Segmentare il vostro target con le personas – aumentare visite e conversioni

il | Promuovere online | 2 commenti

Uno dei principi classici per stimolare un andamento positivo dei vostri siti web è quello di fare una segmentazione dei vostri lettori (e potenziali lettori) tramite la definizione di “personas”. Cosa sono le personas?

Gabriella Infante su Digitally Cultured definisce le personas come:

l’archetipo degli utenti-tipo di un sito web [..] che sintetizzano e rappresentano le esigenze di grandi gruppi di utenti, in termini di obiettivi, [motivazioni] e caratteristiche personali.

Le personas, dunque, compongono l’insieme eterogeneo del vostro target e la definizione di questi profili vi aiuterà a pensare come questi utenti, andando quindi incontro in maniera ancora più efficace alle loro esigenze super specifiche.

Come si sviluppano le personas?

Per costruire le singole personas, potete partire da dati molto semplici e facilmente ipotizzabili come:
  • Il loro nome (immaginate), come una sorta di etichetta per renderli a voi immediatamente riconoscibili.
     
  • Ruolo professionale ed eventuale sua posizione nell’organizzazione (direttore vendite in un’azienda b2b o copywriter in un’agenzia? Studentessa appassionato di moda o ingegnere gestionale con la passione per l’artigianato? Etc…).
     
  • Fascia d’età.
     
  • Famiglia: sposato, single, con figli, etc…
     
  • Status sociale.
     
  • Zona geografica d’appartenenza.
     
  • Livello d’educazione.
     
  • Livello di conoscenza di internet e dei Social Media.
     
  • Dove reperisce le informazioni?
     
  • Quali sono i valori principali in cui crede? Quali obiettivi?
     

Potete approfondire le caratteristiche d’analisi; in ogni caso, conoscendo questi aspetti, sarete in grado – come anticipato – di pensare come le vostre personas, di immaginare meglio le loro esigenze ed aspettative, di ipotizzare quale tipo di ricerche faranno online e quali sono le loro priorità.

A questo punto potrete fare un passo in più: quali informazioni vuole trovare nel sito la tal personas? Quali pagine preferisce leggere? Quali call to action potrebbero funzionare maggiormente e perché dovrebbe condividere i vostri contenuti?

La scelta di definire delle personas e di costruire contenuti e interazioni in questa ottica è molto vicina anche agli sforzi di Google nell’andare incontro – con un approccio quasi di marketing one to one – ad una segmentazione sempre più raffinata in ottica advertising, come ci svela Mike King in questo articolo (o forse meglio dire “trattato” vista la lunghezza e la profondità di analisi). Da leggere con calma e attenzione, può essere davvero illuminante per le vostre scelte di marketing future.

In conclusione, la costruzione di queste informazioni vi permetterà di comunicare puntualmente ai vostri segmenti di utenti specifici e di far trovare loro le informazioni (e le modalità di accesso alle informazioni) più efficaci ed apprezzate per loro. Risultato? Avrete gruppi di utenti contenti, soddisfatti, che non hanno perso tempo e che quindi torneranno con buona probabilità sui vostri siti, mantenendo alto il numero di visite e di conversioni.

Per studiare ulteriormente la metodologia di costruzione delle personas vi lascio all’articolo di Gabriella Infante su Digitally Cultured.

Commenti

  1. Il link segnalato a fine articolo non funziona, né il dominio pare attivo... In ogni caso articolo molto interessante. Grazie!
    Ciao ho trovato questo articolo davvero interessante, ma nello specifico nel mio blog tratto di liste di persone tipo le 10 persone, oppure differenze nel mondo. Come posso creare un target di un mio lettore. Grazie:)

Tags: