Come vendere pubblicità su siti con poco traffico – Introduzione

il | Guadagnare online | 0 commenti

Quando si riflette sulla possibilità di guadagnare online, attraverso la vendita di spazi pubblicitari su un sito, si compie – spesso e volentieri – l’errore di pensare che un guadagno reale sia possibile solo se si possiede un sito web che genera una grossa mole di traffico. La realtà è ben diversa e sono numerosi gli esempi di siti con pochi visitatori che riescono, comunque, ad attirare l’attenzione degli inserzionisti, soprattutto se si tratta di siti internet altamente specializzati e di nicchia, con un target di visitatori specifico e ben inquadrato.

In questo articolo di introduzione alla guida per vendere pubblicità su siti con poco traffico, analizziamo gli elementi principali da tenere in considerazione.

 

Conoscere preferenze e interessi dei visitatori del sito

Capire in che modo e perché i visitatori giungono sul proprio sito aiuta innanzi tutto a comprenderne gusti e preferenze, per riflettere su ciò che realmente interessa a coloro che accedono al sito web, venendo incontro alle loro esigenze e circoscrivendo determinate tipologie di prodotto che possono stuzzicare l’attenzione e i desideri di acquisto dei visitatori.

Un grosso aiuto per profilare i visitatori del sito lo offrono i software di analisi del traffico online e applicazioni per la creazione di sondaggi, attraverso cui somministrare domande dirette al proprio pubblico.

 

Sapere cosa fanno i visitatori sul sito

Compreso il mondo in cui i visitatori giungono sul sito, si passa alla fase successiva: studiare i loro comportamenti e la loro esperienza d’uso, una volta giunti sulle nostre pagine web.

Visualizzare il loro tempo di permanenza, le pagine più visitate o gli articoli più letti, i links più cliccati e i contenuti multimediali maggiormente visualizzati, ci fa comprendere ancora di più la tipologia di persona che visita il nostro sito. L’analisi di questi dati, infatti, indica cosa attrae e cosa no del nostro sito, aiutandoci a orientare i nostri sforzi verso i contenuti più appetibili a discapito di altri che, magari, non suscitano lo stesso interesse.

 

Conoscere le parole chiave con cui il sito si posiziona meglio

Le attività finora elencate sono utili anche per comprendere uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione, quando si decide di proporre agli inserzionisti la vendita di spazi pubblicitari: le parole chiave con cui il sito è meglio posizionato.

Può succedere, infatti, che le nostre pagine web risultino ben piazzate per keywords diverse da quelle individuate in principio: questo dato può risultare interessante per diversi motivi, primo fra tutti la possibilità di individuare e contattare tutte quelle aziende che acquistano pubblicità su AdWords per le parole chiave con cui il nostro sito è meglio posizionato, proponendo offerte pubblicitarie pensate esclusivamente per loro.

 

Presentare dati dettagliati del traffico generato dal sito

Un documento dettagliato che riporta i dati più significativi del traffico generato dal sito, seppur basso, consente agli inserzionisti di capire cosa stanno effettivamente acquistando e aiuta a dare maggior valore commerciale alla proposta che si sta presentando.

Essendo gli inserzionisti interessati alla tipologia dei visitatori del sito web su cui stanno acquistando spazi pubblicitari, occorre presentare loro una panoramica dettagliata della tipologia di visitatore che “popola” le nostre pagine web, i contenuti che maggiormente gli interessano e il tempo che spende sul nostro sito, per convincere gli inserzionisti della bontà della nostra offerta.

 

Conclusioni

Per concludere questo primo appuntamento dedicato alla vendita di spazi pubblicitari su siti con poco traffico, affermiamo che è molto più semplice generare dei guadagni online con siti che trattano argomenti specifici e di nicchia, studiando sempre le attività svolte dai visitatori sul sito e capire come giungono sulle nostre pagine web e, soprattutto, quali contenuti interessano maggiormente. Nei prossimi articoli saranno riportate – argomento per argomento – anche alcune case histories di siti e blog con poco traffico che generano un guadagno online grazie alla vendita di spazi pubblicitari:

  • Cityoumatera.it, blog sul turismo a Matera;
  • Aqva.com, dedicato a tematiche come l’ambiente, la natura e i viaggi;
  • Religione.arquen.net, in cui vengono pubblicate news e curiosità sulla religione in generale.
  • Subaqva.com, sito web dedicato alla modno della subacquea.

 Raccontaci la tua esperienza: lascia un commento!

Lascia un commento