Come fare soldi con i domini: il nuovo corso digitale di Madri.com

il | Guadagnare online | 49 commenti

Mylife.it è stato acquistato per 45 Euro e rivenduto pochi giorni dopo per 3.800 Euro. Può sembrare un caso eccezionale e forse lo è, ma chi si occupa per professione di compravendita domini sa bene che con qualche accortezza e un po’ di esperienza questi "affari" non sono così rari. Se l’argomento ti interessa, puoi leggere il seguente articolo in cui Simone Ferracuti ci presenta il suo corso "Come fare soldi con i domini" e ci mostra alcuni esempi di compravendite concluse con profitto.

Quando qualche mese fa la brava Elisabetta Saorin di Madri.com mi ha proposto l’idea di preparare un corso digitale sui domini, ho accettato subito con entusiasmo. La scelta di Madri.com è caduta su di me per la mia esperienza quinquennale come country manager per l’Italia di Sedo, terminata all’inizio dell’anno passato, per il mio attuale ruolo di consulente in Namecase, e per il prodotto di registrazione di domini in scadenza Nidoma.com che noi di Namecase abbiamo lanciato a marzo.

Ho avuto quindi sempre, nel settore del domaining, un ruolo di consulenza e di conoscenza del mercato da "insider" e in continuo contatto con moltissimi clienti e investitori, in Italia e all’estero. Ho avuto inoltre la fortuna di seguire tutte le "fasi di vita" nel mercato dei domini, da trattative per conto di grandi aziende e per importi anche di diverse centinaia di migliaia di euro, fino al mercato dei domini in scadenza, dove si possono fare i veri affari acquistando ottimi domini per poche centinaia o addirittura decine di euro. Ho quindi maturato una visione globale e piuttosto chiara di come funzioni questo business e ho cercato di racchiudere il maggior numero di informazioni possibili nelle circa tre ore di questo corso digitale.

A differenza di altri paesi, come gli Stati Uniti o la Germania, dove sul domaining si trovano ormai libri, siti specializzati, blog di alto livello e addirittura riviste con uscite trimestrali, in Italia c’è tutt’ora una sostanziale carenza informativa. Si trovano solo brevi informazioni, sparse tra forum e blog privati, quindi dispersive e incomplete per chi non abbia o abbia poca esperienza nel settore.

Una bella presentazione del corso e maggiori informazioni sui suoi contenuti le potete trovare in questa pagina.

Vorrei infine segnalare che è davvero possibile riuscire, con investimenti ridotti, con anche solo conoscenze di base e con un po’ di intuito, ad entrare ancora nel mercato del domaining e a portare buoni risultati. Vorrei ricordare qui, come esempio, tre casi di vendita di domini recuperati su Nidoma, che sono stati già pubblicati altrove o per i quali ho avuto il permesso di pubblicazione:

  • Mylife.it, dominio recuperato su Nidoma per 45 Euro da un bravo SEO per un portale dedicato al benessere e alla salute, è stato invece venduto con la nostra assistenza per 3.800 Euro pochi giorni dopo;
  • Thefamily.it, recuperato su Nidoma per 29 Euro, è stato venduto pochi mesi dopo per 1.500 Euro;
  • Ritmolatino.it, recuperato su Nidoma per 30 Euro, è stato venduto poco dopo per 1.750 Dollari;

In breve, il corso digitale di Madri permette di acquisire tutta l’esperienza necessaria per iniziare a lavorare in questo settore e per iniziare, anche con budget molto ridotti, a creare un primo portafoglio di domini sul quale costruire la propria carriera di domainer.

Commenti

  1. "fare i soldi con i domini" è piuttosto generico ed incerto mentre fare i soldi con i corsi di aria fritta è molto più facile.. Mi è capitato di vendere un dominio che avevo registrato per un interesse puramente letterario ad una grossa cifra mentre tanti altri domini che magari avevo registrato per rivendere sono rimasti parcheggiati.. La cosa è piuttosto aleatoria, per esempio wordpress.it è rimasto in mano a due tizi che vendono hosting per wordpress e che non hanno nemmeno una email con quel nome di dominio, prova questa che forse a loro conviene di più rimanere così o che le loro offerte a WordPress sono state rifiutate..
    Straquoto macantoni e aggiungo:

    Come può una persona che dice di essere da anni nel settore dei domini, con un CV invidiabile, addirittura country manager di SEDO, commettere un errore così grossolano? :eek:
    Trovo in realtà interessante questo thread, come possibile caso di errore di posizionamento sul mercato. Madri, ed anche AlVerde, si rivolgono ad un utenza "scafata", di professionisti o comunque di gente che nel web ci sguazza da tempo. La pubblicità del corso sui domini, pare invece mirata - per il linguaggio con cui è promossa - ad un pubblico di neofiti a cui se per guadagnare gli proponi di vendere domini, fare siti web o inseguire con il mouse gli orsacchiotti sullo schermo è la stessa cosa.

    Chi lavora con Internet da un po', sa che guadagnare con il web non è semplice, che servono capacità, costanza, dedizione ed a volte non bastano. Se ti rivolgi all'utenza scafata con "Mylife.it è stato acquistato per 45 Euro e rivenduto pochi giorni dopo per 3.800 Euro....", nonostante tutti i disclaimer che puoi mettere dopo ("Può sembrare un caso eccezionale e forse lo è...") fai alzare all'istante nel lettore una serie di barriere difensive difficili poi da scavalcare. Un caso analogo che ricordo qui e che fece storcere il naso a qualcuno, è quando fu promosso un seminario di web marketing mettendo - mi pare nel titolo - il riferimento al fatto che si sarebbe parlato di come Enrico Madrigrano riuscì a guadagnare 500.000 euro in nove mesi, suscitando in qualcuno la stessa reazione.

    D'altra parte è noto a tutti noi che la maggior parte dei visitatori dei nostri siti web decide se continuare la navigazione o tornare subito indietro nei primi pochississimi istanti di visita alla prima pagina; così è per il tipico lettore di un post, che decide se il post è valido oppure no dalle prime parole o dal titolo.

    A mio avviso, ma è una mia opinione personale, forse per il target di AlVerde, sarebbe stato migliore un incipit del tipo "Pippo Pluto, uno dei migliori esperti di compravendita di domini spiega con chiarezza e dettaglio... ecc. ecc..."
    @John24: ti sembra logico che io devo acquistare un corso da 150 eurozzi per guadagnarne 1 solo?

    Per il fatto della pubblicità, innanzitutto è negativa; in secondo luogo, mi sembra che l'obiettivo dell'articolo fosse far acquistare il corso, non farne semplicemente parlare...

    In terzo luogo, non mi sembra che Moro si sia fatto una grande reputazione. E non parlo solo di me, ma anche degli altri che, come puoi vedere, erano d'accordo con me.

    Io, sinceramente, preferisco fare una pubblicità onesta e senza promesse piuttosto che essere criticato dai miei lettori.

    P.S.: Io solitamente quando devo acquistare qualcosa vado a vedere le opinioni e le recensioni degli altri. Credi che chi in futuro vedrà questa discussione acquisterà il corso?
    @Filarono

    quindi mi stai confermando che non ti riferisci a quanto scritto a Paolo ma al titolo del corso di Madri.

    Invece io sottolineerei la chiusa di Paolo sull'articolo di presentazione che mi sembra molto più chiara:

    e poi se vogliamo dirla tutta "Come fare soldi" può significare qualsiasi cosa, anche un solo euro...

    Sinceramente mi sembra una polemica inutile, il post è sicuramente da trattare come "informazione commerciale", seppur selezionata e di qualità.

    Sicuramente è un corso che dà le basi, e il budget ridotto si riferisce al portafoglio di domini, ma anche se vuoi al corso stesso se lo paragoni ad altri corsi/sistemi online e sopratuttto off-line.

    Il discorso della "promessa" è solo una dimostrazione che la tecnica utilizzata per promuovere il corso ha funzionato, visto che siamo alla quinta pagina del thread...

    Alla fine stai facendo esattamente quello che ci si aspettava dando quel titolo al corso, cioé lo stai pubblicizzando gratis; un vecchio motto diceva: "che se ne parli bene o male non conta, l'importante è che se ne parli..."

    Ciao

    John24
    Io cancello la sottoscrizione da questa discussione, mi state intasando il pannello utente senza nulla aggiungere da 4 pagina a questa parte :-)
    John24: le promesse sono proprio quella del titolo (Come fare soldi con i domini) e quella della conclusione:

    Inoltre, nella pagina del corso c'è scritto:
    Scusa Filarono,

    mi citi per favore esattamente il passaggio in cui Paolo Moro "promette" di fare i soldi con questo corso?

    Io non lo vedo... Anche perché "Come fare soldi con i domini" è il titolo del corso.

    Ciao

    John24
    Ciao a tutti, Pato pato, sarei gentilmente interessato se possibile ad avere via mp ulteriori info sulle tue tecniche e quelle descritte nel corso.

    Ciao e grazie
    Secondo me date troppo peso ai 147 euro. Quel che costa veramente è l'impegno in termini di tempo per stare dietro al business.

    Il domain marketing è un settore non tanto facile per un principiante, perché al di là dell'apparente banalità del gesto di acquistare o vendere un dominio - cosa che chiunque in possesso di una carta di credito è in grado di fare - richiede molto fiuto, spirito imprenditoriale, metodo razionale e soprattutto una conoscenza approfondita del web.

    Non so dire se il corso vale i 147 euro. Per fiducia nei confronti di Madri e per aver letto il curriculum dell'autore, sarei portato a dire di sì, ma non saprei dirlo con certezza sia perché non ho acquistato e visto il corso, sia perché non sono in ogni caso competente nel settore. L'unica esperienza che ho avuto in merito è quando, facendo un po' di pulizia, mi sono accorto di avere una decina di domini inutilizzati intestati a me; dopo una rapida selezione ne ho individuati 4 o 5 che potevano essere interessanti ed ho dato incarico ad un collega di metterli in vendita, ed uno di questi l'ho venduto per 500 dollari. Facendo la differenza tra quello che ho incassato dalla vendita e quello che ho speso per l'acquisto dei domini ed il mantenimento degli stessi (in alcuni casi, per diversi anni), direi che ci ho guadagnato. Ma se volessi dedicarmi a tempo pieno al business dei domini, più che il costo del corso dovrei valutare quanto tempo ed impegno dovrei distogliere da altre attività, con il rischio magari di lasciare in disparte attività più remunerative.

    Secondo me vale la pena di acquistarlo se, facendo un po' di analisi di coscenza, si pensa di poter seguire il business con costanza; oppure, se 147 euro non pesano troppo sul bilancio della ditta, anche per avere informazioni aggiuntive che possano aiutare a capire se vale la pena di andare in quella direzione.
    makimaki

    "Approvo, non credo ci sia nulla di nuovo però bisognerebbe visionare l'intero materiale"

    non dico quello che dico tanto per dire, ma te lo dico perchè prima di fare quel video mi è stato chiesto se ero disposto a dare il mio consenso (cosa che non ho fatto) per pubblicare un dominio (o più di uno) con cui ho avuto successo nella rivendita, le cose che non si dicono, sono tante ;-) ...................
    Approvo, non credo ci sia nulla di nuovo però bisognerebbe visionare l'intero materiale. Credo che i corsi di web marketing o e-mail marketing possano valere una simile cifra ma questo sui domini... Tuttavia io non spenderò 147€ per togliermi questo sfizio.

    L'unico che ci guadagna veramente da queste cose è Verisign ossia l'ente che vende i .net e i .com, questi ultimi tra l'altro crescono di prezzo d'anno in anno. Ai registrar alla fine rimangono solo 2-3 dollari per dominio non di più mentre il gestore ne incassa 5-6.
    tutte le tecniche di questo "corso" possono essere trovate online GRATUITAMENTE

    PS: dimenticavo: se volete tramite PM posso darvi tutti i riferimenti ( a meno che non venga bannato :-) )
    Tre domini hanno fruttato 1500 euro al venditore mentre migliaia di domini rimangono invenduti. Solo 1 domainer su 20 riesce a non andare in perdita, gli altri sono finiscono per buttar via un sacco di soldi; è un po' come i videopoker: cert che puoi fare scala reale e vincere un sacco ma nella stragrande maggioranza delle volte perdi soltanto.
    Giorgio tave ed Enrico Madrigrano collaborano insieme, lo vedi scritto anche nella biografia di Giorgio se fai qualche ricerca, in un certo senso deve ringraziare Enrico per dove è arrivato oggi (parere personale).

    Madri se non sbaglio esiste dal '98 ed è stato tra i primi SEO italiani... se fai qualche ricerca capirai che non è una società da quattro soldi... una cosa buona che abbiamo in italia non diffamiamola così :D
    Scusate ma... il regolamento della nic riguardo la registrazione dei domini .it non dice espressamente che ripudia il cybersquatting ovvero il fatto di registrare o acquistare domini .it con l'intento di lucrarci sopra in termini di rivendita?

    Dal regolamento a me sembrerebbe che nel caso la nic si accorga di comportamenti di questo tipo può revocare d'ufficio l'assegnazione del dominio.

    Come stanno le cose al riguardo?

    Si può acquistare un dominio .it con il solo scopo di rivenderlo ad una cifra superiore?

Tags: