Dopo quanti click senza conversioni un'affiliazione è da bocciare?

il | Guadagnare online | 0 commenti

Alcuni merchant convertono in lead o vendite il 20% dei visitatori che ricevono, altri lo 0,1%. Analogamente, il tasso di conversione potrebbe dipendere dal traffico, più o meno buono, che mandi verso il sito del merchant. Inoltre, ogni conversione ti può far guadagnare centinaia di euro o pochi centisimi. Considerando questi fattori, come decidi se stai guadagnando il giusto o se è il caso di interrompere la promozione di un merchant tramite il suo programma di affiliazione?

Il problema, a dire il vero, è più complesso quando hai ancora pochi dati a disposizione e non sai se è il caso di insistere. Un caso frequente è questo: ottieni i primi 10 click e 0 vendite, 100 click e 0 vendite, 500 click e 0 vendite… A che punto ti devi fermare?

Un metodo, non sempre applicabile, è quello di decidere a priori quanto desideri guadagnare per ogni click. Ad esempio, se consideri accettabile un guadagno di 0,10 euro per click e ti aspetti una commissione di 30 euro per ogni lead/vendita, allora sai che puoi  aspettare la prima conversione per almeno 300 click (in realtà molti di più perchè non è detto che ci sia necessariamente una vendita ogni 300 click).

Il discorso non cambia molto nel caso in cui il guadagno per ogni conversione è molto basso perché, probabilmente, l’azione remunerata è semplice da realizzare. Ad esempio, un programma che paga 0,40 euro per lead potrebbe avere un tasso di conversione del 20-25%.

Spesso però la remunerazione è bassa e il tasso di conversione… pure. :D

Mi piacerebbe aprire una discussione su questo argomento. Come ti comporti di solito?

Commenti

  1. Un click che non produce alcuna iscrizione/vendita, che non si converte appunto nell'azione desiderata dall'inserzionista...
    Vorrei introdurre un'altra cosa di cui dover tener conto in queste analisi: alcune campagne sono "stagionali". Un esempio? Inserire un banner di un sito di scommesse in un sito di calcio nei mesi estivi (quando le partite sono davvero molto poche e di scarso interesse), anziché a inizio campionato in occasione di "big match" fa una bella differenza...
    Ciao a tutti,

    la mia compagnia, per campagne CPC ha regole molto semplici e statistiche aggiornate riguardo le aspettative di un affare,

    per esempio facciamo sempre un primo test con budget limitato a 5000 euro, e di solito manteniamo la durata della campagna sotto le 6 settimane;

    per poter rinnovare una campagna, la percentuale di guadagno sullo speso dovrebbe essere almeno del 75% per poter considerarla una buona campagna, ma al secondo rinnovo la percentuale minima sale al 130%

    so che a dirlo cosi puo sembrare impossibile, ma posso assicurarvi che al momento abbiamo campagna cp in italia che raggiungono una percentuale del 600% guadagno su spesa.

    La cosa importante e' igliorare costantemente le campagne, eliminando le aree di preco ( ad esempio banners che portano molti click ma non conversioni ) e aggiornando i banner/ landing pages in modo costante.

    naturalmente il nostro campo non e' l'e-commerce ma il gioco online, il che rende il tutto piu difficile ;)

    spero questo aiuti
    Interessante post.

    Partirei da alcuni presupposti:

    - Le campagne dovrebbero essere entrambe o in target (o entrambe non) con le tematiche del sito.

    - Non siano estemporanee (un'offerta speciale di un mese ad esempio garantisce maggiori conversioni di una campagna istituzionale)

    - Siano confrontabili. Ad esempio, in tema viaggi, è inutile contrapporre una campagna per traghetti per la Sardegna con una campagna multi destinazione Expedia.

    Ci deve essere in definitiva una sorta di "imbarazzo di scelta" per avere dati confrontabili. Ad esempio due campagne per e-store di prodotti hi-tech.

    Probabilmente il ragionamento del valore per click è quello più logico. Va infatti tenuto presente che ogni impressions che gli utenti effettuano sul sito, è un potenziale click, e ogni potenziale click è una potenziale vendita. Pertanto è naturale dare un valore allo "spazio-tempo" che si dedica ad una campagna. Farlo ad impressions forse è esagerato, ma il livello di click mi pare in linea con la logica di marketing e si ottengono informazioni importanti. In TV, ad esempio, interessa che si guardi lo spot e si assuma il prodotto/marchio, affinché l'utente esca e vada a comprare il tal prodotto. Sul web ci interessa prima di tutto il click e poi la potenziale action conseguente.

    Detto questo, confrontare per due mesi uno spazio con due campagne diverse partendo dai click e dalle seguenti conversioni da già un'idea di quale funzioni meglio. Un utente che clicca è un segnale forte, indipendentemente dalle conversioni: vuoi perché il banner ha colpito, il prodotto è interessante, la posizione è visibile, la mia utenza è interessata, ecc.... Però è ovvio che alla fine si tirano le somme e si deve vedere quanto porta a noi la campagna. Per cui il valore del click (VC, io lo definisco "lo scontrino medio procurato dal singolo click") credo sia l'indicatore valido. Non disdegnerei anche la conversione media (CR, conversion rate) per click che va valutata assieme al VC.

    Ad esempio:

    1) 1000 click e 1 vendita da 100€ di commissioni da un VC di 0,1€ e CR di 0,001 (0,1%)

    2) 100 click e 25 vendite da 4€ di commissioni da un VC di 0,1€ e CR di 0,25 (25%)

    Anche se ho preso gli stessi soldi a fine mese, ho "sprecato" più click con la prima campagna e non ho dati certi su quanto il prodotto sia vendibile (una o poche vendite potrebbero essere eccezioni). Nella seconda campagna ho preso meno click, ma 1 su 4 mi ha portato una vendita (unCR del 25% è davvero elevato, ma è un esempio). Significa che la campagna è ottimale per il mio sito e la mia utenza. Quindi a parità di VC darei precedenza al CR maggiore e passerei a dare maggiore visibilità alla campagna per incrementare click e quindi vendite.
    Secondo me le campagne vanno considerate più a periodo che a clik nel senso la priorità va data all'efficienza.

    Se ho una campagna con basse conversioni ma che mi garantisce rendite superiori nello stesso arco temporale di un altra campagna a logica la tengo.

    Io uso esattamente il metodo sopra esemplificato ciè calcolo semplicemente l'efficenza lasciano l'efficacia in secondo piano.

Lascia un commento