[Guida introduttiva] Come creare annunci ed inserirli nel proprio sito

il | Guadagnare online | 1 commento

Dopo una lunga introduzione su cosa sia Google AdSense, su quale sia il funzionamento, quale la procedura di iscrizione, quali le principali caratteristiche di gestione degli account, e quali le tipologie di annunci che è possibile impostare, è finalmente arrivato il momento di operare direttamente sulla piattaforma, andando a creare gli annunci che saranno poi oggetto di pubblicazione sul proprio sito web. Implementare un annuncio sulle pagine del sito di proprio riferimento è piuttosto semplice. Nonostante ciò, vi seguiremo passo dopo passo nel compimento della prima operazione di publishing degli annunci promozionali disponibili su Google AdSense.

Per pubblicare sul proprio sito la stringa relativa agli annunci AdSense riconducibili al proprio account, è necessario operare sul codice HTML. Ad ogni modo, anche chi non è esperto di HTML non deve abbandonarsi alle preoccupazioni: per dar seguito all’implementazione degli annunci sono infatti sufficienti poche operazioni di copia / incolla, alla portata di tutte le conoscenze informatiche, anche basilari.

Dalla propria pagina personale sul sito di AdSense è possibile prelevare il codice da inserire nelle pagine nelle quali si desidera che l’annuncio venga pubblicato. Lo stesso codice andrà poi inserito nel codice sorgente delle stesse pagine di riferimento.

A questo punto, occorre però compiere una piccola precisazione, utile a chi non ha grande dimestichezza con HTML. Per modificare la pagine del proprio sito web, è possibile aprire le stesse all’interno di un file di testo (ad esempio, il semplice Blocco Note di Windows), o sfruttare gli editor presenti online (ad esempio, quello di WordPress). Il codice sorgente si presenterà come un elenco di stringhe aperte e chiuse con dei tag delimitati all’interno dei caratteri “”. Tre sono i tag principali all’interno di un codice sorgente: il primo è il tag, che indica l’inizio del documento HTML. Pertanto, alla fine della pagina, si troverà la corrispondente chiusura dello stesso tag (). All’interno del perimetro tracciato dal tag vi saranno poi due macro sezioni. La prima è distinta dal tag, ed è relativa all’intestazione della pagina web. All’interno di questa sezione verranno indicate delle informazioni non visibili a chi accede alla pagina via browser. La seconda è invece delimitata dal tag, ed indica il vero “corpo” del documento, con i dati che risulteranno visibili a chi accederà alla pagina. Di conseguenza, il codice HTML del proprio account, andrà pubblicato all’interno di questa sezione, con la semplice operazione di copia / incolla di cui si è fatto cenno.

Una volta ottenuto (attraverso la propria pagina personale di AdSense), il codice HTML dell’annuncio da pubblicare, è pertanto sufficiente incollarlo all’interno del codie sorgente della pagina del proprio sito. Per quanto ovvio,il codice non andrà incollato in una parte qualsiasi del codice sorgente (interna alla sezione), bensì nelle righe corrispondenti all’area nella quale si desidera mostrare gli annunci stessi. Mentre i più esperti gestori di codici HTML non avranno problemi a individuare il punto specifico di implementazione del codice, è probabile che i meno pratici possano incontrare qualche difficoltà, andando magari a pubblicare gli annunci pubblicitari in aree indesiderate o non ottimizzate. In questo caso, ricordiamo che per modificare il codice sorgente della pagina HTML, è sufficiente tagliare e incollare il codice AdSense in altre aree della sezione.

Ricordiamo ancora come gli annunci vengano pubblicati generalmente entro le 48 ore successive all’implementazione e come, pertanto, per valutare l’efficacia delle proprie operazioni sul codice sorgente, spesso occorra attendere qualche giorno. Se incollato il codice AdSense all’interno del codice sorgente, dopo l’arco temporale sopra esposto, non venisse pubblicato alcun annuncio, è probabile che qualcosa, nell’operazione di implementazione, sia andato storto. Cerchiamo pertanto di vedere brevemente quali possano essere gli inconvenienti più comuni.

La prima verifica da effettuare prima di contattare l’assistenza AdSense, è quella di confrontare che il codice della pagina sia uguale al codice fornito nell’account. Spesso i problemi più comuni fanno infatti riferimento ad un copia / incolla effettuato erroneamente, o a modifiche successive del codice. Se alla prima verifica il problema persiste, provate a effettuare l’operazione di copia / incolla con il Blocco Note di Windows, o altro editor di testo, in alternativa a programmi che facilitano la gestione del codice HTML. Ancora, evidenziamo come un terzo errore molto comune consista nell’aver disabilitato Javascript nel browser utilizzato, invece essenziale per poter  visualizzare correttamente gli annunci.

Se anche dopo queste verifiche iniziali il problema dovesse persistere, vi consigliamo di consultare la guida ufficiale di AdSense, o contattare direttamente il Centro di Assistenza seguendo i collegamenti presenti nella stessa guida.

—–

Hai dei dubbi in merito a quanto scritto in questa guida? Vuoi chiedere dei chiarimenti o fare delle precisazioni? Scrivi un commento! La tua partecipazione ci aiuterà a migliorare questo articolo. Grazie.

—–

Commenti

  1. Ciao,

    ho dei dubbi su come visualizzare il primo annuncio creato.

    Ho creato su Adsense un annuncio e ho copiato e incollato il codice in un widget, pubblicato poi in homepage...ma non lo vedo! Come mai?

    E' perchè ho saltato qualche passaggio prima o perchè l'annuncio che ho creato, prima di essere pubblicato deve essere approvato? Se deve essere approvato quanto tempo dovrebbe passare?

    Ultima domanda...nel momento in cui l'ads diventa attivo, lo dovrei vedere anche all'interno di Adsense?

    Grazie

    Laura

Tags: