Far accettare il proprio sito o blog dai programmi di affiliazione: consigli utili

il | Guadagnare online | 5 commenti

Guadagnare con un sito internet o un blog e monetizzare gli spazi pubblicitari è una delle ambizioni di chi si iscrive a piattaforme con programmi di revenue sharing come Tradedoubler e Zanox

L’iscrizione è semplice e, dopo la verifica del sito, è possibile fare richiesta ai programmi di affiliazione. Si può iniziare a guadagnare fin da subito, grazie a creatività ed elementi grafici come banner, motori di ricerca, link testuali e codici sconto, ma prima di tutto è necessario far accettare il nostro sito o blog dai programmi che più ci interessano.


Ogni programma ha le sue strategie

E’ bene ricordare che dietro ad ogni programma di affiliazione vi è una realtà aziendale con strategie commerciali e di marketing ben precise, non solo online ma anche offline. Per essere accettato il nostro sito non dovrà veicolare contenuti offensivi, estremisti, che incitino alla violenza o che promuovano discriminazioni sociali. Tutto questo andrebbe infatti a danneggiare anche l’immagine dell’azienda titolare del programma.

 

La compatibilità dei contenuti

Le possibilità di venire accettati aumentano se il nostro sito ha un layout moderno e curato e se i contenuti risultano aggiornati e soprattutto compatibili. Meglio chiedere l’affiliazione a programmi realmente in linea con il nostro sito, oppure specificare le nostre motivazioni in fase di domanda. Se ad esempio il nostro sito parla di viaggi e vogliamo inserire una sezione dedicata a consigli per stipulare una polizza assicurativa prima della partenza, questo sarà valutato positivamente in fase di accettazione da parte di un programma di assicurazioni.

Non è necessario infatti avere un sito specialistico e monotematico per poter essere accettati, ma avere le idee chiare sul business che si vuole sviluppare.

 

Programma chiama programma

E’ importante distinguere fra siti già collaudati e siti di recente pubblicazione. Nel primo caso è bene ricordare che avere già creatività e programmi pubblicitari nel nostro spazio web è positivo per farsi accettare. Tuttavia la presenza di competitors potrebbe risultare anche sgradita o contraria alle restrizioni del programma.

Se il nostro sito invece è appena stato pubblicato un requisito a nostro favore potrebbe essere quello di proporlo solo successivamente all’inserimento di annunci AdSense. L’assenza di contenuti pubblicitari potrebbe infatti far intendere che il sito ha poco traffico e pochi contatti.

 

Recensire in fase di domanda? 

Se ci interessa un programma di affiliazione in particolare possiamo anche inserire in evidenza sulla home del nostro sito/blog una breve recensione relativa ai prodotti/servizi promossi da tale azienda. Questo potrebbe essere un punto a favore quando il merchant valuterà se accettare o meno il nostro sito. In caso di rifiuto il lavoro non sarà andato a vuoto, e sarà possibile modificare la recensione in favore di un’altra affiliazione, inoltre si tratta sempre di contenuti che, se originali, generano traffico.

 

Se non si viene subito accettati

L’accettazione ad un programma può richiedere alcuni giorni e, terminato il processo di valutazione, si riceve una risposta sia in caso affermativo che di rifiuto. Se un sito non viene subito accettato le ragioni possono essere legate al fatto che le richieste sono tante e il merchant non ha avuto ancora il tempo per visionarlo. L’accettazione non è infatti automatizzata.

In altri casi il programma potrebbe essere in fase di chiusura, oppure aver già raggiunto un numero di affiliati considerato sufficiente. Se in un determinato periodo le commissioni offerte sono più alte, il merchant potrebbe invece essere più selettivo con le nuove domande, perciò nell’attesa meglio aggiornare e curare il proprio sito.

 

Cosa fare se il sito viene rifiutato?

Le più importanti aziende che lavorano con i programmi di affiliazione hanno un’email di riferimento a cui scrivere per capire il motivo del rifiuto e stabilire un contatto con l’azienda. Il nostro sito ad esempio potrebbe essere stato non raggiungibile nel momento in cui il merchant lo ha controllato, da qui il rifiuto. Capire le ragioni della mancata accettazione permette di agire subito sul sito e migliorarlo. Inoltre paradossalmente alle volte si viene respinti su una piattaforma ma accettati su un’altra: questo può succedere nei casi in cui il programma si stia spostando di piattaforma e non accetti nuove iscrizioni.

I vantaggi di essere accettati dai programmi di affiliazioni non sono solo monetari, iniziando a pubblicare gli elementi grafici il guadagno è anche in termini di immagine. Il nostro sito appare anche agli occhi degli utenti che lo visitano più completo e interattivo, aggiornato, interessante e dinamico.

 

Autrice: Nadia Corona

Commenti

  1. Un altro consiglio che sento di dare è questo:

    numero di banner per pagina

    Molto spesso si mettono TROPPI banner per pagina. Nessun inserzionista vi accetterà in questi casi :)
    Purtroppo caro XDesign ci sono molti fattori, potrebbe essere il merchant che sta facendo il furbo o potrebbero esserci altri problemi. Potresti dire di che campagna si tratta?Così, come diceva una campagna pubblicitaria che forse tu non ricordi perchè sei molto giovane, se lo conosci, lo eviti ;)
    Secondo me Zanox e una fregatura, in 8 giorni ho avuto piu di 200 click, però nn ho guadagnato niente.. (con il banner di zanox, non banner dai altri affiliate dal interno del sito) . Per me questa cosa e molto strana.
    Pensare che a me un merchant su tradedoubler ha risposto qualche giorno fa per una domanda fatta un paio di anni fa e per un sito che non esiste ormai da tempo, visto che l'ho chiuso.
    Concordo pienamente sulla maggiorparte delle cose dette, sono ottimi consigli.

    L'unica cosa che voglio sottolineare è che si è troppo buoni con le parole: se ad esempio un merchant non risponde per 2 mesi non è di certo per le troppe richieste.

Tags: