JuiceADV lancia il real time bidding e nuovi algoritmi di contestualizzazione: guadagni in crescita

il | Guadagnare online | 10 commenti

Juice ADV, network pubblicitario presente da oltre 7 anni nel mercato italiano, ha rilasciato due novità importanti per i propri publisher che già ora vedono i frutti in termini di maggiori revenue: il real time bidding e il nuovo algoritmo di contestualizzazione.

Il real time bidding permette ai clienti di acquistare campagne a target in real time, sulla base del comportamento degli utenti e del contesto: le campagne sono acquistate e remunerate a CPM per gli editori in un meccanismo d’asta che vede ogni giorno nuovi acquirenti e offerte di CPM in costante crescita.

La seconda novità, lanciata da qualche giorno e i cui frutti si vedranno nelle prossime settimane e mesi, riguarda il rilascio del nuovo algoritmo di contestualizzazione dell’advertising, in grado di associare il banner al contesto più vicino ad esso, a seconda di un matching per argomento e parole chiave.

Sono oramai oltre 2.000 i siti che usufruiscono dei servizi di Juice ADV, numero in costante crescita anno su anno. Per i publisher che dispongono di newsletter c’è inoltre la possibilità di monetizzare i propri database a CPM e CPL, oltre a formati esclusivi per monetizzare le parole chiave nel testo e altre soluzioni impattanti.

Come funziona?

A differenza degli altri circuiti, Juice ADV ti permette di guadagnare sia in base al numero dei click che dalle esposizioni dei banner inseriti nel tuo sito.

L’iscrizione è aperta a tutti i siti che rispettano determinate caratteristiche di qualità e traffico.

I requisiti: per entrare nel circuito JuiceADV si richiedono: buona estetica, dominio di secondo livello, contenuti aggiornati e di qualità.

I formati: massima flessibilità anche per quanto riguarda i formati, sia tabellari standard, che tabellari "di contorno", che creatività rich più impattanti (ovviamente più remunerate). Sono inoltre disponibili formati video a CPM e formati Overlayer con alto rendimento per impression.

 
Altri vantaggi:
  • posizionamento top sul mercato (la concessionaria è la stessa del portale Leonardo.it)
  • team tecnico e di ottimizzazione a supporto
  • monitoraggio in tempo reale delle campagne in corso di erogazione
  • puntualità nei pagamenti
  • possibilità di incrementare i guadagni con invii DEM sulla propria lista utenti o di entrare nel network Leonardo.it per gli editori Premium (valutati singolarmente)

Attualmente nel circuito sono in rotazione mediamente oltre 150 campagne pubblicitarie per sito, molte delle quali vedono coinvolti "top spender" italiani ed internazionali.

 
Quanto si guadagna?

La remunerazione è a click o ad impression, a seconda della campagna e del formato, del target e della qualità del sito dell’editore. Il punto di forza è costituito dal sistema di rotazione automatico delle campagne pubblicitarie che, per ogni sito e posizionamento, sceglie sempre le campagne che permettono la maggior monetizzazione per l’editore, sulla base del contenuto del sito e del comportamento dell’utente a cui viene mostrato il banner.

I nuovi sistemi di monetizzazione in real time bidding e ad asta, hanno reso ancor maggiore l’ottimizzazione del guadagno per l’editore.

Se vuoi partecipare al network pubblicitario di Juice Adv iscriviti subito compilando il form in questa pagina.

 

Messaggio pubblicitario

Commenti

  1. Riguardo le tempistiche di pagamento sono a 90 giorni dato che in media tutti i nostri clienti pagano con questa scadenza (alcuni anche a 120 giorni), per cui dobbiamo allinearci a loro.
    Adesso i banner sono molto più a tema e credo che la tecnologia utilizzata sia ancora in fase di test e sviluppo sulla loro piattaforma, è sicuramente un notevole passo in avanti rispetto a prima (e già ero pienamente soddisfatto, puntualità estrema).

    L'unica cosa da rivedere, a mio modesto avviso, sono i tempi di pagamento (90 giorni), 45 giorni andrebbero più che bene e così potrebbe tranquillamente diventare il punto di riferimento nel mercato pubblicitario on-line italiano.

    Diamo tempo al tempo.
    @andreaas

    vedi, il punto è proprio quello che hai notato tu, proprio allo IAB ho assistito ad un'interessante workshop sul RTB.

    Il relatore spiegava che 1 euro speso in CPC è equivalente ad 1 euro speso in CPM quando il CTR è uguale a 0,1% cioé quando quel banner riceve in media 1 click ogni 1.000 impressions.

    Il punto è che chi acquista pubblicità e può scegliere tra pagarla in CPC o in CPM, semplicemnte analizza (come fa l'azienda del workshop) cosa è più conveniente per loro.

    Se il CTR è maggiore di 0,1% ovviamente conviene loro spendere "l'euro" sul CPM, se invece è inferiore lo stesso euro verrà speso sul CPC.

    Se loro in questo modo ottimizzano i loro investimenti e quindi spendono meno, dimmi tu chi ci perde?

    Ciao

    John24
    Ho notato una netta contestualizzazione rispetto a prima e anche un aumento del numero dei click ma non dei guadagni che anzi se dovrei essere pignolo è calato di un po'. Però secondo me anche se si guadagna un po' meno perché ci sono molte più campagne CPM e quindi i click non hanno valore su di loro... quelli di Juice hanno fatto una bella cosa, in questo modo, in teoria molti più inserzionisti risulterebbero più soddisfatti e di conseguenza un numero maggiore di inserzionisti significa meno banner bianchi e più guadagni anche per i publisher in prospettiva futura.

    Secondo me da questo punto di vista è una grande cosa.
    Una precisazione, nella presentazione del nuovo servizio è scritto:

    il problema è che nel Real Time Bidding è il publisher a decidere a quanto vendere le sue impressions, non il network che invece è solo intermediario.

    Il network, non può decidere il prezzo di qualcosa, le impressions, che non sono sue.

    Ciao

    John24
    ma se paga cosi , esempio di giornata :

    Impression 5.950 Click 17 Click Through 0,29 % Entrate 0,55 €

    stiamo freschi , no ?
    Gentile badream, a che mail ha inviato la sua richiesta? Se per cortesia la puo' inoltrare a: saremo lieti di risponderle.

    Saluti