Intervista: a tu per tu con ItaliaMobile, ecco il segreto del raddoppio del fatturato nel 2016

il | Guadagnare online | 0 commenti

Il 2016 è stato un anno molto positivo per Italia Mobile, azienda di Digital Marketing con sede a Moncalieri (TO) nata appena 5 anni fa. “Sono stati tagliati diversi traguardi e tutti gli obiettivi centrati in pieno. In un momento storico simile non è semplice, ma tutto sta nel prevedere dove andrà il mercato”. Questo è il primo punto toccato dal Direttore Commerciale Daniele Laface nella chiacchierata sull’andamento dell’anno e sulle tendenze del 2017.

 

Essere i primi a muoversi in una certa direzione è un grande vantaggio, ma come si fa a capire quale strada prendere?

«Bisogna guardarsi intorno. Ogni azienda collabora con più clienti, ma la singola agenzia non potrà mai avere il quadro completo: il mercato è enorme. Ecco perché diventa cruciale parlare con le persone e con gli addetti ai lavori. Scambiarsi opinioni e informazioni è fondamentale. Solamente confrontando le esperienze degli altri con le nostre ci possiamo fare un’idea più chiara».

 

Raccontata così sembra che parlare le persone sia sufficiente per migliorarsi.

«È  questione di programmazione. Se programmi correttamente, lavori bene. Se lavori bene, ottieni i risultati che ti eri prefissato. Ovviamente bisogna fare anche valutazioni equilibrate di quelle che potranno essere le opportunità future e poi bisogna mettersi in moto: tanto e bene».

 

Si spieghi meglio.

«Nel 2016 abbiamo incrementato il fatturato del 105%, superando quota 2.5 milioni di euro. Quando l’anno scorso, chiacchierando, mi è stato chiesto se fosse possibile raddoppiare il fatturato, ho pensato che potesse essere una sfida stimolante ed ho accettato. Come abbiamo fatto? Impegno e fatica sono stati fedeli compagni nel corso dell’anno, ma il risultato ultimo è stato sbalorditivo ed il merito è di tutti».

 

Come ci siete riusciti?

«Lo Spirito di Gruppo, nell’accezione migliore del termine, è stato fondamentale per muovere i primi passi nel mondo imprenditoriale, però crescere significa anche pianificare e programmare (il Manager insiste molto su questo aspetto NdR). Sono arrivate 6 persone in più, tutti gli stagisti sono stati confermati e i contratti precari sono stati tutti trasformati in accordi più stabili e duraturi. Ora abbiamo quasi 30 dipendenti e abbiamo anche preso uno stabile tutto per noi».

 

Aumentare il personale però non significa automaticamente migliorare i risultati.

«Questi cambiamenti sono stati possibili anche alla luce delle collaborazioni sempre più strette e proficue con grossi clienti come Sky, Telecom e A2A, giusto per citarne alcuni. Colossi nelle rispettive aree di competenza. La solidità aziendale si dimostra anche attraverso accordi duraturi come questi. E pure le banche dimostrano di apprezzare certi nomi. D’altronde non si lavora con giganti dei vari settori senza un minimo di credibilità».

 

Quali saranno i trend del 2017?

«La pubblicità in televisione sarà sempre fondamentale, ma il web manterrà il proprio spazio. Servizi crossmediali potrebbero rivelarsi molto interessanti per aziende in cerca di nuovi prospect. Il mobile è ormai centrale ed anche per questo prevediamo grossi investimenti in questo ambito, insieme ad un budget destinato a crescere notevolmente per la gestione del portale BuoniCoupon.it e per le Affiliazioni. Insomma di possibilità ce ne sono. Ma per alcuni aspetti è come se si tornasse indietro…»

 

Continui pure…

«Stanno ritornando in voga servizi molto popolari qualche anno fa: penso al telemarketing. Qualcuno l’aveva considerato superato, ma noi ci abbiamo creduto. Oggi controlliamo 14 milioni di contatti telefonici e quando proponiamo questo servizio sono tutti entusiasti delle performance che questo servizio genera. Nel 2016 ci ha dato grandissime soddisfazioni e prevediamo ce ne possa dare ancora di più nel 2017».

Tags: