MultiLevel Marketing: guadagni facili, ma legali?

il | Guadagnare online | 119 commenti

Molto spesso vengo invitato ad iscrivermi a miracolosi servizi di MultiLevel Marketing (MLM) "made in USA" che promettono rendite automatiche a vita, telelavoro facile, guadagni mensili senza fare praticamente nulla. Sembra tutto talmente facile che a volte mi chiedo perchè continuo a lavorare. :D

Il meccanismo a grandi linee è questo:

  1. Ti iscrivi al servizio e lasci il tuo numero di carta di credito.
  2. C’è un primo periodo gratuito e poi inizi a pagare 10$ al mese.
  3. In cambio dei 10$ mensili ricevi qualcosa, ad esempio: un dominio, una casella email, uno spazio web, dei servizi di web marketing o cose simili.
  4. Per ogni persona che fai entrare nel sistema (cioè che paga 10$ al mese per ricevere i servizi descritti al punto 3) ricevi dei soldi (ad esempio 1$/mese).
  5. Se una persona che tu hai fatto iscrivere ne fa a sua volta iscrivere delle altre, guadagni altri soldi (1$/mese a persona).
  6. Il punto 5 si ripete N volte e così ottieni (potenzialmente) migliaia di dollari al mese sfruttando il sistema piramidale che si viene a creare (tu fai iscrivere 10 persone, queste 10 ne fanno iscrivere 10 a testa e così via). 

Togliendo il punto 3, il sistema si reggerebbe in piedi lo stesso in quanto ogni persona potrebbe partecipare con il solo scopo di guadagnare facendo iscrivere altre persone. Se così fosse l’intero meccanismo sarebbe illegale in Italia. Infatti l’articolo 5 della legge n. 173 del 17 agosto 2005 dice:

(Divieto delle forme di vendita piramidali e di giochi o catene)

1. Sono vietate la promozione e la realizzazione di attività e di strutture di vendita nelle quali l’incentivo economico primario dei componenti la struttura si fonda sul mero reclutamento di nuovi soggetti piuttosto che sulla loro capacità di vendere o promuovere la vendita di beni o servizi determinati direttamente o attraverso altri componenti la struttura.

2. È vietata, altresí, la promozione o l’organizzazione di tutte quelle operazioni, quali giochi, piani di sviluppo, "catene di Sant’Antonio", che configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone e in cui il diritto a reclutare si trasferisce all’infinito previo il pagamento di un corrispettivo.

Si capisce che un sistema di vendita multilivello, per essere legale, deve fare in modo che il guadagno dei partecipanti dipenda dal numero di vendite procurate e non dal solo reclutamento di nuovi iscritti. Nei servizi di cui sto parlando,  l’acquisto di un servizio (vedi punto 3) è la condizione indispensabile per permettere ad una persona di entrare nel meccanismo multilivello che fa guadagnare. E’ sufficiente questo per rendere tali servizi legali?

Faccio notare che il sistema stesso non avrebbe ragione di esistere senza la possibilità di guadagno che ne deriva. Nessuno, infatti,  avrebbe acquistato e promosso in Italia certi servizi web che costano 10$ al mese.

Ultima considerazione: fiscalmente come ci si comporta? Se per guadagnare online ci vuole la partita IVA, ognuno degli iscritti ad una struttura di MLM dovrebbe avere una posizione fiscale ben definita dato che riceve una rendita automatica a vita (che non può di certo essere considerata occasionale). :D

Qual è la tua opinione in merito? Questi servizi sono legali in Italia oppure no?

Commenti

  1. @dragstar

    solo alcune tipologie di dipendenti statali e delle forze dell'ordine

    non possono farlo a loro nome, per i dipendenti di società pèrivate non ci son problemi a meno che non lo preveda il contratto di lavoro.
    @roiaco, non so' che cosa ti sembrato a te, ma su alverde forum da sempre si ha una linea di tolleranza molto elastica, anche per sistemi di questo genere. Nel senso che per molti aspetti non posso classificare questo tipo di attività come qualche cosa di sicuro e certo, ma questo non vuol dire che in questo tipo di attività esiste un guadagno.

    Quello che non trovo giusto, è il fatto che alle nuove entrare si promettono guadagni facili, entrate pari al stipendio medio senza fare fatica e non saper fare praticamente nulla, il che diciamo la verità nuda e cruda, non è .

    Poi, si è un modo di fare soldi, come lo sono gli ebook, piramidi, conti di broker , ma anche le affiliazioni e tutto quello che gira dietro al web.
    Finalmente in questo forum si comincia a ragionare, fino a qualche mese fa se postavi un argomento sulla distribuzione con l'MLM ti aggredivano!!!!!
    Come in tutte le cose bisogna conoscere per criticare.Io sono entrato in Xango da un paio di mesi e nessuno mi ha mai detto di guadagni facili.....Anzi,sto cominciando a veder crescere la mia struttura solo dopo una gran quantita' di contatti ed appuntamenti. La caratteristica delle aziende serie (Herbalife,Agell,Xango.......) è che esiste un prodotto sempre di qualità e che con il consumo comune si creano i guadagni.E' un sistema non comune (chiamatelo Multilivello ,monolivello , Network etc...)ma funziona.Sarebbe come se ogni giorno in cui,per esempio,noi beviamo un caffè,il prezzo che noi paghiamo non andasse tutto al barista \venditore\torrefattore\importatore\produttore ma venisse in parte ridistribuito a chi mi ha portato nel locale\a chi ha portato lui e così via : condivisione del guadagno.Scusate se sono stato un po' logorroico ma volevo spiegare che non tutto il nuovo è fregatura e non tutte le persone sono stupide. Ultima cosa,credo che sia cosi' anche per gli altri ma da noi NESSUNO guadagna sull'ingresso dei nuovi ma solo dal consumo collettivo.Molti che mi leggono sono imprenditori come me e sanno quanto sia loro costato iniziare una attivita' lavorativa (affitto,mobili,commercialista,segretaria....etc ).

    In Xango,ma penso che anche per gli altri sia cosi',il costo per l'iscrizione e la prima fornitura di prodotto (oltre ad un sito su cui controllare la propria pagina con pagamenti,stato della rete,informazioni fiscali....)mi è costato meno delle sigarette che NON fumo giornalmente.E CON I TEMPI CHE CORRONO VOLETE CHE NON PROVI UNA NUOVA ATTIVITA' CHE,INVECE DI INGENTI CAPITALI,RICHIEDE SOLO IMPEGNO E SERIETA' ?

    Come diceva Toto' ........... MI FACCIA IL PIACERE !!!!!!

    Ciao raga,

    Pietro

    Ciao.

    Il Network Marketing, o MultiLevel Marketing, è una tipologia ben specifica di Vendita Diretta, che è regolamentata molto severamente dalle ditte più serie che vi operano.

    Ma ciò non può garantire che tutti i distributori o le società che operano nel settore siano oneste. Per contro, non si può accusare di essere truffatrici tutte le ditte che vi operano. Altrimenti Aziende come Herbalife, Amway, PM-International, non operebbero più in nessun mercato americano o europeo. Ed invece esistono da più di 20 anni.

    Si sta ignorando la stessa differenza che passa tra l'email marketing e lo spam.

    Lo spam è illegale. L'email marketing no.

    Possono essere illegali o truffaldine le persone che ne usano il nome per fare affari, ma ciò non vuol dire che tutto il sistema sia illegale.

    Catene di Sant'Antonio e similia sono ben diverse da questo tipo di attività.

    Per quanto riguarda la Partita Iva, un'azienda seria di network marketing ti paga con ritenuta d'acconto, pagando di fatto le tue tasse, ma se superi il limite massimo previsto per questo tipo di attività (6000 euro circa, iva inclusa), ti "costringe" ad aprire la tua partita iva.

    Trovo molto più illegale che alcuni "milionari" di internet abbiano fatto soldi solo vendendo corsi sul guadagno on line in cui spiegano come fare soldi vendendo corsi sul guadagno on line :scared:

    PS Lavoro da 6 anni nel web marketing come affiliato per un'azienda USA, e nel network marketing per un'azienda tedesca, quindi qualcosa posso dirla con cognizione di causa.

    Invito a leggere l'ebook "Le 7 grandi bugie del network marketing", di Ann Sieg, che puoi trovare tradotto in italiano nel mio blog: Network Marketer.it per ulteriori chiarimenti.
    Ho studiato e studio tutt'ora le varie dinamiche dei vari sistemi.

    Da un punto di vista economico è quasi una "rivoluzione".

    Ho fatto una ricerca in particolare sull'efficenza dei vari sistemi,

    sul perche stiano in piedi e soprattutto, che è la cosa piu interessante, la loro

    sostenibilità futura.

    A differenza di quello che si possa pensare i sistemi non sono tutti uguali, anzi.

    Addirittura esistono modelli matematici che permettono di perfezionarli fino

    ad arrivare ad un super "sistemone" nel quale il guadagno è ripartito in maniera piu "sociale".

    Esistono attualmente delle idee, chissà se rimarranno tali, di costituzione di network distributivi basati sul solito meccanismo MLM con varianti piuttosto interessanti in termini di acquisto/utilizzo/vendita prodotto.

    Il problema da me riscontrato comunque nelle decine di sistemi studiati è il medesimo: chi ha il sistema meno "padronale" ha un prodotto scadente e viceversa.
    Il MLM è un metodo legale di distribuzione e non esistono assolutamente i guadagni facili (te lo fanno credere certi 'incantatori' solo con l'intento di reclutarti e ottenere la tua provvigione fregandosene del prodotto che viene venduto).

    Io lavoro nel tempo libero nel MLM e credo fermamente in questo metodo di distribuzione perchè permette di guadagnare in modo meritocratico e al contrario del lavoro dipendente ove si ha un fisso (sia che si fatturi 100 - 1000 - 10000) qui ogni affiliato è a capo della propria 'azienda' all'interno dell'Azienda madre, con le proprie responsabilità e guadagni ottenuti solo se si è bravi a vendere e seguire la propria struttura.

    Inoltre nel MLM spesso all'inizio sono più le spese che i guadagni (si apre un'attività con un semplice acquisto ma è pur sempre una spesa 'obbligatoria'), solo la perseveranza, la metodologia, la cura nelle tecniche di vendita e l'attenzione verso i propri affiliati nel vederli crescere professionalmente può portare a guadagni davvero elevati (diciamo nell'arco di 4-5 anni ove nel frattempo difficilmente ci si potrà garantire un tenore di vita decente e costante), insomma ci vuole molto tempo per arrivare ai guadagni spesso promessi.

    Il MLM non è un lavoro che porta grandi guadagni subito e quindi è sconsigliato a chi ha bisogno di 'mangiare', ci vuole davvero tanto impegno spesso mal pagato o per nulla remunerato.

    Io la penso così ma (purtroppo) il 90% di chi è in un MLM non proprio...

    Il 90% vede solo il guadagno, la duplicazione senza senso, fa apparire tutto come una squallida catena di Sant'Antonio, cerca solo di reclutare persone e una volta che l'affiliato ha pagato tutto il lavoro finisce li.

    Tutto questo non fa altro che rendere sospetto il MLM stesso, ci sono fior di professionisti del Marketing che sono convinti dell'illegalità del MLM, credono che la legge 173/2005 sia contro i MLM quando in realtà li tutela e li differenza dalle catene di S.A.

    Questo perchè?

    Perchè non viene venduto il prodotto ma il guadagno che ne consegue, inducendo l'affilaito a pensare che il MLM sia solo un metodo di guadagno basato sulla duplicazione quando in primis dovrebbe essere una vendita e l'affiliato un semplice cliente.

    PS: Per ora io non ho ancora ottenuto dei guadagni degni di nota (sono un lavoratore dipendente e questo mi permette di curare con calma quest'attività online), ma le soddisfazioni che ottengo sono di gran lunga la miglior moneta che si possa desiderare.

    Non butto mai il reflink a casaccio perchè una vendita passa prima per una squeeze page efficace e una newsletters o follow up fatto a regola d'arte.

    (vedi i soliti che rispondono anche qui solo con l'intento di reclutare affiliati, ma come si può convincere le persone della bontà di un prodotto sperando solo nel reflink??).
    Una domanda:

    Io fin'ora ho sempre visto solo società straniere operare in Italia ed abbiamo visto quali siano i requisiti per poter operare in modo legale oppure no!

    Ma gli stessi requisiti valgono per un'eventuale società italiana che opera sia in italia che nel resto del mondo?

    A proposito, come mai in Italia non esistono società di questo tipo? (o quantomento società affermate).

    Grazie
    Esattamente è proprio come dici tu, chi lo fa in modo corretto non solo si crea un lavoro in proprio semplicemente acquistando un prodotto o un servizio ma da la stessa possibilità ad altri.

    Fate questo paragone:

    1) Vai in un negozio e acquisti una tv, la paghi e te la godi, arriva a casa un amico, vede la tv e gli piace, tu ovviamente cosa fai?

    Consigli il negozio dove te l'hanno venduta e tutto finisce li.

    2) Stessa cosa solo che in questo caso la tv la puoi rivendere anche tu e percepirai un guadagno, a sua volta chi l'ha acquistata potrà anche rivendere lo stesso prodotto e tu guadagnerai anche una percentuale sulle vendite fatte da lui.

    Risultato?

    Che con la stessa procedura nel secondo caso ti puoi creare un'attività tua senza troppe spese, una rete di vendita che lavorerà anche per te e un guadagno sempre incrementabile.

    Stessa spesa, risultato opposto...

    Va detto che su 10 che lo fanno seriamente ce ne sono 100 che usano il prodotto o servizio per legalizzare una vera catena di sant'antonio, alla fine però tutto si mette a posto da solo perchè chi lo fa seriamente dopo anni continuerà a farlo probabilmente con un guadagno sempre crescente e costante, chi lo fa in modo 'catenaro' troverà sempre e solo persone 'catenare' che se non reclutano se ne vanno, non arrivando mai a raggiungere un livello stabile di guadagno anzi...

    ...dopo un paio di mesi lo vedrai proporre la nuova 'rivoluzione' del web innescando un movimento senza via d'uscita.

    Il lavoro serio paga sempre, anche sul web.
    io personalmente non ho grande esperienza e non mi occupo di MLM ,ma onestamente chi fa questa attività li vedo semplicemente come dei venditori di prodotti fisici o digitali o servizi i quali poi danno la possibilità ad altri, inserendoli sotto di loro in un sistema a cascata, di fare la stessa cosa, cioè di vendere gli stessi prodotti e di inserire sotto di loro altre persone interessate a fare lo stesso. credo semplicemente che sia una forma di commercio come ce ne possono essere tante altre. io credo che più che condannare il sistema bisogna condannare che di questo sistema ne fa un uso scorretto
    truffe.....io lavoro da 7 anni con il network marketing...sempre e solo con un azienda...non vedo cosa ci sia di strano....avevo 19 anni...oggi ne ho 26...e sono + felice di prima...non capisco xke i NM debbano sempre essere catalogati così!

    e cmq chi è interessaqto ho una grande opportunità di business..... non il classico NM
    Il succo della questione sta nell'impostazione che dai al MLM, se tu presenti il tutto come un guadagno basato sul reclutamento, metti in risalto il piano guadagni, accenni al servizio che ricevi giusto per far capire la 'legalità' del tutto è inutile girarci intorno: è una catena di sant'antonio legalizzata.

    Non voglio fare nomi ma in questo forum ce ne sono di esempi lampanti.

    Io sono il gestore di un MLM italiano che distribuisce un servizio web enorme per il prezzo che costa (15 euro mensili) e tutto è incentrato SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SUL SERVIZIO.

    Cioè noi diciamo chiaramente che se non ti serve il servizio butti via i soldi perchè noi vendiamo quello e il MLM è un fattore in aggiunta che permette in primis di avere tutto gratuitamente al contrario di altri servizi simili ove paghi, utilizzi ma non puoi esimerti dal pagare.

    Quello che noi intendiamo far capire è che l'utente che usufruisce dei nostri servizi, avrebbe cmq pagato la stessa cifra da altre parti ottenendo molto meno, un prodotto probabilmente in lingua inglese e senza alcun supporto (cosa che noi diamo in modo attento alle esigenze dell'utenza), con la struttura in aggiunta che non è mai messa in modo evidente ma in supporto perchè se ci pensate bene quante volte avete pubblicizzato con il passaparola senza ottenere nulla in cambio?

    Bè con questo motodo puoi avere un tornacconto che noi ti riconosciamo ad ogni rinnovo mensile fatto dall'utente che hai portato a conoscenza del nostro servizio (50%).

    Preferiamo redistribuire i guadagni piuttosto che investirli in pubblicità.

    Ma con il vantaggio che l'utente sa che sta utilizzando un ottimo servizio web che può usare per tutte le sue attività online che promuove (autorisponditore con follow up, dominio di primo livello a spazio illimitato, sitebuilder, traccia links, rivendita infoprodotti con il 100% di guadagno per l'iscritto, hosting su spazio web aggiuntivo, 58 applicativi pronti da istallare sul dominio, crea e rotatore di banner e molto altro in arrivo).

    E' tutto li il discorso, l'impostazione di base del progetto.

    Un MLM classico basato sul guadagno da reclutamento è un cane che si morde la coda, più persone entrano e più devono entrare innescando un movimento senza fine che crea solo l'illusione di un guadagno grande quando invece più si va avanti e più si devono tappare le falle per evitare che la struttura crolli inesorabilmente.

    Difatti di persone che si sono realmente arricchite con questi metodi sono solo quelli che hanno creato il tutto...:(

    PS: Scusate se mi sono fatto propaganda e spero che Paolo non mi fucili...:o
    Le mlm campano proprio su questo fattore, paghi una quota d'iscrizione, un canone mensile e ti offrono un prodotto o un servizio. Si guadagna sia rivendendo i prodotti ma sopratutto con il reclutamento. I siti promozionali sono tutti gli stessi, non spiegano mai cosa esattamente si fa.

    L'assurdità della mlm è vedere navigando sul web nelle varie bacheche di annunci che i suoi seguaci inseriscono annunci d'offerta di lavoro.

    Se proprio si vuole guadagnare on line, seriamente, probabilmente il miglior metodo è l'affiliazione, sin dalla pagina info ti spiegano cosa devi fare, come farlo, quanto come e quando ci guadagni, invece le mlm è tutto un mistero e sin da subito ti chiedono dei piccoli canoni. Anche assurdi, la Gdi una decina di dollari al mese (x che cosa, un sito e un dominio di natura amatoriale); la dhs, il famigerato enorme centro commerciale che dal 1997 si proprio da 12 anni or sono è sul web per qualche decina di dollari al mese, ti offre "chiacchiere e chiacchiere!".

    La mlm è meglio evitarla, è paragonabile al confenzionamento di bigiotteria a domicilio, lavoro che andava forte prima che il web si sviluppa, è che ancora oggi in qualche giornale di annunci economici si trova l'azienda che offre questo tipo di guadagno. Questi lavori, lavori? sono come la peste è meglio evitarli, si perdono spiccioli e tempo inutilmente.

    Questa è la mia modesta opinione.
    Vorrei dire due parole anche se non sono esperto riguardo MLM.

    Scusate ma a me sembra molto semplice la questione.

    La legge dice che è illegale il mero reclutamento. Io credo che questo significa che io non posso dire, ad esempio, se tu paghi 10€ e poi ne fai pagare 10 a 20 persone guadagni 20€.

    Ma questo è ovvio che è illegale, è un catena speculativa in cui gli ultimi sono quelli che ci perdono e i primi fanno un sacco di soldi.

    ma se io pago 10€ e in cambio ricevo un qualcosa come un paio di scarpe e convinco 10 persone a vendere le scarpe e io vivo con la provvigione sui suoi guadagni non vedo perchè deve essere illegale.

    Io anche se lo faccio perchè voglio solo far iscrivere gente e delle scarpe non me ne faccio niente sono fatti miei, l'importante è che chi compra riceva qualcosa poi se non gli serve o è inutile non è rilevante.

    Io credo che l'unico metodo illegale è far iscrivere persone a scopo speculativo.

    mi sbaglio?
    scusate l'intromissione, non vorrei uscire dagli argomenti che si stanno trattando in questi post, ma potrei sapere cosa è la PNL?

    vi ringrazio

Tags: