n26 recensione
n26 recensione

N26 è uno dei prodotti finanziari più rivoluzionari degli ultimi tempi. Questa carta permette di svolgere qualsiasi operazione bancaria dallo smartphone, come bonifici, trasferimento di denaro, ricezione di denaro, controllo del saldo, ecc. Si può svolgere qualsiasi operazione online da casa, senza problemi di parcheggio dell’auto e di file allo sportello. Scopriamo nel dettaglio cos’è N26, quali sono le sue caratteristiche ed i suoi vantaggi.

Che cos’è N26?

N26 è un prodotto molto innovativo per le sue peculiari caratteristiche. N26 è una carta conto associata ad una Mastercard. É dotata di Iban, caratteristica che le conferisce tutti i crismi di un conto corrente. Si possono quindi eseguire diverse operazioni, come bonifici, ricariche cellulari, domiciliazione utenze, ecc. Essendo dotata di Iban, questa carta conto consente di svolgere le operazioni classiche del conto corrente, pur non essendone titolari. Inoltre assolve anche alle stesse funzioni di una carta prepagata. Infatti è possibile fare acquisti online, effettuare pagamenti tramite POS, prelevare presso gli sportelli ATM, ecc. Con la carta conto è inoltre possibile accreditare lo stipendio o la pensione, addebitare automaticamente le bollette, ricaricare il telefono, ecc.

Come aprire il conto in 8 minuti

Come aprire un conto N26? L’operazione è rapida e veloce. Dopo aver scaricato l’app sullo smartphone, partirà una videochiamata per l’autenticazione e l’identificazione. Bisogna mostrare una foto del proprio documento (carta d’identità o passaporto), e scattarsi un selfie. Quando il conto sarà aperto, arriverà una notifica tramite sms oppure email. L’invio dell’Iban è immediato, e l’intera procedura richiede appena 8 minuti. Al conto viene associata una carta Mastercard, inviata a casa senza spese aggiuntive per i pagamenti online e offline. N26 è dotata del sistema MoneyBeam, che consente di ricevere e scambiare denaro con i propri contatti in tempi rapidissimi. Si possono inviare bonifici internazionali direttamente con l’app anche tramite TransferWise. Dopo ogni movimento viene inviata una notifica push in tempo reale, così da poter tenere sempre sotto controllo il proprio conto. Per accedere al conto l’utente ha la massima libertà. Può infatti utilizzare un PIN personalizzato, o il sistema delle impronte digitali. Entrambi i sistemi sono molto sicuri. In caso di smarrimento della carta si può bloccarla direttamente dall’app. Se la carta dovesse essere ritrovata, per sbloccarla basta accedere sempre dall’app. N26 può essere usata in combinazione con Apple Pay. Ciò significa che si possono effettuare acquisti online o nei negozi fisici, semplicemente avvicinando lo smartphone al POS sfruttando la tecnologia contactless. Una grande comodità che evita di tirare fuori il portafoglio ogni volta.

Carta N26: i costi

Tipo Costo
N26 Standard GRATIS
N26 Business GRATIS
N26 Black € 9,90 / mese
N26 Metal € 14,90 / mese

 

La carta di debito Mastercard, associata al conto N26, assolve a tutte le funzioni di carta prepagata. É possibile vedere la lista movimenti ed il saldo attuale, effettuare pagamenti online, modificare i limiti di spesa e di prelievo, ecc. I costi sono davvero molto bassi ed accessibili per tutti. Inoltre N26 è intestabile ad imprenditori di qualsiasi tipo, infatti è molto appetibile per professionisti dotati di partita IVA. Il conto è molto gettonato anche dai viaggiatori “seriali”. I modelli Black e Metal (che analizzeremo nei paragrafi successivi) sono dotati anche di una copertura assicurativa in viaggio, fornita da Allianz Global Assistance. A prescindere dal modello, la quota di emissione della carta è sempre gratuita. Il canone annuale della carta N26 standard e della carta N26 Business è gratis. Per la versione Black il canone mensile è di € 9,90 (dal 20/06/2018), mentre per la versione Metal è di € 14,90. Per tutte le tipologie di carte il prelievo massimo giornaliero è di 2.500 euro, mentre il prelievo massimo mensile è di 20.000 euro. Il pagamento massimo giornaliero è di 5.000 euro, mentre il pagamento massimo mensile è di 20.000 euro.

Opinioni carta N26

Grazie a queste specifiche caratteristiche, i pareri sulla carta N26 sono molto positivi. Una delle principali caratteristiche della carta conto N26 è la sua versatilità. Come abbiamo visto svolge sia le funzioni di conto corrente che di carta prepagata, quindi permette di eseguire un numero molto ampio di operazioni. Secondo le opinioni rilasciate sul web, N26 è una carta che si adatta ad ogni necessità. É infatti indicata per un pubblico molto ampio: giovani, disoccupati, famiglie ed imprenditori. Le recensioni su N26 esaltano i costi bassi e la facilità delle operazioni, che possono essere svolte direttamente dallo smartphone.

Conto N26: i 4 conti disponibili

Ci sono quattro tipologie di conti disponibili per ogni cliente: standard, Black, Business e Metal.

Il conto N26 standard è uno dei più vantaggiosi da un punto di vista economico, poiché non prevede costi di gestione. Essendo però un conto base, non offre molte funzioni aggiuntive. Si possono ricevere ed inviare bonifici da ogni parte del mondo, e ritirare il denaro presso qualsiasi sportello bancomat dell’Unione Europea senza spese. L’utente ha la massima libertà d’azione, in quanto può impostare i limiti di spesa giornalieri e mensili, bloccare i prelievi allo sportello ed i prelievi all’estero.

Il conto N26 Business è praticamente simile al conto standard, ma offre servizi destinati prevalentemente a freelance, professionisti, imprenditori e possessori di partita IVA. Questo conto è particolarmente consigliato anche per chi si dedica con frequenza allo shopping online. Dà infatti diritto ad un cashback pari allo 0,1% su tutti gli acquisti effettuati.

Il conto N26 Black prevede un pagamento di 5,90 euro al mese, ma è molto utile per chi viaggia spesso.

Questo conto funge da vera e propria assicurazione, poiché garantisce una serie di coperture assicurative in viaggio. Nello specifico il conto rimborsa le spese mediche per un viaggio all’estero; rimborsa le spese per un ritardo aereo superiore alle 4 ore; rimborsa il denaro rubato entro 4 ore con il prelievo con carta N26 Black; rimborsa le spese per il ritardo della consegna di un bagaglio superiore alle 6 ore. Tutti questi servizi vengono forniti dal gruppo Allianz. Inoltre questo conto permette di prelevare denaro all’estero presso gli ATM in valuta locale fuori zona euro, senza ulteriori pagamenti.

 

Infine c’è il conto N26 Metal, il più recente di tutti. Ha caratteristiche simili al conto Black, ma in più offre una serie di promozioni e di sconti su prodotti forniti da partner affiliati. Gli utenti vengono sempre aggiornati su eventuali offerte relative a beni e servizi di vari brand, come Tannico, Talent Garden, Home24, GetYourGuide, Hotels.com e IHG. Inoltre i clienti hanno l’opportunità di accedere a promozioni esclusive sugli alloggi e sui noleggi auto durante i viaggi. Questi vantaggi hanno però un costo: 14,90 euro al mese.

PROVA N26

La carta conto N6 è pignorabile?

Tra gli interrogativi più frequenti che vengono posti sul web dagli utenti della carta N26, uno riguarda la pignorabilità di questo prodotto. Sembra essersi diffusa, infatti, la convinzione che tale carta non possa essere pignorata. In realtà si tratta di un falso mito, dal momento che essa è equiparabile a tutte le carte conto che sono associate a un nominativo – a prescindere dal fatto che esse siano italiane o estere -, le quali possono essere pignorate. Potendo essere paragonata a un conto corrente, N26 ne riproduce le caratteristiche: e allo stato attuale non esistono conti che possano essere considerati non pignorabili.

Le carte prepagate, così come le carte di credito in generale, sono tutte nominative: un tempo esistevano delle carte prepagate usa e getta anonime, ma ormai non sono più diffuse. La carta N26 è associata al nominativo di chi la utilizza – e infatti per attivarla è necessario fornire un documento identificativo – e proprio per questo motivo può essere pignorata. Sia chiaro: ciò può avvenire solo nel caso in cui vi siano le condizioni per un pignoramento, e cioè quando uno o più creditori hanno il diritto di pignorare i beni personali di un debitore: tra questi, anche la carta.

Carta N26 come si ricarica

Ma come si ricarica la carta N26? Le opzioni a disposizione, in realtà, sono molteplici. Per esempio, è possibile invitare uno o più amici a registrarsi al servizio: in questo modo si ha diritto a ricevere un bonus di 15 euro per ciascun utente che si registra. Il denaro viene accreditato dopo che il nuovo utente ha usato per la prima volta la carta. Invitare amici e conoscenti a utilizzarla non è complicato: non bisogna far altro che selezionare dal menù dell’applicazione l’immagine dell’aeroplano per poi cliccare sul nome che compare sul menù.

Il modo più semplice per ricaricare la carta N26 resta quello di inviare un bonifico all’Iban associato. Sul menù si trovano i dati di cui si ha bisogno per eseguire il bonifico. In alternativa, la carta può essere ricaricata anche chiedendo il denaro a un altro utente. Sul fondo della schermata c’è un pulsante più che permette di cliccare sulla voce Richiesta: a questo punto, selezionando la scritta Importa I Contatti si accede alla rubrica del telefono per trovare coloro che utilizzano la carta. Scegliendo la persona a cui richiedere i soldi, occorre specificare di quale cifra si ha bisogno, per poi inserire un messaggio di accompagnamento.

News dal blog

APRI UN CONTO N26