Da Facebook a LinkedIn, il valzer delle novità per utenti e aziende

il | Articoli, Promuovere online | 0 commenti

Facebook Stories Ads Linkedin Talent Insights e molto altro 4 novita Social recenti foto 2

Non ci sono nuovi strumenti di promozione Digital particolari: cambiano i punti di vista o le strategie (in minima parte), ma i canali a disposizione sono sostanzialmente sempre quelli disponibili 6 mesi fa o 12 mesi fa.

In compenso, proprio i canali esistenti – e in particolare i canali Social – proseguono nella loro corsa verso un aggiornamento costante e un’intercettazione maniacale dei gusti degli utenti, da un lato, e di aziende e marketers dall’altro.

Risultato? Utenti e Marketers con sempre maggiori funzionalità a disposizione. Vediamo qualche novità recente…

Facebook Stories Ads, Linkedin Talent Insights e molto altro: 4 novità Social recenti

Arrivano le Facebook Stories Ads

Dopo Instagram, tocca a Facebook: sarà possibile a stretto giro attivare campagne pubblicitarie legate alle Facebook Stories. Stories che un po’ alla volta si stanno affermando, anche secondo un sondaggio Ipsos:

quasi il 70% degli intervistati utilizza le Stories (su Instagram, su Facebook, su Whatsapp, su Messenger) con regolarità, di settimana in settimana, e voglia continuare ad utilizzarle anche in futuro.

Nello specifico, Facebook stima che 300 milioni di utenti usino quotidianamente le Stories su Facebook e su Messenger.

Cosa comporta questa novità? Tutti i profili aziendali potranno pubblicare annunci promozionali nelle Stories, con possibilità di settare la campagna in base all’aumento della portata, notorietà, visualizzazioni video, traffico, conversioni, installazione di App, lead generation.

Sempre secondo le indagini di Facebook, oltre un utente su 3 sarebbe influenzato dalle stories per quanto concerne i comportamenti di acquisto. Percentuali tutte da verificare da contesto a contesto; nel frattempo, però, le armi a disposizione dei marketers aumentano…

Fonte: https://www.facebook.com/business/news/introducing-facebook-stories-ads

Nuovo Layout di Messenger

È stato rilasciato improvvisamente per alcuni utenti Android. Il nuovo layout era stato anticipato durante la conferenza annuale di Facebook (conferenza F8 – maggio 2018), ma il rilascio di questi giorni è stato totalmente inaspettato.

Dal punto di vista grafico si sceglie una via più minimale, che nasconderebbe un’implicita volontà di riportare l’attenzione degli utenti sull’uso della App principalmente come strumento di comunicazione, dato che funzionalità come i giochi o altre attività commerciali sono state spostate in una terza scheda presente nella barra di navigazione, chiamata “Esplora”.

Fonte: https://www.socialmediatoday.com/news/facebooks-redesigned-messenger-layout-is-now-being-rolled-out-to-some-user/533453/

Notifiche sulla versione di Instagram Desktop (e versione Lite)

Altra notizia interessante per le possibili implicazioni, nonostante sia passata abbastanza inosservata: sono ormai pronte le notifiche anche per la versione di Instagram visualizzabile da desktop (da navigazione browser). Instagram si è sempre distinto come un canale totalmente “smartphone” (o tablet): da desktop non era possibile fare nulla.

instagram accesso desktop permesso notifiche 2

Nel tempo le cose sono un pochino migliorate: dalla semplice visualizzazione dei post alle interazioni, fino ad arrivare a questa novità. Al prossimo accesso su Instagram tramite la versione web del sito, ti verrà chiesto il permesso di attivare le notifiche per nuovi follower, commenti e mi piace.

Anche in questo caso, la notizia potrà avere “pieghe” interessanti; le varie App per la gestione e la programmazione di post su Instagram sono avvisate: sempre più funzionalità vengono associate alla versione web (e Lite) del celebre Social Network…

Arriverà, un giorno, il momento della pari funzionalità rispetto all’App?

LinkedIn Talent Insights

Nuova funzionalità anche per LinkedIn, rivolta in maniera decisamente molto verticale alle Risorse Umane o, in generale, a chi cerca “nuovi talenti”.

Si tratta di un pannello di controllo che “legge” grandi moli di dati in tempo reale, con il fine di rispondere a queste domande principali:

  1. Dove vivono e per chi lavorano i professionisti che stai cercando (e che caratteristiche hanno)
  2. Qual è la posizione geografica migliore per aprire il prossimo ufficio? Sulla base dei talenti (che ti servono) disponibili nelle varie aree.
  3. Individuare ruoli e competenze maggiormente in crescita nella tua azienda e nelle aziende dei concorrenti.
  4. Quali caratteristiche e quali composizioni di collaboratori hanno i tuoi concorrenti: da quali professionisti sono composti, con quali caratteristiche socio-demografiche, con quali capacità e titoli di studio, da dove vengono, da quali enti di formazioni e dove (geograficamente parlando) le aziende concorrenti vanno ad acquisirli.
  5. Qual è il valore del tuo employer branding rispetto a quello delle altre aziende concorrenti. L’employer branding è la forza di un’azienda dal punto di vista dell’attrattività di nuovi lavoratori e talenti.

E’ uno strumento potente, che sottolinea il ruolo di leadership di LinkedIn nel mondo del lavoro e che certifica un trend ricorrente: i big data “pronti all’uso” al servizio dell’impresa.

Fonte: https://business.linkedin.com/talent-solutions/blog/product-updates/2018/linkedin-talent-insights-now-available

Tags: