Numeri, novità e posizionamento: ecco perché Google Plus è sempre più determinante

il | Promuovere online | 0 commenti

Per fare più visite e avere maggiore visibilità dovrete curare maggiormente il vostro canale Google Plus. Non è una domanda: google Plus, ancora lui. Non ci siamo assolutamente abituati ad usarlo, magari quotidianamente come Facebook, eppure dovremmo. I motivi sono molteplici, vediamoli.

Numeri
 
Google Plus continua la sua crescita, potendo contare su:
  • più di 1 miliardo di account abilitati;
     
  • 359 milioni di utenti attivi al mese;
     
  • crescita annuale: un buon +33%;
     
  • curiosità: la fascia d’età 45-54 segna la maggiore crescita d’uso, dal 2012.
     

Novità: Social Search e Social Adv

Il fatto che si tratti del Social Network di Google fa si che ci siano sempre novità e “spinte” molto forti.

La Social Search, ad esempio, fa si che nella pagina dei risultati di ricerca di Google compaiano sempre più status e contenuti vari tratti da Google Plus.

Anche Julius Design ne parla. La definisce così:

La Social Search è una tipologia di ricerca che tiene in considerazione il grafo sociale dell’utente che ha digitato la query al fine di influenzare i risultati.

Ancora più rilevante per i brand è la Social Adv di Google Plus: brevemente, grazie a questo strumento sarà possibile sponsorizzare i contenuti pubblicati su G+ anche fuori da questo Social Media, ovvero su altri siti, forum e blog, al posto dei soliti banner.
 

Link Building e posizionamento

Numeri, novità ma anche fatti concreti: i fattori che concorrono al posizionamento di una url su Google sono molteplici e molto “liquidi”, nel senso che ci sono tanti pareri, molte buone pratiche ma nessuna certezza. SearchMetrics ha delineato questa sorta di classifica dei fattori che giocano un ruolo più o meno rilevante lato SEO:

 

Chi c’è in cima? Ebbene si, lui. Ci sono voci fuori dal coro, come quella di YourInspirationWeb che non concorda con il peso dato ai Social Media e rilancia con un’altra tabella di Moz: di qualunque “parrocchia” siate, però, Google Plus è lassù anche per questa seconda autorevole fonte.

Diversi indizi svelano, dunque, che in questo 2014 e con buona probabilità negli anni a seguire Google Plus avrà un ruolo di assoluto primo piano per costruire visite online, visibilità e conversioni. Siete d’accordo?

 

Fonti: Jeff Bullas, YourInspirationWeb, Moz.com, SearchMetrics, Julius Design.

Commenti

  1. mi sono fatto un'idea. il tempo perso per creare una buona rete di contatti e rendere remunerativo google + è molto meglio impiegato per altre cose. ergo: lascio perdere sin dall'inizio, tanto sono sicuro che entro breve uscirà una buona alternativa a fb che si sta dando la zappa sui piedi da solo per lucrare oltre il lecito. lo dice la legge di mercato
    Articolo molto interessante, grazie paolo. Avrei una domanda però. Questo beneficio si ha anche utilizzando i profili utente? Oppure soltanto con le pagine G+?
    Si al momento viene usato al 90% per networking grazie anche alla genialata del rel:author... comunque a me piace. speriamo che non faccia come fb che prima ti vende i fan e poi vuole l'affitto per poterli usare...
    Mah in Italia c'è solo Facebook. Su G+ ci sono solo i professionisti del web, la gente "comune" non sa nemmeno che esiste.

    Queste statistiche secondo me rivelano dati dei paesi esteri.
    Funziona piu o meno come Facebook. Se hai una pagina, ti seguono le persone che ti hanno aggiunto alle loro cerchie.
    Che ne dite di fare uno scambio di cerchie? ;) Contattatemi in PM o via Skype se vi va.

    Comunque ho appena iniziato a provare anch'io Google+, staremo a vedere se i benefici ci saranno o meno.

    Marco.
    mi interessa molto questa discussione, google plus è molto sottovalutato. ma mi spiegate chi esattamente vede le mie notifiche? devo aggiungermi gli amici uno a uno o anche la rubrica di gmail?
    Su Google Plus ho 40 persone che mi seguono, su Facebook quasi 600 Like. Ricevo piu visite da Pkys che da Facebook :)
    Ciao,

    Scommetto su di lui da 2012 e vedo una ascesa molto veloce, penso che presto oltrepasserà Facebook pk è molto più professionale e offre delle ferramenta veramente pratica ed interessante per chi lo usa per lavoro come io e Google lo ha creato puntando su i networker sin dall'inizio.In Brasile quasi tutti webmarketer lo usano e lo apprezza per la flessibilità e facilità che ha.

    Alexandra Meireles

Lascia un commento