User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Blog giornalistico: quale tipo di società e come pagare gli autori

  1. #1
    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    1
    Ringraziamenti ricevuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Blog giornalistico: quale tipo di società e come pagare gli autori

    Buonasera a tutti,

    Io con altri amici abbiamo creato ormai un anno fa un blog giornalistico che ora sta avendo un po' di successo. Questo blog si basa su numerosi autori, revisori e traduttori che gratuitamente contribuiscono al blog. Siccome stiamo crescendo, stiamo pensando piano piano di formare una società e iniziare a monetizzare in modo da poter, per quanto in piccola parte, contribuire agli sforzi dei nostri collaboratori. Il punto è che non sappiamo bene verso quale tipologia di società dovremmo dirigerci e ci chiediamo anche come funzioni per il pagamento ai collaboratori, che non sarebbero quindi sotto contratto ma compensati in base al contributo dato. Immaginiamo infatti che ci siano varie complicazioni per fare questo e non sappiamo bene dove trovare le risposte.

    Grazie a tutti per l'aiuto!
    Replica con @war utilizzando il bottone "Rispondi alla Discussione"

  2. #2
    Data Registrazione
    Dec 2019
    Messaggi
    6
    Ringraziamenti ricevuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Re: Blog giornalistico: quale tipo di società e come pagare gli autori

    Ciao,

    sono un Commercialista.

    Riguardo al tuo quesito posso dirti che:


    • La scelta della forma giuridica dipende da una serie di variabili, tra cui: ammontare del capitale investito, numero dei soci, ruolo dei soci nella compagine sociale; fonti di guadagno dei soci (se hanno altri lavori, o devono "campare" con i profitti che genera la società), tipologia di tassazione (per una pianificazione fiscale corretta occorre anche tenere in considerazione le situazioni specifiche dei soci);
    • Per quanto riguarda i compensi ai collaboratori sostanzialmente vi sono due possibilità, escludendo a priori il contratto di lavoro dipendente, e sono le seguenti: contratto di collaborazione, in questo caso oltre al compenso dovrete versare i contributi, e produrre il cedolino paga, per questo sarà necessario il supporto di un Cdl (consulente del lavoro); in alternativa, i collaboratori dovrebbero essere dotati di una propria partita ivaicon, qualora la loro attività sia costante nel tempo (sarebbero dei freelance, magari potrebbero collaborare con altre testate). Al di fuori di questi due casi, si potrebbe pagare la scrittura di articoli quale prestazione occasionale, ma questo presuppone che l'attività svolta dai collaboratori sia episodica.

    Spero di esserti stato utile

    Un saluto
    Replica con @Ramar utilizzando il bottone "Rispondi alla Discussione"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •