Come fare una diretta Facebook in maniera professionale

il | Articoli, Promuovere online | 0 commenti

Andare in diretta Facebook è ormai una moda. Chiunque di voi può effettuare una live streaming tramite il vostro account o pagina per interagire con gli utenti e aumentare le visualizzazioni dei vostri canali. Di fatto ognuno di noi può utilizzare una semplice webcam o le app fornite dal social network, ma per chi desidera trasmettere contenuti più soffisticati e dall’aspetto professionale dalla vostra fanpage non bastano.

Possiamo effettuare una semplice ricerca tramite Google per trovare qualche programma che ci permetta di gestire una vera e propria regia video, ma spesso sono a pagamento e il risultato ottenuto potrebbe rivelarsi insoddisfacente e frustrante.

ManyCam è un ottimo prodotto a pagamento per andare in diretta su Facebook. È possibile testare in modalità “free” trovarsi in ogni live streaming un fastidioso “watermark”, ossia il logo utilizzato come firma digitale per identificare il software utilizzato a scopo pubblicitario.

Il programma è molto semplice trasmettere in live su Facebook. Graficamente comprensibile tanto da renderlo molto intuitivo, ponendolo tra i preferiti per chi desidera ottenere un risultato ottimale con il minimo sforzo, ma tutto ha un prezzo. La versione standard costa 24 dollari all’anno (59 a vita), rispetto alla versione gratuita permette la trasmissione video in formato HD, la gestione di 4 sorgenti diverse e la rimozione del watermark (sostituibile con uno personalizzato).

Per chi vuole fare una live streaming dal proprio PC per trasmettere giochi in diretta o per chi vuole fare un tutorial dal vivo è senz’altro utile. Molto carina la possibilità di trasmettere un video da Youtube fornendo semplicemente il link, ma bisogna prenderci la mano per avviarlo correttamente perché a volte bisogna attendere parecchio tempo affinché il programma lo accetti.
Se però volessimo utilizzare la tecnica del “Chroma Key” (noto come “green screen”), utilizzando il mitico sfondo verde (o blu, a seconda delle necessità), dobbiamo passare alla versione “Studio” pagando 69 dollari l’anno (149 a vita).

Come andare in diretta Facebook con Manycam

Collegare Manycam alla propria pagina Facebook è molto semplice. Cliccando sul menu in alto a sinistra nella finestra del programma (simile all’icona del menu dei siti mobile), selezionate l’opzione “RTMP” e cliccate su “Aggiungi nuovo”.

Oltre ad inserire l’url del server Facebook utile ad avviare la diretta (es. rtmp://rtmp-api.facebook.com:80/rtmp/) bisogna ottenere la chiave di accesso che viene fornita solo tramite il pannello di amministrazione della vostra pagina. Per ottenerla dovete accedere al menu “Strumenti di pubblicazione” della vostra pagina e selezionare la voce “Libreria video“. Questi dati sono fondamentali per impostare qualunque video in diretta su Facebook con qualunque programma.

In alto a destra trovate tre bottoni, ma quello che vi interessa è “+ In diretta” dove, una volta selezionato, troverete il link al server e la chiave temporanea utile per la singola diretta (questa operazione dovrà essere ripetuta ogni volta che volete avviarne una, ricordate di non fornire questi dati ad estranei).

Cliccando su “Avanti” vi troverete di fronte alla schermata di pubblicazione, dove inserirete il titolo del video (che verrà salvato su Facebook), i tag e il contenuto del post che verrà creato sulla vostra pagina. Ricordatevi di descrivere il video in diretta per spiegare agli utenti che argomento volete trattare.

Una volta inserito il codice su Manycam potete tornare nella schermata principale e digitare sul tasto azzurro “Inizia streaming” che trovate sotto l’anteprima video.

Una volta avviata la vostra live dovete tornare nuovamente nella schermata di pubblicazione della vostra pagina Facebook dove avete preparato il post. Noterete che sarà già visibile un’anteprima della diretta, utile per potervi preparare al grande evento. Quando vi sentite sicuri procedete cliccando sul tasto “Trasmetti in diretta”. Un consiglio: disattivate l’audio dell’anteprima, altrimenti vi ascolterete in ritardo e se usate le casse rischiate di trasmettere un fastidioso effetto eco ai vostri spettatori.

Come trasmettere in diretta Facebook con OBS

Non volete pagare? Cerchiate un programma gratuito per trasmettere liva su Facebook? L’alternativa è un programma open source, ma complesso da usare a prima vista. Bisogna ammettere che la grafica scarna è spesso un deterrente per qualche utente.

OBS (“Open Broadcaster Software”) è probabilmente l’opzione giusta per chi vuole fare una diretta su Facebook avendo a disposizione numerose possibilità di trasmissione e di effetti speciali degni di una regia video professionale.

Fondamentali le due caselle “Scenes” e “Sources”. Nella prima dovete creare quelle che potremmo definire “schermate” (immaginate due schermi che vi mostrano due diverse sorgenti video, magari quelle di due telecamere diverse) che potrete di volta in volta trasmettere utilizzando una transizione a vostro piacimento (un taglio netto, in dissolvenza e via dicendo). Nella seconda parliamo delle sorgenti a cui attinge ogni scena, che possono essere più di una e sovrapposte l’una a l’altra attraverso degli appositi livelli. Tutto questo serve per trasmettere live su Facebook con un video dinamico e per niente noioso.

Facciamo un esempio attraverso l’uso della tecnica del “Chroma Key” con uno sfondo verde. Per prima cosa dobbiamo aggiungere una sorgente cliccando sul bottone “+” e la voce “Add”, trovandovi di fronte all’imbarazzo della scelta (anche in questo caso possiamo trasmettere dirette video mentre ci divertiamo con un videogame o trasmettendo un video prelevato da Youtube).

Una volta creato il primo livello, che nell’esempio riporta il nome “BrowserSoruce” (dove ho impostato come sorgente un video Youtube), si passa al secondo selezionando come file sorgente un’immagine che presenti il famoso sfondo verde (potrebbe essere il vostro video in diretta, ma anche questa spiegazione è utile per sbizzarrirvi con altre possibilità).

Una volta caricato il secondo livello (la sorgente “Image”, in questo caso) bisogna impostare il filtro. Cliccate sopra il livello in cui volete operare e cliccate sul menu la voce “filters”.

Nella finestra “Filters for ‘image’” bisogna aggiungere il filtro desiderato, in questo caso “Chroma Key”. Siccome potreste dover operare con diverse tonalità di verde, il programma vi permette di tarare il tutto attraverso un pannello abbastanza completo, seppur complesso per qualcuno.

Il risultato è immediato e potrete trasmettere immagini o video sovrapposti grazie all’effetto dello sfondo trasparente:

Ora che conoscete le basi per utilizzare la tecnica su OBS non ci resta che passare alle impostazioni per trasmettere la vostra diretta streaming su Facebook.

Dopo aver recuperato il link al server e la chiave di accesso dalla vostra pagina Facebook (il procedimento è lo stesso illustrato in precedenza), selezionate nel menu di OBS la voce “File” ed infine “Settings”.

Alla voce Stream potete selezionare il “Service” che desiderate (in questo caso “Facebook Live”) e inserire nel form “Stream key” la chiave fornita dalla vostra pagina Facebook. Una volta salvate le impostazioni potete andare sulla finestra principale di OBS e cliccare nel menu in basso a destra la voce “Start Streaming”.

Di fatto i programmi a pagamento non sono per forza i migliori, è un ragionamento che preclude scoprire soluzioni gratuite, open source, che garantiscono ottime prestazioni e risultati più che soddisfacenti.

Un consiglio: se interagite con i commenti degli utenti durate la diretta, vi consiglio di aprire un’altra scheda del vostro browser dove (una volta insonorizzato l’audio in uscita) osservate la vostra stessa diretta e i loro interventi.

 

Tags: