Google Adsense, come attirare inserzionisti pay per impression (CPM)?

il | Guadagnare online | 5 commenti

Una decina di giorni fa, Christian Ashlock dell’AdSense Optimization Team ha pubblicato un articolo (parte 1parte 2) in cui analizza e propone delle soluzioni alla fluttuazione della revenue di Google Adsense. Vengono presi in considerazione vari casi: variazione del numero di impression, variazione del CTR (% di click), variazione del CPC (valore dei click). Molte delle considerazioni fatte mi sono sembrate fin troppo ovvie, ma ne voglio segnalare una interessante.

"If you want to increase placement targeting over the long term, set up ad placements. This will make it easier for advertisers to find and target your site."

Usando la terminologia di Google, il consiglio è quello di creare un "criterio personalizzato" in un "posizionamento di annunci".

In pratica devi definire sul tuo sito web un insieme di annunci che desideri rendere disponibile agli inserzionisti. In questo modo, gli inserzionisti potranno scegliere con maggiore precisione dove far comparire la propria pubblicità all’interno del tuo sito.

Ad esempio, se definisci il criterio "nella parte superiore della sezione musica", un inserzionista potrà decidere di visualizzare i propri annunci solo in quella posizione e non in tutto il tuo sito.

Dando questa possibilità di scelta, è più probabile che qualcuno scelga il tuo sito per fare del "targeting per posizionamento".

Faccio notare che con questa modalità di targeting, il costo per l’inserzionista e il tuo guadagno dipendono dal numero di visualizzazioni (CPM) dell’annuncio e non dal numero di click che riceve (CPC). (Le regole sono cambiate: ora un annuncio con targeting per posizionamento può essere pagato sia pay per click sia pay per impression a discrezione dell’inserzionista).

Come puoi creare un criterio personalizzato in un posizionamento di annunci? Lo spiega bene Google in questa pagina.

Commenti

  1. io con google ho avuto un brutto rapporto, riassumo un pochino ...

    un'amica mi da un codice da 75 € per fare publicita' al sito web .. non sapendo come fare

    telefono e mi risponde un'incaricata che mi segue passo passo .. , dopo un po mi mette in attesa con la musichetta forse per parlare con il suo fidanzato fortunatamente si interrompe la musichetta e io ascolto la tipa che dice si si adesso lo sbologno ci mando un preventivo .... poi altra musica alla fine dopo 10 minuti di attesa ho riagganciato , dopo 15 minuti mi manda una mail dicendo non avevo il suo nummero telefonico per richiamarla ah cazz se si interfacciava nei miei dati il recapito lo avevo scritto e lo poteva vedere ... mi manda un preventivo del tipo 25 euro al giorno ...... IO volevo solo spendere il buono di euro 75 e basta .... dopo un mese mi arriva la fattura che devo pagare 78 euro ... bha' mi sono dato latitante e tutta una buffonata adword per non parlare di adsense che dopo 3 mesi ho incassato 26 euro ops non incassato visualizzato sul pannello che fanno mi bloccano adsense perche' hanno visto dei click sospetti e tutta una grande bufala meglio usare altre compagnie pagano meno ma so soldi garantiti.
    Scusate la domanda...ipotizziamo che sul mio sito uno spazio banner reso accattivante da un buon criterio di monitoraggio sia preso "d'occhio" da un inserzionista per una campagna PPI...come faccio a capire che sono pagato ad impression anzichè a click? E' automatica la cosa...cioè nel mio pannello admin di adsense vedo la novità all'occhio...o vengo avvisato prima...insomma son curioso di sapere come noto la differenza sostanziale tra un inserzionista PPI e uno PPC :).
    Ciao anche io uso Adsense e vi volevo chiedere se secondo voi sono posizionati bene nelle pagine interne o meno...Ce ne sono due per pagina in genere: uno testuale in orizzontale in alto ed uno laterale verticale o in fondo in orizzontale...

    Che ne pensate?

    Grazie
    Rifacendomi alla tua esperienza, rimane in ogni caso una buona regola a mio avviso, offrire dei buoni spazi pubblicitari, all'occhio dei visitatori del sito non solo degli inserzionisti :)
    Mi hanno fatto capire che non sono stato chiaro :D

    Un'inserzionista che sceglie, tramite adwords, il tuo sito per inserire i suoi annunci deve pagare per ogni visualizzazione dell'annuncio (pay per impression).

    In passato, ad esempio, ho comprato pubblicità, tramite adwords, su un noto forum per webmaster. Il costo era tot CPM, ma la maggior parte delle esposizioni venivano sprecate in annunci (adsense) visualizzati a fondo pagina. Per questo non ho continuato a comprare pubblicità adwords su quel sito.

    Il consiglio dato dal team di google è quello di creare dei criteri personalizzati, in modo che l'inserzionista possa scegliere la posizione dell'annuncio nelle tue pagine (oppure la sezione del tuo sito in cui visualizzare i propri annunci).

    Riprendo l'esempio di prima, se avessi potuto scegliere avrei escluso dal mio targeting il footer del forum e scelto una posizione più visibile. Non potendo scegliere ho smesso di acquistare pubblicità su quel sito.

Tags: