User Tag List

Pagina 4 di 16 PrimaPrima 1 2 3 4 5 6 7 8 14 ... UltimaUltima
Risultati da 46 a 60 di 228

Discussione: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo delle spese.

  1. #46
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    71
    Ringraziamenti ricevuti
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Non credo con il part time è un pò difficile avere l'esenzione INPS dal reddito di impresa.

  2. #47
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    52
    Ringraziamenti ricevuti:
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Ma che vuol dire che "è un pò difficile"? Cioè, si può fare o no? Già è un casino capirci qualcosa, se poi ci diamo queste risposte non andiamo da nessuna parte.

  3. #48
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    40
    Ringraziamenti ricevuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Discussione molto utile ed interessante...soprattutto per districarsi un po' meglio in questo marasma burocratico.

    Avrei un piccolo dubbio riguardo le spese fisse che dovrei sostenere indipendentemente dal guadagno annuale.
    Se ho capito bene, aprendo una partita IVA come libero professionista, le spese saranno strettamente legate al mio guadagno annuale lordo. Quindi, teoricamente, se in un anno dovessi guadagnare 0 (zero) anche le spese (tasse e contributi) dovrebbero essere pari a zero (a parte ovviamente quelle relative al commercialista), mentre aprendo una partita IVA come ditta individuale sarei comunque costretto a pagare i 2800 euro circa di contributi previdenziali, giusto?

    Un altro piccolo dubbio lo ho riguardo questo esempio:

    Esempio concreto ipotizzando di guadagnare 15000 euro all'anno:
    Libero professionista
    15'000 euro (guadagno lordo annuale) - 20% (contributi previdenziali) = 12'000 euro (imponibile). Ai 12.000 euro andrà tolto il 26,72% di tasse (12.000 - 26,72% = 8793 euro netti).
    Sbaglio o le tasse e i contributi sono stati invertiti? Il 20% non dovrebbe essere relativo alle tasse e il 26,72% ai contributi previdenziali?
    Oort.it ...dove la scienza stupisce e diverte!

  4. #49
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    71
    Ringraziamenti ricevuti
    8
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Citazione Originariamente Scritto da oviliz Visualizza Messaggio
    ... "è un pò difficile"? Cioè, si può fare o no? ....
    Hai ragione che non si va da nessuna parte. Però il concetto di prevalenza come quello di occasionalità non hanno norme che li definiscono con parametri certi ed indiscutibili, occorre interpretare.

  5. #50
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    52
    Ringraziamenti ricevuti:
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Allora, ilreporter ha proprio ragione...
    Citazione Originariamente Scritto da ilreporter Visualizza Messaggio
    ...
    Ma in questo Paese è ancora possibile creare qualcosa senza morire di burocrazia disinformata?
    ...

  6. #51
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    6
    Ringraziamenti ricevuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Question Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    salve a tutti... io volevo una delucidazione sui costi per un ditta individuale artigiana che mi vorrei aprire...che sarà indirizzata nel settore informatico.
    facendo un esempio:

    Guadagno annuo: 7200 € (compreso iva)
    dovrò sottrarre i contribbuti di inps che saranno in tot. 2800€ ?
    e poi quale altre spese (inail,iva,tasse)...???

    grazie!!!

  7. #52
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    146
    Ringraziamenti ricevuti
    20
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    @ aeliath:
    - Piccolo dubbio 1: sì, giusto.
    - Piccolo dubbio 2: sì, le percentiali in quell'esempio sono invertite. Me n'ero accorto anche io, ma non sono intervenuto per non fare il pistino, tanto il prodotto non cambia.

    @ Zorro_84
    Per rispondere in due parole, in regime dei minimi pagherai il 20% della differenza di 4.400, quindi 880 euro di imposta sostitutiva dell'Irpef. In forfettino pagherai il 10% dei 7200 più un altro 1,5% circa di addizionali, quindi circa 830 euro. Ma non sarai esente Irap, almeno non automaticamente, starà a te decidere se combattere col fisco o meno.
    Per una ditta artigiana aggiungi pochi euro di Inail.
    Il meccanismo dell'IVA è più complicato da spiegare.
    Spero di averti confuso le idee a sufficienza!

  8. #53
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    410
    Ringraziamenti ricevuti
    65
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Le addizionali nel forfettino come nel forfettone non sono dovute.
    Con l'utile indicato, in regime semplificato non pagherai nulla di IRPEF.
    Studio Dott. Daniele Trolese daniele.trolese@alice.it
    Consulenza aziendale, tributaria, finanziamenti agevolati, contabilità anche on line

  9. #54
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    6
    Ringraziamenti ricevuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Question Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    ehehehe infatti ho un pò le idee confuse...
    quindi dai 7200
    sottraggo l'inps 2800
    7200-2800=4400

    dai 4400 sottraggo il 20% di "regime dei minimi" (non ho capito questa voce di che cosa si tratta?dicesi regime dei minimi )

    poi dai 7200 tolgo il forfettino di 10% (anke questa voce non so ke sia?dicesi forfettino??? )
    7200-10%= 720

    più un altro 1,5% circa di addizionali (idem x dicesi addizionali ??? )
    7200-1.5%= 108

    anke la voce Irap mi è nuova leggendo su internet dicono che è una tassa regionale giusto???

    invece per l'inail è obbligatoria??? l'inail è l'assicurazione sugli infortuni???

    per l'iva invece non è già pagata automaticamente dai clienti che hanno acquistato la merce x far valere i 7200 dichiarati ???

    ps. quindi secondo "StudioPadova" le addizionali nel forfettino non si paga??? quindi meno una tassa??

    tirando la somma finale dai 7200 quanto mi rimarranno ???

  10. #55
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    94
    Ringraziamenti ricevuti
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Ancora un pò mi chiedo per cosa lavoriamo a fare... o si "straquadagna" oppure per raccimolare qualche euro (leggere tra i 3.000 ed i 9.000€..) si rischia solo di regalarli allo stato

    Alla faccia della nostra costituzione

    Art. 4

    La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.

    Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un'attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.
    Così facendo (balzelli , caos, direttive e complicanze ASSURDE) si fermano troppi giovani che avrebbero voglia di LAVORARE non impazzire dietro a 500.000 leggi

  11. The Following 3 Users Say Thank You to glm2006ITALY For This Useful Post:

    Alwayk (17-05-10), John24 (02-05-10), L0cutus (02-05-12)

  12. #56
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    40
    Ringraziamenti ricevuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Citazione Originariamente Scritto da Franko Visualizza Messaggio
    @ aeliath:
    - Piccolo dubbio 1: sì, giusto.
    - Piccolo dubbio 2: sì, le percentiali in quell'esempio sono invertite. Me n'ero accorto anche io, ma non sono intervenuto per non fare il pistino, tanto il prodotto non cambia.
    Grazie per la risposta!
    Ovviamente neanche io volevo fare il puntiglioso...era semplicemente per sapere se avevo capito bene o meno!
    Oort.it ...dove la scienza stupisce e diverte!

  13. #57
    Data Registrazione
    Aug 2002
    Località
    .
    Messaggi
    1,173
    Ringraziamenti ricevuti
    8
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    glm2006ITALY come non darti ragione.......

    Ho una domanda da porre. Mettendo che si abbiano di spese fisse circa 400€ al mese, quanto dovrei fatturare per poter campare decentemente? Nel senso... ho fatto 2 calcoli... nei minimi... nella migliore delle ipotesi con 2.500€ al mese me me rimarrebbero si e no il 50%... anche meno... sn giusti i calcoli?

    Nat

  14. #58
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    40
    Ringraziamenti ricevuti
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Purtroppo sì...
    A grandi linee per avere 1000 euro puliti al mese bisogna che le nostre entrate siano come minimo il doppio...e questo anche aprendo una partita IVA da libero professionista e rientrando nel regime dei minimi!
    Ultima modifica di aeliath; 07-05-10 alle 09:23 PM
    Oort.it ...dove la scienza stupisce e diverte!

  15. #59
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    931
    Ringraziamenti ricevuti
    65
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    1
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Cmq ragazzi è uno schifo totale !! Lo stato ti costringe a fare tutto in nero finchè puoi !! Perchè se guadagni 100 ... non è possibile che 50 se ne vanno solo di tasse ! Io avevo la pratita iva dopo un anno ho chiuso tutto !! Ma che sei matto.... :-( !!!

  16. #60
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    3
    Ringraziamenti ricevuti
    0
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Predefinito Riferimento: P.IVA: ditta individuale o libero professionista. Esempio di calcolo del

    Ciao ragazzi! Scusate se scrivo qui il mio primo post, ma ho bisogno di un aiuto per focalizzare meglio tutte le informazioni che ho appreso da 3 ore a questa parte. Quindi mi scuserete per eventuali errori madornali. :P

    Io, l'anno prossimo quando sarò maggiorenne, vorrei iniziare a vendere delle applicazioni nell'Apple Store, quindi lavorerei indipendentemente a casa mia e pubblicherei i miei lavori tramite Apple sul loro store. Ho letto in giro che non ho vantaggi sui diritti d'autore (royalities), o cose varie, ma necessito di una partita iva e quindi di tutti gli impicci che vengono di conseguenza.

    Ora, in base a questa situazione vi illustro quanto credo di aver capito da ciò che avete scritto:
    Vado all'Agenzia delle Entrate, registro la partita iva. Poi vado all'INPS e mi registro come libero professionista scegliendo la gestione separata (obbligatoria penso) e il regime dei contribuenti minimo (in quanto non guadagnerò più di 30000 o 45000 €).
    Ora, una volta fatto tutto ciò inizio a vendere nell'Apple Store.
    La Apple manda le fatture e io, ogni 3 mesi, vado a pagare i contributi oppure affido tutto ad un commercialista.
    Mettiamo che io guadagni in 3 mesi 1500 €, dovrei versare il 26,72 % all'INPS con il modello F24 e poi dovrei pagare su quell'imponibile il 20 % di tasse (dove però?).
    E così nei trimestri a venire.

    E' giusto il mio ragionamento?


    Vorrei porvi altre domande.
    1. Dato che è la Apple a rilasciare le fatture in quanto è lei che vende le mie applicazioni nel suo store, cambia qualcosa nel mio discorso? Cioè non sarò io direttamente a rilasciare fatture, ma lo farà Apple al posto mio e poi girerà a me una fattura necessaria per dichiarare il mio guadagno.
    2. Quanto mi verrebbe a costare un commercialista? E' comodo farlo online? Ci si può fidare? Che rischi si corrono?
    3. Perché non è necessario che mi registri alla camera di commercio e tutto il resto come INAIL ecc.?

    Grazie mille in anticipo e scusate per le troppe domande, magari anche un po' difficili.
    Ultima modifica di Alwayk; 17-05-10 alle 02:23 AM

Pagina 4 di 16 PrimaPrima 1 2 3 4 5 6 7 8 14 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 25-07-12, 01:38 PM
  2. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 16-04-10, 04:54 PM
  3. ditta individuale
    Di art nel forum FISCO, TASSE e LEGGI
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-04-08, 04:57 PM
  4. Ditta individuale
    Di zorrozoba nel forum FISCO, TASSE e LEGGI
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 05-11-06, 02:25 PM
  5. ditta individuale
    Di magma nel forum FISCO, TASSE e LEGGI
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 17-01-05, 01:54 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •