Tante le novità in casa Zanox

il | Programmi di affiliazione | 0 commenti

In occasione dell’OMD (Online Marketing Dusseldorf) Zanox ha presentato diverse novità, sia tecniche, sia riguardanti l’interazione con gli affiliati.

Ne parlano Michele Marzan nel blog ufficiale di Zanox Italia ed il presidente di Ad Maiora Mauro Lupi (ospite dell’evento).

Ma quali sono queste novità? Cito Mauro Lupi:

…da un concorso da un milione di euro per chi trova il miglior modello di business attraverso i servizi dell’azienda, all’apertura di un VIP Club che offre servizi personalizzati ai migliori publisher. Mi ha colpito l’apertura già a fine maggio del GAP Campus, un luogo fisico a Berlino in cui publisher e inserzionisti possono incontrarsi e condividere con gli sviluppatori nuove idee e opportunità di business.

Sul fronte più specifico dei servizi, interessante il nuovo tool di ottimizzazione delle landing page per quei publisher che fanno campagne sui motori di ricerca. In pratica, è possibile fare il tracking delle performance della campagna in funzione delle conversioni sviluppate dagli inserzionisti presenti sulle landing page… 

Il tool per l’ottimizzazione SEO/SEM mi sembra piuttosto interessante, un VIP Club forse esiste già di fatto (credo che sia naturale che i migliori publisher ottengano un’assistenza migliore), ma mi chiedo: ci sarà mai anche in Italia un Campus (diciamo almeno un piccolo ufficio nostrano) in cui noi publisher/affiliati potremmo incontrarci con Zanox ed i relativi inserzionisti per proporre nuove idee nel settore del performance marketing?

Commenti

  1. Ciao e grazie per aver risposto al mio messaggio.

    La tua domanda non è affatto stupida, nel senso che ad un certo punto mi sono chiesto anch'io se "stavo" sbagliando/dimenticando qualcosa !

    In realtà non è questo il problema anche perchè il primo pagamento in assoluto dopo l'iscrizione l'ho ricevuto puntualmente e regolarmente.

    Da li in avanti, più niente...

    Ora vediamo che succede al prossimo giro di mese....mal che vada, c'è sempre la concorrenza su cui puntare (Sprintrade,Clickpoint,Tradedoubler,Publicidee ecc).

    Buona giornata

    @Max@
    Una domanda stupida ma hai mai confermato il pagamento?

    I primi giorni del mese sul pannello ti spunta se vuoi confermare la ricezione del pagamento, hai mai cliccato li?

    Io non ho mai avuto problemi di pagamenti con zanox onestamente
    Come previsto dal regolamento del forum devi fare in modo che Zanox possa identificarti. Inserisci il tuo nome o il tuo username su Zanox. Grazie.
    Saranno pur tante le novità...ma a quanto pare i problemi con Zanox rimangono sempre gli stessi. Personalmente, sto aspettando un pagamento da circa 6 mesi. A nulla è servito mandare una mail perchè non ho mai ricevuto risposta. Ha nulla è servito telefonare, perchè a fronte di un fantomatico controllo del rapporto visite-click-lead ancora oggi sto aspettando che qualcuno mi dica perchè i miei miseri 100 Euro di commissioni confermate siano ancora in tasca vostra e non nelle mie.

    Io credo che un grande progetto come senza dubbio è quello di Zanox debba crescere su delle solide basi di DIALOGO e RISPETTO....anche per chi come me, non intende campare con i programmi di affiliazione.

    @Max@
    Grazie dell'invito Michele!

    Se non convivessi da un anno e mezzo salterei sul primo aereo per Milano! :D

    Grazie per le info su shop@, sono sicuro saranno utili per tutti qui nel forum.

    Il blog già lo frequento, ho lasciato dei messaggi sulla shutbox ma mi sono firmato Nuovibusiness!

    Dopo i tuoi interventi qui, mi hai fatto venire voglia di andarmi a rivedere le vostre offerte. ;)

    A presto,

    Francesco
    Ciao Francesco.

    Piacere di conoscerci :-)

    In merito all'usabilità: è in arrivo il nuovo sistema di reporting in Ajax, che migliorerà di molto le cose. Al momento è in fase Beta, in testing.

    In merito a Shop@: prima era promosso maggiormente, ora il focus è un po' su altro ma come sempre non si butta nulla e prima o poi riprenderemo il tema. Ti invito a consultare lo zanox WIKI Main Page - Wiki.zanox.com dove trovi anche qualcosina su Sop@ Shop Questions - Wiki.zanox.com

    In merito alla colazione, se sei o passi da Milano manda una mail (mma@zanox.com) e organizziamo. Anche con qualche bella ragazza zanox con cui approfondire Shop@ ;-)

    Ricordati di dare anche un occhio al nostro blog, per news o qualche suggerimento zanox Blog Italy |

    ciao, Michele M.
    Ciao Michele,

    Fa davvero piacere vedere l'attenzione che mostrate nei confronti di noi "bistrattati" (scherzo naturalmente) Webmasters.

    Personalmente non uso molto Zanox, lo trovo davvero poco User Friendly.

    Ti faccio un esempio, uno dei tool che penso siano ottimi di Zanox e' quasi impossibile da trovare.

    Parlo dello Shop@, che ho scoperto grazie al forum abestweb.

    Nel sito di Zanox non viene pubblicizzato per nulla, non ci sono tutorial, nulla di nulla.

    Venendo dal mondo dei blogger penso che tantissimi blogger troverebbe benificio nell'includere uno shop come quello di Zanox nei loro blog, soprattutto conoscendo la qualita' dello script e la possibilita' di mantenerlo in maniera automatica.

    Spero che qualche passo verso una migliore usabilita' possa essere intrapreso, sono sicuro che vedreste risultati molto migliori.

    Grazie ancora della tua disponibilita', se c'e' spazio per la colazione verrei volentieri!

    :D

    Francesco
    Mi fa piacere la presenza diretta di Zanox su questo forum, un segno di attenzione che spero prosegua nel tempo.

    Solo alcune precisazioni sul mio post:

    - Sui top publisher: capisco quanto dici, ma concorderai che è un vero peccato perché anche se vero che i top producono molto di più e necessitano di continua assistenza, spesso le idee innovative ed originali vengono dal basso, proprio per questioni di sopravvivenza e di emersione dalla massa. Ad ogni modo è naturale che non possiate star dietro a tutti.

    - Sul redirect: Io parlavo più banalmente della possibilità di redirezionare il link tracciante su una qualsiasi landing page del merchant. Col payxsale (la stragrande maggioranza) non vedo aspetti negativi, al limite notevoli vantaggi. Per fare un esempio banale: sito di letteratura. Con un merchant di libri, la possibilità di linkare il nome di uno scrittore ai risultati del motore di ricerca interno del negozio potrebbe essere molto utile per portare l'utente che clicca ai libri in vendita di quell'autore. Spesso sono link dinamici, creati on the fly da uno script, per cui non è possibile farlo manualmente.

    - Sui banner e sui merchant: parlavo in generale dei sistemi di affiliazioni (non solo di Zanox) e ho specificato che i casi che ho riscontrato sono tra i più vari. L'intenzione era quella di far capire quanto possa essere variegata la situazione anche dalla vostra parte. Non è possibile pensare che merchant e account manager siano lì pronti sempre a fornire creatività e strumenti ad hoc, come è seccante trovare muri di cemento, o nemmeno quelli.

    Forse posso avanzare uno spunto interessante. Escludendo i megaportali, banner e text link sono creatività (belle o brutte che siano) efficaci solo per alcune categorie di siti, quelli se vogliamo più "statici" (per dinamiche di funzionamento, non per contenuti). Parlo di Blog, forum et similia. Potreste provare a dare maggiore attenzione alle richieste di chi propone cose differenti, portali e siti che offorno comunity e servizi veri e propri, con dinamiche di funzionamento ben diverse dal semplice post giornaliero di un blog, e che hanno bisogno di un supporto più tecnico: Per tornare al mio esempio, un sito di letteratura che permette la pubblicazione di opere degli autori, recensioni di libri, con servizi per la comunity che con un po' di ingegno si possono trasformare in miniere per le conversioni. Certo non si chiede l'accesso ai vostri uffici e server come per i top publisher, ma un webmaster che programma e crea un servizio per il web potrebbe essere una fonte utile. Da qualcuno di questi siti potrebbe venir fuori il top publisher di domani. Immagino che i blog ormai la facciano da padrone (sul forum è ben nota la mia avversione per i blog ;-) ma generano davvero la fetta maggiore delle conversioni?

    Ciao
    Ciao a tutti, sono Michele di zanox.

    Partecipo volentieri alla conversazione, complimentandomi innanzitutto per la buona qualità degli interlocutori che normalmente noto su alVerde. Avete toccato alcuni punti che sono sempre all’attenzione di zanox e che in generale condivido; per parte di questi vi è una risposta o una soluzione totale o parziale per cui voglio darvi un mio parere.

    Ma prima ancora vi vorrei invitare da noi in ufficio per un "breakfast" (colazione, cappuccini, brioches, un po' di panini e roba sana..) per parlarne di persona, perchè un blog è utile ma le relazioni professionali si costruiscono a tavola :-) Mandatemi una mail a "mma@zanox.com", indicandomi la vostra login che avete su zanox. Ci coordineremo per qualche colazione. Ah... non tutti insieme e non subito, se no si scoppia perchè gli uffici sono full.

    *** contatto/servizio da parte di zanox ***

    Il mondo dell'affiliate marketing è fatto di una molteplicità di publisher (non mi piace chiamarli affiliati :-); sono tanti, tantissimi, nazionali ed internazionali. Abbiamo tutto l'interesse a servire i publisher, soprattutto quelli che sviluppano volumi importanti ma anche i medi e la coda lunga; ovvio che non tutti possono essere seguiti 1to1; ovvio anche che un piccolo publisher non dovrebbe pretendere dei servizi da top publisher, anche se è giusto che li desideri; altrettanto ovvio che migliorare la qualità del proprio lavoro sia un dovere verso chi, come i publisher, li riteniamo i fondamentali attori della filiera dell’affiliate marketing.

    In zanox siamo organizzati così: dei team con degli account che seguono gli specifici vertical, ovvero i canali di attività ai quali appartiene un publisher /sem, portals, shopping-portals, email, traffic broking, altri network…). Concretamente i top publishers vengono normalmente nei nostri uffici; i top publisher si confrontano quindi giornalmente con il proprio account manager. Chi non ha un contatto con l’account manager, interagisce tramite la casella email di service (vedi sito) che per forza di cosa ha delle regole di gestione, il numero di telefono del service in Italia (dove non c’è un call center esterno o una macchina come per google adsense ;-), ma dei colleghi che se non rispondono è perchè stanno comunque lavorando per voi in altri modi) e il numero di telefono del service 24/7 di Berlino (in inglese).

    Forse il concetto di “top publisher” potrà sembrare elitario e poco democratico; non vedetelo in modo stringente, zanox è una azienda B2B ed opera a livello professionale, dando comunque la possibilità a tutti di partecipare al business. Di fatto non sarebbe pensabile avere contatti con oltre 20.000 persone diverse in Italia, senza trascurare il carattere internazionale di zanox che ci porta a lavorare con molte agenzie straniere; è invece logico e necessario avere forti relazioni B2B dalle quali tutti ne beneficiano perché se i clienti sono contenti lo sono principalmente grazie a chi fa i grossi volumi, i quali danno la possibilità a tutti di collaborare sulle nuove iniziative di business che apriamo con i clienti.

    Altro esempio concreto di come le relazioni professionali B2B diano un vantaggio a tutti: ammetto da italiano che la reportistica zanox (che non ho disegnato io ;-) sia ricca di dati ma non presentati al meglio, così come nessuna tecnologia sia perfetta; in questi giorni i top publisher stanno testando la versione beta del nuovo reporting, molto customizzabile e decisamente più funzionale. Tutti ne beneficeranno. I benefici generati dalla collaborazione con pochi saranno trasferiti a molti.

    *** creatività / policy ***

    “…in zanox, ho sempre sentito la mancanza di una totale libertà di redirect su pagine del merchant, cosa invece possibile su…”. Se ci riferiamo al SEM, ogni programma ha le sue policy (usate i filtri nella ricerca dei programmi o guardate la descrizione della policy nella scheda programma), e zanox fa rispettare le policy: il tema è semplice e leale verso il cliente, e non si può pretendere libertà sul territorio altrui (il brand e il sito del cliente). Se pensate che un link indiretto non converta, basta non biddare sulla keyword come potrebbe anche essere logico pensare cosa hanno di buono tutte quelle pagine usate da altri publisher che fanno SEM indiretto, e farle ancora meglio.

    La convivenza del SEM da affiliate marketing con il SEM della campagna personale del cliente non è roba da due minuti… di solito servono mesi per convincere un advertiser sulle possibilità derivanti dalle sinergie delle due attività; ma questa è una storia più generale, perchè non passa giorno che non manchi di fare education sull'online marketing in generale. Tornando al SEM, il canale deve per forza essere gestito con attenzione in quanto non serve a nessun cliente avere una proliferazione di attori sul SEM, per cui ecco che le policy ci sono e secondo noi devono essere rispettate.

    Sulle creatività: anche questo è un processo non immediato ma mi sento di poter dire che vi sono ottime creatività sui programmi top, per cui chi lavora con i banner non dovrebbe lamentarsi; ammetto che talvolta sbarcano sulla piattaforma programmi minori, che hanno creatività poco appealing: non promuovete il programma in quanto non siete obbligati e in più facendo questo si aiuterà il merchant a percepire la necessità di adeguarsi. In zanox siamo esperti di online marketing, e suggeriamo sempre ai clienti come ottimizzare le loro creatività, landing page, processi di vendita etc… Ci piacerebbe fare le creatività per conto dei nostri clienti, ma abbiamo deciso di non farlo perché crediamo che in questo sistema ognuno debba fare la sua parte; tornando al livello di completenza dei merchant, diamo pane al pane e vino al vino: alcuni clienti sono ottimi, altri meno e quindi non è giusto generalizzare.

    ***CAMPUS e dintorni ***

    All'head quarter di Berlino vi sono due piani dove i top publisher vengono e sviluppano applicazioni usando i web services di zanox; i top publisher sono aziende, agenzie, non singole persone. Il modello non è replicabile in modo semplice nelle varie country, anche perchè è partito da non molto. zanox ha fatto un grande passo (gli uffici costano, mica sono a gratis :-), ora vediamo gli altri che fanno ;-) In quanto a noi, per ora vi ho invitato a colazione :-) per parlare di tutto, anche delle piccole idee che spesso fanno la differenza. Siccome stiamo cercando nuovi uffici senza però uscire dal centro di MI, è già all'ordine del giorno un virtual office per esterni.

    Grazie per l'occasione :-) attendo le vostre mail (indicate la vostra login su zanox o spazio pubblicitario), e se volete vedere cose nuove andate sul blog zanox Blog Italy | (lo shoutbox è libero, sconsigliate l'abuso a tutti please se no lo dovremo togliere). CU!
    Argomento spigoloso sul quale prima o poi tutti gli affiliati si soffermano.

    Ritengo che quella del confronto, oltre che dell'assistenza, da parte dei vari programmi come Tradedoubler e Zanox sia un'esigenza da cui non si può prescindere, se si vuole ottenere risultati interessanti.

    Diciamoci la verità, la maggior parte dei merchant offre creatività a dir poco antidiluviane, come banner e link testuali, oltretutto aggiornati raramente (Tra l'altro, in Zanox, ho sempre sentito la mancanza di una totale libertà di redirect su pagine del merchant, cosa invece possibile su TD).

    Certo, alcuni merchant sono molto prolifici (fin troppo delle volte) ma non basta. Occorre la possibilità di un'interazione più concreta tra il singolo publisher, l'account manager e il merchant. Ho in mente una bella idea? Un servizio originale o innovativo che potrerebbe parecchio traffico? Dovrebbe esserci sempre qualcuno pronto ad ascoltare e, nel caso, investire almeno un mese per una prova. Non dico che non avvenga, ma devi avere uno storico di account che ritengano interessante (o un amico infiltrato ;-). Partendo da zero, le possibilità offerte sono quasi nulle.

    Per esperienza personale, posso dire che io sono fortunato... se ho un'idea, riesco almeno a farmi ascoltare. E questo grazie al mio "passato" di conversioni, e non sempre alla bontà dell'idea. La cosa paradossale è che da un'idea del singolo affiliato, anche il più "infimo", può venir fuori qualcosa di grosso, tanto da spingere tecnici e programmatori a sviluppare piattaforme ad hoc da offrire a tutti gli altri affiliati. E questo succede.

    Per quanto riguarda i merchant, mi sono scontrato con tutte le situazioni possibili. Trovi il merchant disponibile ad ascoltare le tue proposte e l'account manager che collabora attivamente e ti coinvolge. E alcune volte ti stupisci dell'entusiasmo che mostrano per proposte che tu, nel tuo piccolo, credi siano fin troppo banali. Cancellate dalla testa il "figurati se non ci hanno mai pensato", perché spesso è proprio così ;-)

    Però, trovi anche il merchant ottuso oppure irraggiungibile (persino dagli account manager!) che non ha la più pallida idea di quante conversioni si perde a fare lo gnorri.

    Allora ben venga un campus(ettino) anche in Italia, sarebbe un'occasione per incontraci e scontrarci su tante questioni.

    ciao
    ciao Paolo, le informazioni sono continue e interessanti - grazie

    il link continua mi da error........

Lascia un commento