nel caso del punto 3, può verificarsi il pixel non appaia in quanto facendo il test non sono partito da una situazione con cookie cancellati, in questo caso però il merchant dovrebbe essere in grado di dire che quello specifico ordine è stato assegnato ad un'altra fonte (adwords, dem ecc.), a quel punto la "colpa" è del affiliato.

Ma ripeto non è un discorso di capire di chi sia la colpa, il discorso è capire se il sistema non traccia perché c'è un problema o meno e mettere nelle condizioni tutti di poterlo verificare.

Come tu stesso dici si tratta di sistemi relativamente complessi e quindi un problema ci può essere.

Ciao
John24
 

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Racconto un episodio recente: uso da più di un anno un programma, un po' su Zanox e un po' su TD. A maggio il programma ha avuto un blocco del tracciamento, la cosa è stata segnalata da TD con email a tutti i publisher, mentre Zanox non se ne era accorta se non dopo mia segnalazione (all'epoca usavo il programma con Zanox).
Il merchant usa un sistema di deduplica, ed è in grado di conservare i tracciamenti a livello di singolo publisher per singola piattaforma. Per cui avendo già avuto un'esperienza simile a febbraio (appena il programma era stato attivato su Zanox), non mi sono preoccupato del mancato tracciamento.

Il problema è stato che quanto è stato fatto il ripristino delle sales non tracciate, i dati di Zanox mi sono sembrati molto bassi. Siccome Zanox diceva che per loro era tutto ok e anche il merchant diceva di aver passato tutti i dati; ho chiesto al merchant una statistica delle sales di tutto l'ultimo anno.

Il risultato è stato che: su Zanox a maggio (dopo il ripristino del backup) mancavano un 20% di sales, che invece il merchant aveva tracciato e comunicato a Zanox (erano nel report che mi aveva inviato). Le sales mancanti sono state caricate sul mio conto.

I dati invece di tutto l'anno su TD erano esatti sia per quanto riguarda le sales sia per quanto riguarda le lead.

Per ottenere comunque ascolto e risposte ho tolto per oltre 20 giorni dal mio sito la pubblicità di quel merchant (segnalo che non era colpa sua il mancato tracciamento delle sale... anche se era colpa sua il fatto che il sistema di tracciamento non aveva funzionato per gran parte del mese di maggio).

In conclusione:

1. Le prime segnalazioni fatte non sono state prese in considerazione da parte di Zanox e da parte del Merchant.

2. Solo a seguito di "ritorsioni" si è arrivati a verificare i dati (da parte del merchant, non da parte di Zanox). La cosa incredibile in questa fase è stata che il merchant mi ha inviato un'email con un report che su maggio dava un numero di sales (e io ne avevo segnalato un altro) e nell'email il merchant diceva che era tutto corretto.

3. Non vengono fatti controlli incrociati sui dati da parte dei merchant e da parte del network, si ricevono i dati, si importano e non si controlla se il dato iniziale (del merchant) corrisponde con il dato finale del network. Si presume che il sistema funzioni, anche in situazioni anomale come quella indicata.

----

Come ho scritto al merchant e a Zanox: nessuno predente che il sistema sia infallibile, quello che si chiede è che a seguito di una segnalazione, basata su dati specifici, da un publisher che già in passato ha segnalato un'anomalia simile (evidenziata come un problema), non si risponda alla segnalazione con un semplice "per noi tutto ok", ma ci si attivi per fare un controllo, sapendo che il sistema non è infallibile.

In questo caso il controllo sulla quadratura dei dati è relativamente semplice: si chiede al merchant quante sales risultano in uno specifico mese, e si verifica se quelle tracciate corrispondono nello stesso periodo di tempo.

Avere un controllo sui dati è un interesse del network, ma anche del merchant.

Sarebbe interessante sapere se tra le attività di chi gestisce un programma/merchant, come network, rientri anche il controllo e la verifica delle statistiche, nonché la quadratura dei dati almeno a livello mensile.

Ciao
John24
 

indiana2

Esperto
Iscritto dal
3 Settembre 2003
Messaggi
1,522
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Sai John qual'è il problema?

E' che il merchant non si fida dei dati della piattaforma, ma solo dei suoi. La piattaforma lo sa e, visto che non ha potere sul merchant, evita di dover fare un faccia a faccia tra i propri dati e qualli del merchant.

Esempio lampante è il caso di bow.it su Tradedoubler: la compensazione per il mancato tracciamento di dicembre (causa non inserimento dello script da parte di Terashop nella thankyou page di bow) è ancora in sospeso perché Terashop e Tradedoubler non si mettono d'accordo sui dati.
E la cosa buffa è che bow era su Tradedoubler da anni per cui ci sono dati storici e statistici con i quali sarebbe facile trovare un compromesso.

Ma la realtà è un'altra: da quando bow.it è passato a Terashop, le vendite sono crollate in modo astronomico. Si parla di un calo dell'80%. Per fare un esempio, quando usavo bow su TD facevo 6/7 venite di media al giorno. Da quanto è passato di proprietà e su Zanox, ne traccio 1 ogni tanto se va bene. Ovviamente il posizionamento è uguale, se non migliorato. Il CR (a parità di click) è CROLLATO.

Motivi? Possono essere questi:

1 - Zanox è un colabrodo e non traccia gran parte delle transizioni.
2 - Zanox "favorisce" il merchant concedendogli qualche "svista" sul tracciamento (visto che ha altri merchant della stessa proprietà sulla piattaforma)
3 - Terashop ha rovinato il sito Bow.it rendendolo così schifoso o così caro che la gente di colpo non ci compra più. In sostanza quel calo di vendite è reale, non solo per gli affiliati. E se le mie statistiche sono uno specchietto della situazione, comprare e cambiare Bow non è stato certo un affare.
4 - Bow traccia meno di quanto si dovrebbe, intenzionalmente.

Ora, non saprei davvero quale dei motivi scegliere. Magari quello vero non è nemmeno in questa lista. Fatto sta che io stesso ho mostrato a Zanox i risultati di bow quando rendeva bene su TD, prima e dopo il cambio di proprietà. E l'account ci è rimasto di stucco, ovviamente...

ma nulla è cambiato, ovviamente...

Il risultato è che l'ennesimo top programma che funzionava, rendeva ed era ben gestito, di colpo è diventato una ciofeca, non paga i debiti della precedente gestione, non paga la compensazione per mancati tracciamenti ammessi, reali e dimostrabili (oltre che ricavabili) della gestione odierna, e ha un CR che è peggiore di un programma di polizze auto messo sul sito della Disney.

Vabbeh... passiamo a prossimo!

ovviamente....
 
Ultima modifica:

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Ti capisco perché più volte ho inviato confronti simili agli account e conosco le reazioni.
Devo dire però che in alcuni casi questi confronti di dati hanno portato a dei miglioramenti.

Nel caso specifico non ho dati, in quanto non ho mai promosso Bow. Però leggendo quanto scrivi mi viene da chiedere: perché un programma che rendeva così bene e un sito che vendeva così tanto, ha poi generato debiti ed è stato venduto?

Forse davvero c'è qualcosa che non torna forse proprio nella gestione precedente.
Forse la quinta ipotesi che manca è che si è volutamente gonfiato il sito per poterlo piazzare non preoccupandosi troppo dei costi di promozione e lasciando così poi i debiti alla nuova gestione?
La quale per rientrare poi ha applicato una politica "più restrittiva" (vedi tuo punto 4)?

In questo caso un test di tracciamento o analisi del sito (moduli di registrazione, carrello ecc.) potrebbe aiutare a capire cosa stia davvero succedento, ma mi chiedo: è sempre compito del publisher fare questo?

Ciao
John24
 

peppe4assi

Moderatore in pensione
Iscritto dal
13 Marzo 2010
Messaggi
1,818
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Ragazzi scusate,

Ma per evitare tutti sti problemi perche non fate come me per valutare se un programma e affidabile. Vi spiego meglio come effettuo i test sui banner e sul programma.

Ho comprato a su internet 5 computer abbastanza obsoleti (i famosi dell ex ufficio)
Quando voglio controllare se un programma e affidabile e traccia correttamente
formatto il computer per evitare di avere problemi di cookie terze parti ecc. ecc.
quindi a computer "vergine" genero un lead un acquisto o cose del genere.
 

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Ciao assidelrisparmi,
la cosa si può fare anche con una virtual machine; il problema non è tanto quello, quanto trovare un modo per comunicare questi problemi al network e capire quali controlli fa il network.

In altre parole non puoi pensare settimanalmente di fare acquisti, anche perché un merchant che oggi traccia, domani per mille motivi, potrebbe non tracciare più.

L'onere del controllo a mio modo di vedere, dovrebbe essere a carico del network, il quale ha la visione completa delle transazioni che avvengono ogni giorno.

Se da un giorno all'altro un programma che tracciava mediamente 100 sales, ne traccia zero e questo si ripete per 2-3 giorni, è evidente che il sistema non sta più tracciando.
A quel punto sarebbe compito del network intervenire con il merchant per segnalare il problema e cercare di risolverlo, sospendendo nel frattempo il programma.

Purtroppo quello che si è notato è che non succede quasi mai una sospensione di questo tipo, e non sembra ci siano sistemi in grado di controllare gli andamenti dei tracciamenti (vedi l'esempio portato da Indiana2).

Quella è la strada principe, se quella non viene seguita, abbiamo proposto delle alternative, simili a quella che hai scritto tu, ma con possibilità di segnalare la cosa in modo dettagliato al network che poi dovrà effettuare i controlli necessari.

Vedi, il problema è che i merchant in molti settori si contano sulle dita di una mano, per cui se le alternative sono poche e tra queste qualcuna non traccia nemmeno, ti trovi nella situazione di dover "spingere" il meno peggio, quando invece se il sistema funzionasse regolarmente potresti guadagnare molto di più (tu, il network e il merchant)

Ciao
John24
 

peppe4assi

Moderatore in pensione
Iscritto dal
13 Marzo 2010
Messaggi
1,818
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Per quanto concerne virtual machine ti posso garantire che non e affidabile !

Per quanto concerne il resto, la vedo dura, e ne abbaino discusso tante volte sul perche tocchi a noi "l'onere della prova" e della segnalazione e molte volte abbiamo dovuto far intervenire i merchant stessi.
E poi quando ti tocca "la furbata di turno" vuoi della piattaforma e vuoi del merchant ?

Ti fa rabbia jhon credimi e ti porta a pensare che fanno bene i webmaster che fanno i furbetti.
(avranno vita breve? ma se gli viene giusta, guadagnano, e bene pure)

E ti portano anche a te a riflettere e porti la domanda.
Che sono io il fesso che lavoro secondo le regole ?
 

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Capisco, ma ti rispondo con una domanda retorica: qual è l'interesse del network a tenere attive campagne che non tracciano?

;-)
ciao
John24
 

peppe4assi

Moderatore in pensione
Iscritto dal
13 Marzo 2010
Messaggi
1,818
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

una domanda retorica: qual è l'interesse del network a tenere attive campagne che non tracciano?

Non e retorica jhon, ma sono fatti esposti ed a volte anche confermati
dai responsabili delle piattaforme, Ossia l'affitto dello spazio sulla piattaforma stessa, con o senza revenue, alla stessa.

Mi spiego meglio (ma non ce ne sarebbe bisogno e tu lo sai bene;) )
Io da merchant compro uno spazio campagna ad un tot mensile,
vuoi su qualsiasi piattaforma e chiudo l'accordo
solo con il tot mensile, oppure tot mensile +variabile sulle vendite,
per fare la campagna promozionale.
Va da se che io abbia tutto l'interesse al che la parte variabile sia la minore possibile.
 

criba

User Attivo
Iscritto dal
30 Aprile 2009
Messaggi
156
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Aggiungo un altro problema, di cui penso si possa discutere qui (non mi pare se ne sia parlato finora).

Ci sono alcuni merchant che compensano sia lead che sale. Il problema è che il lead avviene online, la vendita no. Posso immaginare che il network in questi casi non possa verificare ma si debba fidare dei dati passati dal merchant. Personalmente in molti casi ho la sensazione che il rapporto sales/lead sia molto basso, oltre al fatto che le vendite vengono registrate con ritardo. Inoltre non è possibile capire a quale lead faccia riferimento la vendita.

In passato mi è capitato di segnalarlo. Non ho avuto mai risposte ma in un caso poco dopo ho avuto accreditate delle vendite. Poi però il problema si è riproposto.

Anche in questi casi il network dovrebbe avere metodi di controllo e verificare o chiedere spiegazioni in caso di rapporti sale/lead sospetti.
 

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

@criba
assolutamente d'accordo con te; alla fine è sempre lo stesso problema: chi controlla i dati e quali controlli vengono fatti.

Per come la vedo io c'è di fondo anche un discorso di troppa dipendenza e di mancanza di autonomia da parte dei network.
In teoria il network dovrebbe puntare ad essere da garante sia verso i merchant sia verso i publisher, ma il network vive, anche, grazie ai canoni fissi mensili, difficile quindi che vada in contenzioso nei confronti di un cliente, sospenda il programma e gli incassi dei canoni fino a quando non ha verificato la situazione.
Dato che le commissioni sono indicativamente al 70% del il publisher e al 30% per il network (visto che il network incassa comunque il fisso), quando c'è un contenzioso con il cliente, di solito ci va di mezzo la commissione...

Ciao
John24
 

John24

Moderatore in pensione
Iscritto dal
9 Gennaio 2010
Messaggi
5,642
Riferimento: #10 Lead e vendite non tracciate, ecco le nostre proposte

Segnalo questa email ricevuta praticamente identica, sia da Zanox sia da TD nella giornata di ieri:


Gentile Partner,

La informiamo che per attività interne ai sistemi Sisal che prevedono
il miglioramento della piattaforma, stiamo riscontrando dei mancati
tracciamenti.

Qual’ora la problematica dovesse prolungarsi nel tempo, Sisal
provvederà a riconosce un indennizzo in base allo storico per il
periodo del mancato tracciamento.

Sarà nostra premura avvisarla appena la problematica sarà risolta.

Grazie della collaborazione,

La cosa curiosa è la frase che ho evidenziato in grassetto, in quanto già da metà del mese scorso ho segnalato più volte problemi di mancati tracciamenti sulla piattaforma Sisal a Zanox, e quindi sicuramente il problema si è "prolungato nel tempo".

Ma tre cose vanno segnalate:

- I mancati tracciamenti sono certi, infatti la prima frase dice "stiamo riscontrando".

- Se i mancati tracciamenti sono certi che significa "Qual'ora la problematica dovesse prolungarsi"? Significa che se dura anche solo un giorno non rimborsano nulla? e perché?

- Dato che le due email, quella di Zanox e quella di TradeDoubler sono arrivate a distanza di pochi minuti, e con il medesimo testo, sembra improbabile che due network concorrenti si accorgano quasi contemporaneamente dello stesso errore, soprattutto che lo facciano a distanza di giorni da quando si è verificato e che l'errore sia stato rilevato in modo automatico negli stessi minuti da due sistemi separati...
Il dubbio è: ma ci sono davvero sistemi gestiti dai network che monitorano il tasso di conversione dei programmi e che avvisano nel caso questo tasso scenda o si annulli (come in questo caso)?


Ciao
John24


PS: Per curiosità segnalo che qualora in italiano si scrive unito e non con l'apostrofo:
Accademia della Crusca
curioso che lo stesso errore sia stato fatto nella comunicazione sia da Zanox sia da TD... che sia lo stesso l'autore dell'email?
 
Top