Come proteggere il tuo account AdSense dai click non validi?

il | Guadagnare online | 21 commenti

Il team di Google AdSense ha dato delle indicazioni su come prevenire e monitore i click non validi. Ma cos’è un click non valido?

L’attività di simulazione illecita di clic consiste nella generazione di clic o impressioni che possono aumentare artificialmente i costi dell’inserzionista o le entrate di un publisher e che Google decide di non addebitare all’inserzionista. Si tratta, tra le altre cose, dei clic e delle impressioni generate da publisher sui propri annunci, dell’incentivazione di terzi a fare clic sui propri annunci, di sistemi automatizzati, sorgenti di traffico o strumenti per la generazione di clic automatici e altri software ingannevoli.

I click considerati non validi non procurano alcun guadagno. Quindi, se ad esempio fai dei click sugli annunci presenti nel tuo sito, questi click non ti vengono pagati, inoltre se il numero di click non validi è significativo, il tuo account viene disattivato per proteggere gli inserzionisti. Ma perché capita di fare click sui propri annunci pur sapendo che tali click sono pericolosi? I casi più frequenti sono:

  • Il contenuto dell’annuncio ti interessa e vuoi saperne di più.
  • Vuoi vedere la pagina destinazione di un annuncio per, eventualmente, filtrarlo (se serve usa il tool per l’anteprima).
  • Vuoi verificare che Google effetivamente conteggi i click sugli annunci AdSense.

Come ho detto prima però i click non validi potrebbero anche non dipendere da te.

Il team di AdSense è consapevole che non sempre è possibile controllare il comportamento degli utenti del tuo sito, ma ti invita ad essere proattivo nel controllare le statistiche riguardanti il traffico dello stesso. Devi inoltre assicurarti che il tuo sito fornisca un ambiente utile e sicuro sia per gli utenti che per gli inserzionisti. Ecco alcuni consigli per evitare che il tuo account venga disattivato:

  • Non fare clic sui tuoi annunci Google.
  • Non chiedere ad altri di fare clic sui tuoi annunci Google.
  • Non utilizzare programmi popup o installazioni software automatiche.
  • Verifica le modalità con cui promuovi il tuo sito.
  • Non caricare annunci Google su siti che contengono contenuti vietati.
  • Rispetta i marchi Google.
  • Non manomettere il codice AdSense.
  • Offri un servizio di qualità agli utenti.
  • Offri un buon ambiente agli inserzionisti.
  • Mostrati sensibile alle richieste inviate via email dal team AdSense.

In merito al consiglio "verifica le modalità con cui promuovi il tuo sito" AdSense specifica che puoi comprare pubblicità per promuovere il tuo sito, ma lo fai a tuo rischio e pericolo. Il rischio è quello di imbattarsi in servizi di promozione siti che promettono traffico "naturale", ma in realtà poi inviano al tuo sito traffico "artificiale".

Da questo deriva il consiglio di monitorare la provenienza dei visitatori utilizzando Google Analytics o altri software per scoprire le fonti di traffico sospette (ad esempio i siti di autosurf, scambio visite ecc.).

Se però da un lato AdSense consiglia di monitorare il traffico, dall’altro sconsiglia di monitorare i click utilizzando sistemi di click tracking di terze parti perché:

  • potrebbero fornire informazioni sensibili su di te o sul tuo sito a terzi;
  • potrebbero interrompere la visualizzazione degli annunci o bloccare il sistema di tracciamento di AdSense, violando così il regolamento.

"In aggiunta questi sistemi di tracking potrebbero non fornire informazioni in più rispetto ai dati che si possono già ottenere dai report di AdSense e di Analytics". Quello che ho appena riportato è il parere del team di Google, credo che i produttori dei software di tracking avrebbero qualcosa da ridire. ;)

Cosa fare quindi se noti un’attività sospetta nel tuo account? Puoi segnalarlo al team di Google compilando questo form, ma riceverai una risposta solo se il problema riscontrato sarà considerato significativo.

Trovi l’elenco originale dei consigli per proteggere il tuo account AdSense dai click non validi nei siti jensense.com e problogger.com. Ulteriori informazioni vengono fornite direttamente da Google nelle FAQ su impressioni e click non validi.

Commenti

  1. la storia dei falsi click e ormai solo una falsa versione non penso che google se ci sono ripetuti click sugli annunci fa pagare gli inserzionisti 2 volte ....... Il Ban serve solo per mettere in giro un storia che esiste un regolamento che se gurdando in giro si trovano dei siti che non hanno niente che vedere con e regole basta basta basta ..
    Se google ci monitora attraverso i suoi servizi è solo conseguenza della nostra scelta di usarli.

    Ho scritto spyware perchè ero ironico :)
    nessuno spyware... tu usi i loro servizi che loro monitorizzano con l'aggiunta dei cookie per la navigazione tutto qui, mi pare molto semplice come cosa.

    In teoria per l'esempio fatto in precedenza pochi click alla settimana sempre dalla stessa persona/computer/connessione sembrano difficili da "beccare" invece per Google è uno scherzo visto che può monitorare TANTO del nostro vivere in rete. Ovvio che poi avranno delle soglie dentro le quali lasciano perdere, ma non mi pare furbo provare a fregarli. :D
    Questa mi sembra la trama di film come Eagle Eye e Echelon Cospiracy, non penso che google debba arrivare a tanto, più facilmente appena vede click multipli stacca, ne è la dimostrazione il fatto che ultimamente sempre più siti sono bannati senza (apparenti) motivi.

    PS: comunque sia siamo su internet, tutto può essere, ma non credo che google pur di tutelare i propri inserzionisti arriverebbe a piantare uno spyware nei pc di..tutto il mondo per controllare i click.
    è come se lo facesse... magari si accorge che il tuo amico clicca in modo abbastanza regolare (1 a settimana), come va a sapere che è tuo amico? vi scambiate mail via gmail, parlate via gtalk e quindi in automatico gli ip sono tracciati. sei capitato un paio di volte a casa sua e ti sei loggato ai servizi di Google con il suo PC o con la sua connessione.

    Google è già a casa tua, ma non lo sai. ;)
    ehehhe grazie della simpaticissima ma scusami, non fruttifera pronta risposta..ovvio che la mia era un'affermazioen sarcastica, ma vorrei sottolinearti che google tra le altre cose indica coem clikck fraudolenti anche quell'ipotesi...ehehhe

    ciao
    e se la conoscevamo noi sarebbe stata una cosa straordinaria...cmq sia io devo ancora capir ben cosa indica per fraudolenti...se io ad un amico di milano gli dico di dare una clikkati 1 volta a settimana (premettendo che non lo faccio ma chissà quanti lo fanno) siete cosi sicuri che google lo conti cone clik fraudolento?
    Scusate sento spesso parlare di questi click fraudolenti ed una domanda sorge spontanea...

    quanti click si devono fare per venire considerati fraudolenti?

    esiste una soglia massima di click che un utente non dovrebbe superare?

    Vi ringrazio.
    Ottima scelta, statisticamente i guest user sono di passaggio e cliccano di più forse perchè non conoscendo a memoria il layout del sito/forum hanno più difficoltà a distinguere ciò che è contenuto da ciò che è pubblicità .

    Anche io ho incrementato l'ecpm in questo modo.
    Ciao io da poco ho iniziato ad usare google Analitycs,a mio modesto parere sembra un ottimo servizio di monitoraggio,molto dettagliato in ogni particolare,unico neo del servizio tutto scritto in inglese,aspetto fiducioso di vederlo in italiano!
    A parte che non sappiamo se avessero o meno la pagina sulla privacy dubito fortemente che il non avere la paginetta privacy porti al ban anche xche il 90% dei siti che girano con adsense sarebbe bannato
    A cosa può essere dovuto?

    Ipotesi:

    Forse i siti in questione non erano in regola con le nuove norme sulla Privacy della pubblicità sugli interessi?
    ciao ragazzi vi invito , a leggere il forum ufficiale di adsense , in questi giorni son stati bannati siti che avevano adsense da anni e se non erro anche il portale pro abruzzo ,e a quanto pare erano tutti siti in regola...
    Beh...se mi capita di interessarmi al contenuto di un annuncio di Google Adsense nel mio sito, sarei fuori di testa a cliccarci sopra per "curiosità" quando so di contavvenire a una regola importante, rischiando di essere penalizzato.

    Esistono 2 modi semplici, Tools a parte:

    - Copiare il link presente nell'annuncio

    - In alcune tipologie di annuncio il link non è presente, in questo caso sarà sufficiente copiare l'indirizzo (Passando con il mouse sopra l'annuncio Tasto Destro del Mouse e Copia indirizzo con FireFox, Copia Collegamento con Explorer) e incollalo sul blocco note. A questo punto scarta il codice criptato e seleziona solo l'indirizzo del sito.

    Niente da fare per gli insiemi di link.

    Non sto ancora monitorando i Click di Adsense, ma credo che userò Analitycs per evitare guai!
    Google sconsiglia di creare un sistema in grado di capire chi ha cliccato e chi no (click tracking), mentre sei libero di far visualizzare gli annunci quante volte vuoi per ogni utente. Io, ad esempio, sul forum non mostro gli annunci AdSense agli utenti che hanno fatto il login.