Before.it: un network di Native Advertising con remunerazione CPM

il | Guadagnare online | 22 commenti

L’advertising fatto da messaggi pubblicitari che disturbano gli utenti è ormai al crepuscolo. “Content is King” è il claim che ormai tantissimi esterti di marketing stanno strillando per portare sempre di più agenzie e brand ad investire nel content marketing. Questi nuovi investimenti però hanno bisogno di nuovi spazi che possano essere perfettamente integrati nelle pagine dei siti internet. Non basta inserire un testo + immagine per rendere una pubblicità più gradevole di un banner. In questo senso nel panorama del Native Advertsing la piattaforma Before.it è disruptive.

L’idea di base da cui nasce la soluzione di Before.it è consentire al cliente di mostrare contenuti, prodotti o video all’interno di contenuti che il visitatore sta navigando, senza però disturbarlo con pubblicità tradizionale ed invasiva.

UN SOLO INSERZIONISTA PER PAGINA

Il widget di questa startup presenta un solo inserzionista per pagina e, sfruttando i fogli di stile, si integra notevolmente la pubblicità tra i contenuti.
Quindi un vero “contenuto sponsor” che non disturba l’utente e consente al brand di affiancare il lettore per poi eventualmente portarlo al click in modo naturale.

REMUNERAZIONE CPM

Before.it offre ai suoi publishers una remunerazione CPM basata sulle visualizzazioni effettive del widget pubblicitario.

100% VIEWABLE

La pubblicità si attiva infatti solo quando il visitatore visualizza l’area del sito dove è posizionata.Questa soluzione permette al publisher di non appesantire la pagina con una ulteriore chiamata che magari non verrà visualizzata e allo stesso tempo garantisce al cliente  di non pagare impressions inutili.

In un momento di mercato in cui la viewability è un tema centrale per garantire gli investimenti, Before.it offre una soluzione 100% viewable.

I vantaggi per gli advertiser sono:
– Sicurezza che il messaggio verrà visualizzato
– Accesso a spazi pubblicitari native
– Possibilità di promuoversi sia con contenuti che con ads o prodotti.

I vantaggi per i publishers invece sono:
– Remunerazione CPM (effettive visualizzazioni)
– Forte integrazione all’interno del proprio sito
– Semplice implementazione
– Monetizzazione di nuovi spazi

Se hai un sito di buona qualità con almeno 1.000 visitatori giornalieri, puoi iscriverti a before.it per monetizzare il tuo traffico con questa soluzione di native advertising.

Commenti

  1. Ultimamente comunque il rapporto guadagni è migliorati, più o meno 1 euro ogni 1000 visite. Per me quindi già meglio di linkwelove che sul sito attuale purtroppo non va non capisco perché (su un altro sito invece tiene dei ritmi simil adsense...boh??).

    Ad ogni modo una valutazione complessiva potrò farla al primo pagamento.
    Bene...mi sono bastati 2 minuti di ricerca, per generare una quantità enorme di dubbi su questo network.

    1) sito .it eppure è tutto scritto in inglese. Già sta cosa mi puzza, perchè registrare un dominio .it per il mercato italiano se poi non si sprecano neanche per tradurre 2 paginette in italiano...

    2) cerco di capire chi siano: trovo che hanno sede a Dublino. Ok, dominio in italiano, che cerca di entrare nel mercato italiano, scritto tutto in inglese, con sede all'estero dove si pagano 1/1000 delle tasse italiane...andiamo avanti

    3) sul sito nella zona "contact us" trovo l'unico riferimento possibile: NEXTIN Media Limited. Premesso che questa pagina di contatti è tenuta piuttosto male, con una .jpg piazzata a caso nella pagina che mostra i contatti (di qualità piuttosto discutibile tra l'altro, sembra fatta con paint), cerco su internet dunque "Nextin Media Limited". Sapete cosa trovo? NULLA. Mi trova NextOne, ma di Nextin neanche l'ombra, sembra non esistere (poi per carità magari non vogliono farsi trovare su google...)

    4) vado dunque su google maps e inserisco la via: ok la via almeno esiste, ma su di loro non trovo nulla lo stesso, sicuramente esiste, non viene segnalata da nessuna parte, si nascondono bene.

    5) Sul loro sito non ho trovato manco un nome di riferimento: chi sono i fondatori? a chi fanno capo? nessuno che ci mette la faccia?

    Non sto dicendo che sia una truffa, ma prima di iscrivermi ad un network simile, gradirei un po' di TRASPARENZA da parte di queste aziende fantasma con sede in paradisi fiscali. E magari fate un sito multilingua....un po' di impegno in più in futuro eh..
    Quindi fatevi capire, sappiamo che il CPM è 0,35 con un solo formato che si trova dentro l'articolo che genera questo guadagno.

    È fastidioso?

    Tutti ve lo trovate dentro l'articolo? Se sì, dove: all'inizio, al centro o alla fine?

    Presenta video, audio?

    È espandibile al passaggio del mouse?

    Dopo una certo tempo sparisce via?

    Dimensioni del formato?

    Presenta campagne pubblicitarie sullo stile di LinkWelove? (diete, sconti folli ecc.)
    In due giorni con 7000 visite mi ha fruttato 2 euro e 50 centesimi.

    Continuerò a tenerlo perché essendo nato ora credo meriti un po' di fiducia e perché comunque non è che le altre affiliazioni mi facciano impazzire...
    Ne ho fatte molte di più, non so bene quante ma almeno 5-6 volte tanto.

    E' certamente possibile aggiungere formati oltre al loro, quello che avevo io comparivo all'interno dell'articolo. Non so se ne possono uscire altri, non ho capito bene.
    Tolto.

    Queste le mie statistiche dall'11 maggio a stamani

    Estimated revenues1.13994€

    Impressions2693

    Clicks11

    CTR %0.41

    Ne riparleremo se prenderà piede.
    Io sto testando ora.

    Onestamente non sono ottimista in base a quanto leggo, prima di scrivere qualcosa preferisco attendere almeno qualche giorno. Un giorno o 2 è oggettivamente troppo poco, Su alcuni siti ho Adsense che in alcuni periodi mi fa meno di lwl e lwl che performa a bestia. Bisognerebbe valutare nel lungo periodo se su più siti per un campione attendibile.
    Ho appena parlaro con loro su Skype e visto il widget che trovo integrabile un po' ovunque ma...

    1) CPM indicato (a spanne) per un sito tech di 50 cent

    2) Faccio test da desktop e si vede (poco invasivo e facilmente integrabile con il resto delle cose sul sito anche perchè presenta un solo annuncio a differenza degli altri native) mentre da mobile nemmeno l'ombra (mi hanno detto che funziona)

    3) Vedo i dati esposti sopra

    e concludo dicendo che una prova la faccio comunque, ma se mettendo sotto il titolo il loro box, mi vedo un totale di impression pari al 10% delle pageview stacco tutto dopo 20 minuti e avviso tutti al volo, ma non se ne parlerà prima di settimana prossima.
    Se c'è una cosa che ho imparato su Alverde è che non bisogna mai essere i primi a provare un'affiliazione. Quando un'affiliazione è ottima se ne parla bene su più siti e forum e non solo su Alverde, Monetizzando ecc. ... solo a quel punto conviene fare una prova.

    Ad oggi abbiamo come unico dato:

    Fa così pena questo dato, che se fossi stato l'amministratore di Before avrei come minimo dato maggiori spiegazioni.
    Io mi sono registrato con 2 siti, l'ho attivato soltanto con 1 per adesso...

    ha fatto 7000 utenti in 2 giorni ma sono a 781 impression, 4 clic, 31 centesimi di guadagno.

    Non ho capito bene come funziona il tutto, come fa il vostro script a capire dove mettermi gli ads? Per ora me li mette soltanto sotto il titolo del post, niente in home page, niente nelle pagine /category e niente per i related post, anche se lì c'è già lwl magari lo script è intelligente e lo capisce.

    Non so se lo staff di before.it preferisce continuare la discussione in privato, in caso sono l'utente
    Salve,

    il CPM registrato sulla nostra piattaforma dipende da numerosi fattori, fra cui: l'utenza, la tipologia del sito e il posizionamento dell'unità. Inoltre, il nostro sistema automatizza la tariffa in base a una serie di parametri che consentono di premiare i publishers migliori. Per questi motivi è prematuro stimare il valore del CPM medio.Consigliamo di attivare il nostro formato, testare e poi verificare se ci sono possibilità di ottimizzazione dopo che il sistema ha avuto modo di assegnare il CPM adeguato.

    Alex - Before.it
    Ogni dubbio è legittimo, ma non è questo il punto. Se l'articolo è utile a qualche utente del sito che desidera provare questo network, ben venga (a prescindere dall'affiliazione e/o altra modalità di promozione).
    Se non l'avete provato non sapete nemmeno se è affidabile e come funziona sul campo pratico, no?

    E poi a vedere tutti i banner pubblicitari sul programma che riempiono le pagine, il dubbio a me sembra legittimo.
    Lo scopo del post è quello di far conoscere un network nuovo che si differenzia dalle altre soluzioni di Native Advertising per alcune caratteristiche. Non avendolo ancora provato, non siamo in grado di fornirvi il CPM. Se qualche utente ne ha la possibilità, può fare un test con volumi significativi e condividere qui sul forum la propria esperienza e i propri dati.

Tags: