Video-intervista a Sprintrade

il | Guadagnare online | 0 commenti

 Alberto Festa, l’amministratore delegato di Sprintrade, è il protagonista dell’intervista di questa settimana. Qualche anticipazione dei contenuti? Corsi di formazione in tutta Italia, assistenza dedicata e pagamenti puntali agli affiliati. Ecco tutte le risposte…

Quali sono i vostri 3 punti di forza per i quali un editore dovrebbe preferire il vostro network di affiliazione a quelli dei vostri competitor?

La risposta e il relativo video sono già stati pubblicati in questo post di alVerde.

Quali strategie applicate per attirare, mantenere e far crescere i vostri editori?

httpv://www.youtube.com/watch?v=aZsXvGmt7Pc

Il ruolo degli Affiliate Manager è fondamentale per mantenere e far crescere i nostri editori. L’attività principale dell’ Affiliate Manager sta nel parlare con l’affiliato, ascoltare le sue esigenze e fargli capire come dev’essere promossa una campagna, consigliandolo nel miglior modo possibile. Grazie a ciò sono stati effettuati anche cambiamenti nel design di siti di affiliati al fine di portare una data pagina alla generazione di lead e di vendite per i nostri clienti.

Queste strategie stanno portando sempre più risultati e, anche grazie al passaparola all’interno dei forum e agli affiliati che comunicano tra loro, hanno permesso di far crescere il numero degli editori in modo considerevole: attualmente i siti web che collaborano con noi sono oltre 16.000.

In generale gli editori lamentano una scarsa assistenza da parte dei network di affiliazione; voi quali strumenti adottate per riuscire a fornire un servizio di assistenza adeguato a tutti i vostri affiliati?

httpv://www.youtube.com/watch?v=82jNMJ2qiiU

In merito a questa domanda riprendo il tema degli Affiliate Manager: sono moltissimi i nostri affiliati e chiaramente per gli Affiliate Manager è impossibile riuscire a seguire ogni singolo elemento di questa grande massa di editori che lavora con Sprintrade. Per ovviare a questo problema abbiamo messo a disposizione un centro di supporto che finora ha avuto un tempo massimo di 24 ore per rispondere ai ticket; il centro è stato avviato tre anni fa ed è costituito da un team di esperti, che rispondono a tutti i quesiti che vengono posti alla piattaforma.

Avete mai preso in considerazione l’ipotesi di organizzare dei webinar (seminari online) per spiegare ai vostri affiliati come sfruttare al meglio gli strumenti che mettete a loro disposizione? Potreste prevedere insegnamenti specifici relativi all’uso dei vostri strumenti proprietari e consigli generici finalizzati ad aumentare le loro conversioni; un’attività di questo tipo, già intrapresa ad esempio dal team di Google AdSense, porterebbe benefici tanto a voi, quanto agli affiliati. Concorda?

httpv://www.youtube.com/watch?v=idDiq1JYXwU

Abbiamo preso in considerazione la possibilità di organizzare dei corsi di formazione per aumentare la cultura dell’affiliato professionista tra i nostri affiliati. Una delle nostre proposte non è tanto quella di organizzare dei webinar quanto piuttosto di spostarci direttamente sul territorio. Siamo dislocati su quasi tutte le regioni italiane, abbiamo dei responsabili che lavorano sul territorio e la nostra idea è quella di organizzare dei corsi di formazione per gli affiliati di ciascuna città o regione di appartenenza per rendere noto a tutti i partecipanti il significato dell’essere un affiliato, quali potrebbero essere le problematiche e soprattutto quali sono le strategie da applicare per riuscire a diventare uno degli affiliati top player.

Dalle risposte degli affiliati è emerso che c’è stato in passato un feedback negativo a proposito delle affiliazioni e questo ha generato l’idea che facendo affiliazione il guadagno sia immediato; in realtà è necessaria una certa conoscenza, i siti web creati devono essere fatti bene, con un certo tipo di design per fare in modo che l’utente sia portato a registrarsi e ad acquistare il prodotto. Vogliamo dunque promuovere una cultura dell’affiliazione e insieme ai nostri esperti vogliamo dimostrare che è possibile entrare in questo mondo e che con le giuste tecniche e la giusta competenza è possibile iniziare a guadagnare e a lavorare online.

Quali accorgimenti e controlli adottate per tracciare le conversioni nella maniera più efficacie possibile evitando errori e/o frodi sia da parte degli affiliati, sia da parte degli inserzionisti?

httpv://www.youtube.com/watch?v=toxgsFswX4w

A tracciare le conversioni in maniera più efficace ci aiuta moltissimo la piattaforma di affiliazione Direct Track. Il fatto che siano leader mondiali del settore garantisce la certezza del tracciamento. I tassi di conversione sono più alti, quindi riusciamo a tracciare più di quanto avviene comunemente da altre parti e a livello di duplicazione di lead la piattaforma di Direct Track è fantastica. In 5 anni di attività di Sprintrade abbiamo avuto pochissimi casi di lead non pagati dal cliente in quanto considerati duplicati.

Per quanto riguarda il controllo delle frodi Sprintrade adotta una politica quasi di “tolleranza zero” e nel momento in cui viene individuato un affiliato che fa spam viene bannato immediatamente. Negli altri casi valutiamo se effettivamente quei lead non validati dal cliente sono falsi e in tal caso procediamo al ban dell’utente e alla restituzione ai nostri clienti di tutto quello che è stato generato. Ai clienti garantiamo qualità: non siamo interessati ad avere a che fare con un volume esagerato di lead falsi che poi genera malcontento nel cliente; preferiamo piuttosto annullare tutto in modo che il cliente non debba pagare nulla e naturalmente quell’affiliato non lavorerà più con Sprintrade.

Per quanto riguarda l’abbattimento del deny rate sia sulle vendite che sui lead possiamo dire che sui lead ci sono pochissimi duplicati e lavoriamo fin dall’approvazione dell’affiliato sulla qualità del soggetto che incomincerà a lavorare con Sprintrade, questo ci permette di portare una buona qualità di traffico e di avere un altissimo livello di lead validati.
Per quanto riguarda le vendite possiamo affermare che escludendo alcuni casi particolari le vendite sono quasi sempre approvate e l’affiliato può seguire direttamente sulla piattaforma lo status di approvazione delle proprie vendite e le transazioni che ha portato avanti.

Un problema diffuso: gli inserzionisti saldano spesso le proprie fatture in ritardo e questo si ripercuote sui pagamenti agli affiliati. Quali soluzioni adottate o pensate di adottare in futuro per ridurre i tempi di pagamento tra la generazione della commissione e il pagamento all’editore?

httpv://www.youtube.com/watch?v=4kNgf7-khEk

Fin dalla nascita di Sprintrade si è puntato su questo, anche perché il passato dei fondatori di Sprintrade è un passato da affiliati professionisti e uno dei problemi esistente da sempre è il ritardo subito per il pagamento dei lavori svolti. Noi abbiamo sempre ritenuto che l’affiliato che ha eseguito il suo lavoro merita di essere pagato e per questo motivo Sprintrade si è imposta fin dall’inizio di pagare chi utilizza Paypal entro il 15 del mese successivo (quindi dopo 15 giorni le commissioni di Paypal vengono pagate) e chi sceglie invece il bonifico viene pagato entro il 25 del mese. Anticipo che ci saranno dei cambiamenti in merito a queste date per questioni amministrative ma si tratterà di 5 giorni di spostamento. Tengo ancora a sottolineare che abbiamo sempre avuto a cuore la questione dei pagamenti perché chi lavora merita senza dubbio di essere pagato.

Con i nostri merchant abbiamo un accordo per cui lavorano in self-service, anticipano le commissioni e tutto ciò che si genera viene pagato agli affiliati; nel caso in cui il cliente decida di andarsene noi gli rimborsiamo la differenza.

Aumenta sempre più l’uso degli smartphone per navigare sul web. Questo fatto aprirà nuovi scenari anche nel settore dei programmi di affiliazione? Sarà, per esempio, possibile integrare in futuro le affiliazioni nelle applicazioni mobile per dispositivi Android o iPhone?

httpv://www.youtube.com/watch?v=usoWW-Kf4m8

Relativamente a questo ambito per quanto riguarda l’Italia gli sviluppi relativi si potranno valutare nei prossimi 5 anni. Sappiamo che la nostra piattaforma di affiliazione ha già in elaborazione un modulo dedicato al mobile, grazie a cui sarà possibile promuovere le nostre campagne allo stesso modo in cui vengono promosse a livello di siti web anche sugli smartphone. Ancora questo modulo non è stato testato, ma nel 2011 avremo la possibilità di farlo e di conseguenza avremo più informazioni da mettere a disposizione dei nostri affiliati e sarà tutto presente nella newsletter.

Stiamo assistendo alla diffusione esponenziale dei social network: Facebook è il caso più eclatante; è possibile che in futuro vengano forniti agli affiliati degli strumenti ad hoc per generare conversioni direttamente dai social network?

httpv://www.youtube.com/watch?v=9wt_amiUDtg

Abbiamo diversi affiliati con pagine su Facebook da milioni di fan che ci chiedono quotidianamente che cosa proporre e come farlo. Stiamo lavorando con loro per analizzare diverse strategie di promozione delle campagne. Ci sono stati dei casi che hanno portato benefici importanti agli affiliati: li stiamo valutando e stiamo cercando di far capire alla nostra clientela che il traffico da Facebook in alcuni casi è ottimo e può portare un volume di traffico pauroso; la qualità dei lead è ottima infatti nessun cliente delle campagne-campione svolte ha lamentato la presenza di lead non validi. Questo nostro case-study verrà utilizzato per esporre i risultati ottenuti ad altri clienti e proporre così anche a loro la prova.

Prevede qualche grossa novità nel settore affiliazioni per il 2011? Se sì, quale?

httpv://www.youtube.com/watch?v=B_3jLPRSED0

Una delle anticipazioni per il 2011 è quella relativa ai CORSI DI FORMAZIONE svolti su tutto il territorio, che ci permetteranno di entrare ancora più in contatto con i nostri affiliati.

Oltre a questo abbiamo lavorato moltissimo anche sulle API. La piattaforma di affiliazione DirectTrack sta mettendo a disposizione quasi tutte le API per estrapolare dal nostro Network tutte le informazioni di cui l’affiliato può aver bisogno per collaborare in maniera più stretta (statistiche, informazioni sulle campagne, tassi di conversione…).

Inoltre stiamo lavorando anche sulle "pagine dedicate", che rappresentano uno degli strumenti più interessanti che mettiamo a disposizione degli affiliati in quanto si tratta di pagine create ad hoc da affiliati professionisti in modo tale da avere un tasso di conversione già molto più alto di quello che può essere presente su una pagina normale. Noi conosciamo ciò che l’utente cerca e come invogliarlo a cliccare su un link, abbiamo quindi creato dei design fatti “su misura” per determinate categorie di campagne (ad esempio concorsi, sondaggi, giochi, software…). Abbiamo potuto constatare che gli affiliati che hanno iniziato ad utilizzare le Pagine Dedicate hanno avuto un ritorno e dei guadagni superiori rispetto a quelli ottenuti attraverso la semplice esposizione di un banner.

Stiamo cercando di promuovere sempre più il sistema delle Pagine Dedicate ed abbiamo sviluppato a questo proposito un sistema che permette di mantenere sempre aggiornate le campagne presenti all’interno delle pagine. Uno dei vantaggi dell’affiliato è rappresentato dal fatto di non doversi ricordare di aggiornare i link all’interno di una pagina perché ci pensiamo noi, quindi se una campagna si disattiva perché il volume è finito o perché il cliente decide di stopparla, l’affiliato non dovrà provvedere a disabilitare quel link e metterne uno nuovo. Il meccanismo è quasi automatico: nel momento in cui una campagna viene sospesa il link viene disabilitato e sostituito con uno nuovo per aiutare l’affiliato a guadagnare sempre di più.

Vuole dire qualcosa ai lettori di alVerde.net? Magari un’indiscrezione?

httpv://www.youtube.com/watch?v=1Tj8KGKfkX8

Saluto tutti i lettori di alVerde.
Indiscrezioni penso che non ce ne siano perché vi ho già raccontato tutto, però c’è una novità: siamo sponsor della Mototecnica, che partecipa al campionato italiano Honda CBR 600, quindi oltre ad essere on-line siamo anche su pista!

Se vuoi lascia un commento a questa intervista!

P.S. Per non perdere le prossime interviste iscriviti al canale Youtube di alVerde.net